Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede audio, altoparlanti, software e codec audio (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=19)
-   -   Amplificatori, Sintoamplificatori, Diffusori e Subwoofer (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1756479)


azi_muth 18-06-2021 11:49

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47449983)
Ormai il digitale fa parte della vita comune, soprattutto grazie al mondo video / foto credo che un po' tutti hanno chiara la differenza tra risoluzione e qualità.

Visto quello quello che hai scritto tu negli ultimi post e quello che viene scritto da chi fornisce il servizio di streaming... se avevo dei dubbi prima... si sono rafforzati :D :D :D

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47449983)
Tornando allo streaming audio quello che è difficile far emergere è il "costo" della risoluzione aggiuntiva (a prescindere dalla sua utilità), visto che l'impegno della rete è ormai irrilevante per la maggior parte degli utenti e che l'impegno dell' hardware "lato utente" in genere è irrilevante.

Presumo che in caso di costi reali, ad esempio nell' acquisto di tracce hi res, ddella loro conservazione nello storage casalingo o in cloud personale, la scelta del consumatore (accantonerei un attimo il concetto di "audiofilo") sarebbe più accorta.

E' facile dimostrare che sopra a un mp3 44/16 @ 320 Kbps anche con ottimi impianti di riproduzione e un orecchio allenato ( v. l'articolo di Rick Beato) indovinare quale sia una traccia compressa e quale non lo sia si base sul tirare a indovinare.
Per mettere l'anima in pace agli audiofili ammettiamo che la compressione è un male assoluto e consideriamo solo flac o formati audio non compressi a 44/16...tutto quello che va sopra a questo livello è irrilevante a livello qualitativo.

A livello di rete e di hw file più grandi non sono mai irrilevanti in termini più generali in termini d'impatto ambientale e risparmio energetico specialmente quando come in questo caso è irrilevante la ricaduta in termini qualitativi.

Riguardo all'acquisto di tracce a parte che lo stile di consumo prevalente non si basa sul modello di acquisto e conservazione ma sullo streaming per il quale valgono le considerazioni già fatte anche qui mi concentrerei più sull'acquisire musica ben registrata, ovviamente in standard cd, piuttosto che musica ad alta risoluzione che serve più a i producer che agli utenti finali.

DelusoDaTiscali 19-06-2021 05:31

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 47450579)
... visto quello che hai scritto ...

...ma chiunque può leggere ciò che scrivo, la capacità di cogliere le sfumature ovviamente è individuale. ;)

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 47450579)
... E' facile dimostrare che sopra a un mp3 44/16 @ 320 Kbps anche con ottimi impianti di riproduzione e un orecchio allenato ...

Credo che sia inutile battere e ribattere sugli stessi argomenti, ciò che io critico è la rigidità mentale che porta alcuni di noi tecnici a criticare con "spirito di crociata" quelle che in fondo sono solo le scelte degli altri. :)

azi_muth 19-06-2021 11:58

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47451448)
...ma chiunque può leggere ciò che scrivo, la capacità di cogliere le sfumature ovviamente è individuale. ;)

Le persone ben educate si scusano se si esprimono in modo da non essere compresi dalle altre persone...ma pare che anche l'educazione sia una virtù poco comune al contrario della supponenza e dell'insulto più o meno velato che invece viene profuso a piene mani anche quando si scrive in modo confuso e poco comprensibile.
Che possiamo dire O tempora o mores...

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47447147)
Lo streaming di qualità allarga la platea degli ascoltatori esigenti e restituisce all' industria musicale parte di quella fonte di guadagno che si era persa con la pirateria.

Che poi i campionamenti superiori alla "qualità CD" siano solo una bandiera per dire "ti vendo musica di qualità", oppure vi sia una sostanza, in fondo non mi nteressa più di tanto. Ho la pretesa di accorgermi quando il brano ha una profondità di 24 bit (i provider mischiano nelle playlist e negli album brani con diversi campionamenti, ed A.M. HD definisce commercialmente "Ultra HD" i brani da 24/44100 in su) che poi sia perché l'incisione così diffusa è stata selezionata tra quelle di maggiore qualità o perché il sistema funziona veramente non mi importa il risultato è lo stesso.

In questa frase sembra che tu confonda una buona registrazione con la sua risoluzione... tanto che hai anche la pretesa di riconoscere i brani a 24bit rispetto a quelli di qualità cd.
Qualcosa che in un ambito sperimentale in doppio cieco non riesce a nessuno nemmeno ai professionisti.


Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47451448)
Credo che sia inutile battere e ribattere sugli stessi argomenti, ciò che io critico è la rigidità mentale che porta alcuni di noi tecnici a criticare con "spirito di crociata" quelle che in fondo sono solo le scelte degli altri. :)

E io critico che anche in una tranquilla discussione molto generica alcuni di noi "tecnici" quando hanno finito le argomentazioni sentano il bisogno di passare agli attacchi personali e all' inventarsi situazioni inesistenti solo per nascondere la proverbiale coda di paglia.

mrgabriel1983 27-06-2021 07:43

consiglio pre amplificatore
 
buongiorno Forum, un consiglio ma non so se sono sul sito adatto
mi servirebbe un buon pre amplificatore, max 500eurozzi, per casse creative 5.1 t 6100 (vecchiotte lo so...) e giradischi at lp 120 usb ora collegato all'uscita microfono del pc per usare le casse creative come diffusori
grazie e buona giornata a tutti!

azi_muth 27-06-2021 23:05

Intanto bisognerebbe sapere perchè non puoi usare una normale scheda audio poi se ti serve un preamplificatore a 2 o 5 canali.

Ammesso che si possa collegare...se ti serve un pre multicanale si va a cifre ben più alte di 500 euro... magari sull'usato puoi trovare qualche vecchio sinto.

Imo sarebbero cmq un po' "buttati" vista la qualità delle casse.

Io partirei dalle casse...

DelusoDaTiscali 28-06-2021 06:04

@mrgabriel 500 euro per far suonare quelle casse mi sembra veramente un po' troppo, se questo è l'unico scopo quoto il suggerimento di prendere una scheda audio 5.1... se è un laptop ed hai uscita ottica ci sono anche delle scatoline esterne per i formati più vecchi come il dolby 5.1... ignoro (ma non credo) se ce ne siano con collegamento USB...

mrgabriel1983 28-06-2021 13:28

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47462464)
@mrgabriel 500 euro per far suonare quelle casse mi sembra veramente un po' troppo, se questo è l'unico scopo quoto il suggerimento di prendere una scheda audio 5.1... se è un laptop ed hai uscita ottica ci sono anche delle scatoline esterne per i formati più vecchi come il dolby 5.1... ignoro (ma non credo) se ce ne siano con collegamento USB...

perchè con una scheda audio 5.1 l'audio è piu forte? quali casse pc consigliate? anche per abbinare ovviamente il giradischi audio tecninca at lp 120
grazie

mentalrey 28-06-2021 21:07

Ma quelle casse non sono già amplificate?
E poi, un giradischi nell'entrata microfono?

DelusoDaTiscali 29-06-2021 05:36

Quote:

Originariamente inviato da mrgabriel1983 (Messaggio 47463166)
...con una scheda audio 5.1 l'audio è piu forte? ...

Interpreto nel senso che vuoi conferma se casse attive possono essere collegate direttamente alla scheda audio e la risposta è si, semplicemente una scheda audio 5.1 ha 6 uscite (fronte dx+sx; retro dx+sx;centro; subwoofer) in vece di due sole uscite (stereo dx-sx).

===

L' Audio Technica dovrebbe avere sul retro uno switch che posizionato su "line" consente di collegarsi a qualsiasi coppia di casse attive, il problema che sorge è che di norma le casse hanno un solo ingresso "line" per cui dovresti switchare a mano di volta in volta dal giradischi al pC (o viceversa).

Quindi più che di un preamplificatore avresti bisogno di uno switch per realizzare il passaggio da una sorgente all' altra ruotando una manopolina invece che staccando / attaccando i cavetti.

Nel merito di "quali casse": purtroppo non sono aggiornato su quali casse PC 5.1 si possano consigliare ora, per completezza vorrei precisare che il budget di 500 euro che reputo "eccessivo" per dotare di preamplificatore le casse che già hai diventa purtroppo carente se parliamo di ricomprare un sistema completo amplificatore + casse passive + subwoofer.

mentalrey 29-06-2021 10:47

Ma di che parliamo, di ascoltare vinili in 5.1 con un compatto?
Perché una coppia di casse amplificate come si deve (decisamente migliori di un fagotto Creative) ,
si portano via a meno di 500 euro,
o una scheda semipro, che riesce a fare passthru del segnale in ingresso verso le casse, anche.

sacd 01-07-2021 07:37

Quote:

Originariamente inviato da mrgabriel1983 (Messaggio 47461720)
buongiorno Forum, un consiglio ma non so se sono sul sito adatto

Spostato dentro discussione ufficiale

sgrinfia 25-09-2021 20:29

Mamma mia ragazzi che delusione:stordita: ,in un noto sito hanno smontato UN DIFFUSORE DA 6800€! (Tannoy Stirling GR) e ho visto condensatori elettrolitici , induttori in ferrite , cavetti economici , insomma un crossover non all'altezza del prezzo
Forse il woofer due vie vale qualcosa di più del normale , il cestello o vedo deboluccio e il magnete non molto generoso, la membrana in carta sicuramente è una tecnologia già superata.
Ilo mobile ..quello si che era bello, però se voglio un mobile vado dal falegname comunque, i condensatori elettrolitici , induttori in ferrite , cavetti economici li hanno anche le mie Magnat transpuls 1500 con woofer da 15 pollici e il magnete è due volte piu grande.
Delusione perche per me le Tannoy sono sempre state dei diffusori di riferimento

DelusoDaTiscali 26-09-2021 03:03

Per quanto mi riguarda un diffusore da 6.800 euro potrebbe essere fatto d' oro o di cacca sarebbe esattamente la stessa cosa. :sofico:

Per fortuna di questi tempi se un ristorante di Piazza Navona rifila ad un giapponese un conto da 1.000 euro per una cena che non ne vale 100 il giorno dopo lo sa tutto il Giappone e quel ristorante almeno sulla clientela internazionale ci può mettere una croce sopra.

Lo stesso vale per i produttori di casse acustiche a quanto pare, speriamo che lo capiscano bene.

ferste 26-09-2021 07:46

Hai un link? Sono proprio curioso di vedere come sto espertone ha tratto i suoi giudizi e le approfondite analisi tecniche per giudicare come m3rda secca un diffusore che é la riconosciuta base di partenza per impianti di un certo livello.

s-y 26-09-2021 10:17

in realtà il video citato non ha il fine di dimostrare che sia fatto al risparmio, anzi tutt'altro. dopotutto lo vendono...

lo scrivo senza prendere posizione, che da lontano non è possibile farlo imho
casomai non sarebbe cmq strano, dato l'ambiente...

ps: audiocostruzioni

ferste 26-09-2021 10:29

Quote:

Originariamente inviato da s-y (Messaggio 47566960)

ps: audiocostruzioni

Visto! Grazie!

Credo però che sgrinfia si riferisca a qualche video di commento a questo su qualche blog o forum.

sgrinfia 26-09-2021 10:56

Quote:

Originariamente inviato da ferste (Messaggio 47566818)
Hai un link? Sono proprio curioso di vedere come sto espertone ha tratto i suoi giudizi e le approfondite analisi tecniche per giudicare come m3rda secca un diffusore che é la riconosciuta base di partenza per impianti di un certo livello.

Si ora metto il Link. Comunque non serve l"opinione di qualche presunto esperto ...bastano i tuoi occhi.
Ecco il link

https://youtu.be/PoBkv4IBBhM

Penso che sè fossero mie già sarebbero su qualche mercatino.......

Tonisettequattro 26-09-2021 11:09

Sarei curioso anch'io di sapere nello specifico cosa abbia quel crossover da non essere all'altezza....

ferste 26-09-2021 12:02

Quote:

Originariamente inviato da sgrinfia (Messaggio 47567002)
Si ora metto il Link. Comunque non serve l"opinione di qualche presunto esperto ...bastano i tuoi occhi.
Ecco il link

https://youtu.be/PoBkv4IBBhM

Penso che sè fossero mie già sarebbero su qualche mercatino.......

Mi piacerebbe, ma non bastano...la qualità di un cavo e di un crossover, a vista, non la capisco.

sgrinfia 26-09-2021 12:38

Quote:

Originariamente inviato da ferste (Messaggio 47567068)
Mi piacerebbe, ma non bastano...la qualità di un cavo e di un crossover, a vista, non la capisco.

ma stiamo scherzando...spero do si,condensatori elettrolitici , induttori in ferrite per dei diffusori da 6800 euro, molto meglio i filtri Monacor che con 40 euro vende con la serie DN.
Poi vai ha vedere il modello Monacor DN 200 che è la perfezione di un crossover per altoparlanti di fascia alta ,il minimo per 6800 euro

ferste 26-09-2021 12:49

Quote:

Originariamente inviato da sgrinfia (Messaggio 47567103)
ma stiamo scherzando...spero do si,condensatori elettrolitici , induttori in ferrite per dei diffusori da 6800 euro, molto meglio i filtri Monacor che con 40 euro vende con la serie DN.
Poi vai ha vedere il modello Monacor DN 200 che è la perfezione di un crossover per altoparlanti di fascia alta ,il minimo per 6800 euro

No, non scherzo affatto, non credo sia reato penale non distinguere la qualità di un cavo o di un crossover a vista.
Non capendoci abbastanza non mi arrischio a confrontare casse Magnat, buone, ma sempre di basso livello, con Tannoy, punto di riferimento per gente che ne capisce immensamente più di me.

Tonisettequattro 26-09-2021 13:08

Questo è ciò che è scritto sul crossover nella recensione di fedeltà del suono:

Il crossover è un secondo ordine sia per il passa bas-
so che per il passa alto, con taglio in corrispondenza
degli 1,8 kHz. La componentistica è veramente di alto
livello, prevede dei condensatori prodotti su esatte
specifiche da parte di Tannoy e l’intera scheda è sta-
ta sottoposta ad un trattamento criogenico che ne mi-
gliora le connessioni e la struttura cristallina dei con-
duttori metallici.

sgrinfia 26-09-2021 15:39

Monacor DN 200 , questo e un crossover da mettere in dei diffusori di 6800euro, e non quei cosi che valgono tanto quelli che hanno le mie magnat che pur suonando bene non costano 6800euro io neanche li valgono, e ci metterei i già citati Monacor DN 200 se non fosse che mi servirebbero 200 euro per acquistarne una coppia.
Poi grazie per la rivista "specializzata"fedeltà del suono che non acquistero mai visto le recensioni che fa, penso che certe riviste prendano dei money per scrivere certe cose. io quei crossover per casse da 6800 non li metterei nelle mie casse di solo 900euro (casse proletarie).

Tonisettequattro 26-09-2021 15:56

I crossover vengono progettati e costruiti in base allo specifico diffusore su cui sono montati che tengono conto di diversi fattori, la sostituzione si può fare ma bisogna riconsiderare il tutto.. ci puoi pure mettere anche un crossover da 500 euro non è detto che il diffusore poi suoni meglio , anzi molto probabilmente suonerà peggio se non ha i parametri di filtraggio adatti a quel diffusore...

sgrinfia 26-09-2021 17:31

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 47567295)
I crossover vengono progettati e costruiti in base allo specifico diffusore su cui sono montati che tengono conto di diversi fattori, la sostituzione si può fare ma bisogna riconsiderare il tutto.. ci puoi pure mettere anche un crossover da 500 euro non è detto che il diffusore poi suoni meglio , anzi molto probabilmente suonerà peggio se non ha i parametri di filtraggio adatti a quel diffusore...

Ci sono crossover come il Monacor DN 200 che vengono considerati e non ha torto molto adattabili, visto le numerose recensioni di utenti che hanno sostituito i loro crossover con Monacor dn 200 e sono rimasi molto contenti per via della qualità audio,merito della sostituzione,.
Comunque lavora a Frequenza di crossover 700/3.500 Hz il chè lo rende molto flessibile.
Certo se poi mi fai un crossover specifico per un determinato diffusore ....meglio ancora ma...non mi puoi mettere quella "ciofeca" in una coppia di diffusori che mi fai pagare quasi 7000 euro

Tonisettequattro 26-09-2021 17:58

In pratica stai scrivendo che va bene un po per tutti i diffusori..:-)

Tonisettequattro 26-09-2021 18:05

Flessibile?!? :eek: non credo ci sia altro da aggiungere...

DelusoDaTiscali 26-09-2021 18:55

@sgrinfia dei condensatori vedo solo il colore, la ferrite è ovviamente dentro le bobine nemmeno si vede (e se si vedese servirebbe a ben poco)...

...per dare un giudizio così tranchant occorrerebbe poter riconoscere marca / modello eventualmente stampigliati sui condensatori mentre della ferrite servirebbe il "papello" (sheet) delle caratteristiche (ammesso di saperlo interpretare).

sgrinfia 26-09-2021 19:59

Comunque, accetto le vostre opinioni anche se non condivito, dopotutto non ho bevuto nella "ciotola" del Santo Graal.
Dopotutto può darsi che malgrato quel crossover suoni bene.

sgrinfia 26-09-2021 20:02

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 47567402)
In pratica stai scrivendo che va bene un po per tutti i diffusori..:-)

Volevo dire che diffusori di fascia mediobassa hanno avuto benefici audio con il DN200 in confronto agli originali.

Tonisettequattro 26-09-2021 20:27

Quote:

Originariamente inviato da sgrinfia (Messaggio 47567514)
Comunque, accetto le vostre opinioni anche se non condivito, dopotutto non ho bevuto nella "ciotola" del Santo Graal.
Dopotutto può darsi che malgrato quel crossover suoni bene.

Magari se ci illumini sulla componentistica usata più nel dettaglio ( non con un generico "elettrolitico" ) potremmo avere la stessa opinione

sgrinfia 26-09-2021 21:05

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 47567544)
Magari se ci illumini sulla componentistica usata più nel dettaglio ( non con un generico "elettrolitico" ) potremmo avere la stessa opinione

Ci vorrebbe un papiro,questi elencati sotto sono quelli "utili" per l'audio:
Condensatori in carta
Condensatori in carta e olio
Condensatori in poliestere
Condensatori in policarbonato
Condensatori in polipropilene
Condensatori in polistirene
Condensatori elettrolitici.
Poi per non parlare di quelli in poliestere, il policarbonato, il polipropilene, con una qualità crescente, ed il polistirene, caratterizzato da una estrema stabilità.
Poi c'e anche come vengono implementati a monte del tipo:
Serie, parallelo e bypass,si insomma facciamo finta che scherzavo;)

DelusoDaTiscali 28-09-2021 05:48

Ok, sappiamo tutti che una pizza si può fare con la mozzarella di bufala, con mozzarella di vacca di prima scelta, con mozzarella ordinaria, con imitazioni industriali della mozzarella...

... immaginiamo anche che un occhio esperto anche da una foto della pizza sia in grado di dire se trattasi di mozzarella di bufala o di formaggio industriale a pasta filante...

... questo esperto però, volendo, potrebbe anche spiegare quale particolare della foto (il colore, il modo in cui la mozzarella fusa si spande, se la mozzarella ha prodotto acqua ecc ecc) lo mette in grado di produrre il suo giudizio in modo tale che hi lo ascolta se ne possa rendere convinto...

sgrinfia 28-09-2021 08:50

Ciao.
Crossover, un elettrolitico non si può proprio vedere, per non parlare delle induttanze in ferite, mancò le resistenze ceramiche le posso vedere in quella fascia di prezzo,6800€ son troppi soldi per una coppia di casse 2 vie con un trasduttore concentrico ed un crossover con componenti neanche tanto al top e cablaggi con del normale cavo bipolare.Poi per non parlare del cestello Woofer e dello stesso tutto in cartone , almeno le magnat la parte finale del Woofer e in tessuto.

ferste 28-09-2021 10:26

Quote:

Originariamente inviato da sgrinfia (Messaggio 47567576)
Ci vorrebbe un papiro,questi elencati sotto sono quelli "utili" per l'audio:
Condensatori in carta
Condensatori in carta e olio
Condensatori in poliestere
Condensatori in policarbonato
Condensatori in polipropilene
Condensatori in polistirene
Condensatori elettrolitici.
Poi per non parlare di quelli in poliestere, il policarbonato, il polipropilene, con una qualità crescente, ed il polistirene, caratterizzato da una estrema stabilità.
Poi c'e anche come vengono implementati a monte del tipo:
Serie, parallelo e bypass,si insomma facciamo finta che scherzavo;)

Il link della fonte può contribuire:
https://www.audioreview.it/tecnica/a...ossover-5.html

sgrinfia 28-09-2021 17:29

Quote:

Originariamente inviato da ferste (Messaggio 47569716)
Il link della fonte può contribuire:
https://www.audioreview.it/tecnica/a...ossover-5.html

Si, è li che ho preso la lista che ho elencato.
Se lo leggi fino in fondo capirai che il crossover dei diffusori costano singolarmente una 20 di euro compresa manodopera,su ebay e amazon trovi Condensatori elettrolitici a 9,90 , e un trasduttore concentrico di buona fattura al prezzo di 26 euro. Aivoglia ad arrivare a 7000euro :asd: :asd:

DelusoDaTiscali 28-09-2021 18:49

Quote:

Originariamente inviato da sgrinfia (Messaggio 47570591)
... Aivoglia ad arrivare a 7000euro ...

Sembra uno di quei conteggi un po' (passami il termine) sempliciotti per cui visto che 8 grammi di caffé costano una decina di centesimi, un caffé al bar dovrebbe costare al massimo un ventino.

D' altro canto se immaginiamo un mondo in cui il prezzo dei beni di lusso fosse commisurato alle spese vive di fabbricazione il primo Paese ad andare in bancarotta sarebbe quello che più di tutti sul lusso ci campa: L' Italia.

sgrinfia 28-09-2021 20:26

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47570690)
Sembra uno di quei conteggi un po' (passami il termine) sempliciotti per cui visto che 8 grammi di caffé costano una decina di centesimi, un caffé al bar dovrebbe costare al massimo un ventino.

D' altro canto se immaginiamo un mondo in cui il prezzo dei beni di lusso fosse commisurato alle spese vive di fabbricazione il primo Paese ad andare in bancarotta sarebbe quello che più di tutti sul lusso ci campa: L' Italia.

Sono d'accordo che tra studio fisica audio ,progettazione, manodopera, ci sia un costo/guadagno....ma cavolo,tu mi metti degli altoparlanti miseri ,un crossover di dubbia qualità,poi mi fai dei diffusori in mdf.... e sono d'accordo che è uno dei materiali migliori per i diffusori, però questi ultimi visto il prezzo non li rivesti di legno pregiato ...ma fai un impelliciata di noce massello.
Ma quanto ci vuoi 'mangiare' sopra....

ferste 28-09-2021 21:45

Quote:

Originariamente inviato da sgrinfia (Messaggio 47570591)
Si, è li che ho preso la lista che ho elencato.
Se lo leggi fino in fondo capirai che il crossover dei diffusori costano singolarmente una 20 di euro compresa manodopera,su ebay e amazon trovi Condensatori elettrolitici a 9,90 , e un trasduttore concentrico di buona fattura al prezzo di 26 euro. Aivoglia ad arrivare a 7000euro :asd: :asd:

Non ho letto fino in fondo, troppa teoria, basta uno sguardo a capire la qualità di un altoparlante.

Quote:

Originariamente inviato da sgrinfia (Messaggio 47570793)
Sono d'accordo che tra studio fisica audio ,progettazione, manodopera, ci sia un costo/guadagno....ma cavolo,tu mi metti degli altoparlanti miseri ,un crossover di dubbia qualità,poi mi fai dei diffusori in mdf.... e sono d'accordo che è uno dei materiali migliori per i diffusori, però questi ultimi visto il prezzo non li rivesti di legno pregiato ...ma fai un impelliciata di noce massello.
Ma quanto ci vuoi 'mangiare' sopra....

E l'impiallacciatura col noce massello come la fai?

azi_muth 29-09-2021 14:28

Quote:

Originariamente inviato da sgrinfia (Messaggio 47567576)
Ci vorrebbe un papiro,questi elencati sotto sono quelli "utili" per l'audio:
Condensatori in carta
Condensatori in carta e olio
Condensatori in poliestere
Condensatori in policarbonato
Condensatori in polipropilene
Condensatori in polistirene
Condensatori elettrolitici.
Poi per non parlare di quelli in poliestere, il policarbonato, il polipropilene, con una qualità crescente, ed il polistirene, caratterizzato da una estrema stabilità.
Poi c'e anche come vengono implementati a monte del tipo:
Serie, parallelo e bypass,si insomma facciamo finta che scherzavo;)

Riprendendo la metafora dell pizza...direi anche che puoi fare una pizza con pomodori del piennolo raccolti a mano sulle pendici del Vesuvio, mozzarella di bufale massaggiate e coccolata come i manzi kobe, olio di oliva spremuto tra i seni di una vergine...ma se sbagli le proporzioni e l'impasto il rischio che esca fuori una una monnezza è elevato....( poi non toglie che si possa trovare qualcuno disposto a mangiarla...io riesco far mangiare anche le mie pizze...il che è tutto dire)

Alla stessa maniera se parliamo possiamo discutere sulla scelta dei componenti nel momento in cui si voglia lavorare di fino...ma la cosa principale è che il crossover sia progettato bene in partenza...e quindi banalmente i valori dei singoli componenti devono essere corretti e filtrare le frequenze giuste. E' un "sistema" di filtraggio non un singolo componente dove uno va bene su tutto.
In questo i crossover generici lasciano il tempo che trovano.

Un crosser è una cosetta complessa da realizzare e va realizzato su misura non puoi prendere un filtro pronto a meno di avere una gran fortuna o che quel filtro non sia già specificatamente progettato per un kit pronto..per dare un 'idea qui il primo di una serie di articoli dell'ing Matarrazzo sull'argomento
LA TEORIA E LA PRATICA DELLE RETI CROSSOVER


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 07:04.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.