Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede audio, altoparlanti, software e codec audio (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=19)
-   -   Amplificatori, Sintoamplificatori, Diffusori e Subwoofer (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1756479)


DelusoDaTiscali 06-04-2020 17:22

Come dimensioni, rispetto alle Dayton Audio B652, le Lonpoo LP 42 sono praticamente di un' altra categoria, in particolare è la profondità che conta per piazzarle su una scrivania

Dayton Audio H 34,3 x L 20,6 x P 29,7 cm
Lonpoo H 24 x L 15 x P 17 cm

In pratica rispetto ai 17cm delle Lonpoo le D.A. sono profonde quasi il doppio, 30cm, per impiego di carattere generale non è un difetto (una cassa più voluminosa ci si aspetta che renda meglio sui bassi) anzi si possono ancora considerare casse "piccole".

Questo non vale per tutte le casse ora segnalate ad esempio le magnat 102 sono sono 25x15x19 (profonde solo 2cm in più) qui la scelta è legate ad altri fattori, come appunto la recensione già citata.

Avendo già un sub accanto alla scrivania mi piacerebbe che le L. fossero un po' più generose nelle alte frequenze di quanto non siano le mie attuali Teac (una coppia di casse vintage delle stesse dimensioni delle L. !), vedremo!

s-y 06-04-2020 17:43

beh si spera caldamente che qualsiasi diffusore sia tenuto ben distante dalle scrivanie :D
battuta eh, se il requisitvo è quello (c'è pure sempre da fare compromessi), le dimensioni contano eccome

ferste 06-04-2020 18:20

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 46704569)
Come dimensioni, rispetto alle Dayton Audio B652, le Lonpoo LP 42 sono praticamente di un' altra categoria, in particolare è la profondità che conta per piazzarle su una scrivania

Dayton Audio H 34,3 x L 20,6 x P 29,7 cm
Lonpoo H 24 x L 15 x P 17 cm

In pratica rispetto ai 17cm delle Lonpoo le D.A. sono profonde quasi il doppio, 30cm, per impiego di carattere generale non è un difetto (una cassa più voluminosa ci si aspetta che renda meglio sui bassi) anzi si possono ancora considerare casse "piccole".

Questo non vale per tutte le casse ora segnalate ad esempio le magnat 102 sono sono 25x15x19 (profonde solo 2cm in più) qui la scelta è legate ad altri fattori, come appunto la recensione già citata.

Avendo già un sub accanto alla scrivania mi piacerebbe che le L. fossero un po' più generose nelle alte frequenze di quanto non siano le mie attuali Teac (una coppia di casse vintage delle stesse dimensioni delle L. !), vedremo!

E le 452-Air? Sono piccoline e hanno lo stesso il tweeter Amt

azi_muth 06-04-2020 19:01

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 46704569)
Come dimensioni, rispetto alle Dayton Audio B652, le Lonpoo LP 42 sono praticamente di un' altra categoria, in particolare è la profondità che conta per piazzarle su una scrivania

Infatti ho detto se si vogliono più bassi...di dae un'occhiata alle Dayton.
Hanno anche un woofer da 6,5" vs 4"...:D

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 46704569)
Avendo già un sub accanto alla scrivania mi piacerebbe che le L. fossero un po' più generose nelle alte frequenze di quanto non siano le mie attuali Teac (una coppia di casse vintage delle stesse dimensioni delle L. !), vedremo!

Dal grafico su TNT non ti dovrebbero deludere...anzi mi sembrano un tantino frizzanti...

Quote:

Originariamente inviato da ferste (Messaggio 46704677)
E le 452-Air? Sono piccoline e hanno lo stesso il tweeter Amt

Bisognerebbe sentirle. Io le proverei solo per il tweeter AMT...mi piacerrebbe capire che sono riusciti a fare con 'sti due spicci :D

Tonisettequattro 06-04-2020 19:15

Han fatto pure il centrale.
Su una rece delle b652 hanno scritto che con un vero filtro si avrebbe un deciso miglioramento, sapete se qualcuno lo ha fatto e ha reso noto lo schema elettrico?

azi_muth 06-04-2020 19:39

Ci sono state diverse versioni a quanto pare.

Questo dovrebbe essere tra i più recenti ad aver fatto una mod e delle misure.
https://www.diyaudio.com/forums/mult...sover-mod.html

Tonisettequattro 06-04-2020 19:52

Grazie, interessante sta cosa...

ferste 06-04-2020 20:02

Eheh solo il tweeter merita la spesa, sono troppo curioso!
Da qualche parte ho visto di uno che ha invertito la fase di un woofer con evidenti miglioramenti, ma non ne so di più

rizzotti91 06-04-2020 23:03

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 46703259)
Ho una situazione simile, non sono sicuro di aver piazzato bene le casse (negli angoli della stanza dove per altri motivi (timbrica) non dovrebbero proprio stare tra l'altro) e la verità è che sento un decente effetto spaziale solo se metto la seduta più avanti (per fortuna non è un divano e si può spostare). In teoria (ma non ho avuto occasione di provarla) ci sono soluzioni alternative come casse dipolari appese (letteralmente) sulla parte posteriore che riflettono il suono sulle pareti laterali creando un suono più avvolgente anche se meno spazialmente definito (che se vogliamo è un po' il contrario della tendenza attuale con le codifiche "a oggetti" tipo Atmos). Parliamo comunque di altri marchi (magari guardando l'usato) e occhio anche qui alle dimensioni.

Con casse tradizionali suggerisco di usare casse piccole (a parte la timbrica le 261 sono "enormi" per giocarle in così poco spazio) che magari consentano il montaggio su staffe ma che anche su stand in quei 30 cm ai lati del divano bene o male ci stanno.

Il consiglio "vero" è sostituire il divano con qualcosa che si possa spostare un po' più avanti...

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46703930)
Da standard dolby il posizionamento è questo



Quindi rispetto al punto di ascolto puoi mettere due casse ai lati anche IMHO il migliore modo resta di averle a 110° distanti un metro dal punto di ascolto.

E' una disposizione che si puo' riutilizzare con l'atmos cosa che non si puo' fare con le dipolo che di solito si usano in disposizioni THX...

Il suggerimento di deluso è giusto se non hai spazio e specialmente la distanza è ravvicinata usa delle casse piccole ( indiana line nano o control one dovrebbero essere sufficienti oltre che avere un costo contenuto che è utile se volessi espandere la configurazione all'atmos con altre 2 coppie di casse)

Grazie per la risposta :)
Vorrei evitare di acquistare altoparlanti da soffitto per il momento, l'abitazione è provvisoria, quindi vorrei acquistare dei classici diffusori.
OK, le Tesi 261 sono troppo grandi e forse da vicino non andrebbero bene, ma le DIVA 252 come le vedete? Si, potrei valutare le Nota, però se già le TESI mi sembravano diversi gradini sotto alle DIVA, non oso immaginare le NOTE :(
Ultima cosa, visto che al più posso distanziare il divano di una 20ina di cm dalla parete e visti i 30 cm a destra ed i 30 a sinistra, sarebbe preferibile qualche supporto da parete per gli altoparlanti o da pavimento?

azi_muth 07-04-2020 03:07

Quote:

Originariamente inviato da rizzotti91 (Messaggio 46705107)
Grazie per la risposta :)
Vorrei evitare di acquistare altoparlanti da soffitto per il momento, l'abitazione è provvisoria, quindi vorrei acquistare dei classici diffusori.

Non stiamo parlando di diffusori a incasso...ma mini-diffusori poco profondi che possano essere attaccati al muro con una staffa...che poi puoi anche attaccare al soffitto.

DelusoDaTiscali 07-04-2020 05:20

Sì anche i dipolari proprio in quanto "da appendere al muro" non sono da incasso, ma si tratta di una tecnologia particolare ed effettivamente Indiana Line non ne fa.

Le Diva 252, come molte casse apparentemente piccole, si sviluppano in profondità:

L 160 x H 280 x P 275

Quindi la cassa è profonda quasi quanto i 30cm che hai ai lati, se la mettessi lateralmente a filo del divano potresti staccarla dal muro appena 2,5cm e vorrei ricordare che la cassa ha condotto posteriore. Potresti forse attaccarla su una staffa (pesa "solo" 5Kg) ma si troverebbe sopra la testa di chi siede lateralmente sul divano (cosa piuttosto inquietante) e come acustica servirebbe solo la persona seduta al centro.

Se devi cambiare casa entro un paio di anni o giù di lì le puoi anche prendere e sistemarle alla bell' e meglio questa è una tua valutazione.

p.s le Dali Zensor 1 hanno dietro una attaccaglia per essere appese al muro e misurano 274 x 162 x 220 (rispetto alle Diva guadagni 5cm, anche se non è molto) ed hanno anche finiture glossy. Ovviamente una volta appese non possono essere dirette verso l'ascoltatore perché la posizione è aderente al muro. Una posizione possibile (che non ho mai provato personalmente!) è sulle pareti laterali una che "guarda" l'altra più o meno all' altezza delle orecchie) ovviamente da provare con appoggi di fortuna prima della scelta definitiva).

Abiak 07-04-2020 16:48

Ho bisogno di alcune informazioni:
1 Le casse nel soffitto funzionano solo con bluetooth o anche con i cavi?
2 Funzionano solo col segnale bitstream (Dolby Atmos, DTS:X) o anche PCM?
3 Per le soundbar e home theater frontali virtuali che supportano Dolby Atmos e DTS:X non c'è bisogno delle casse nel soffitto?

azi_muth 07-04-2020 17:28

Quote:

Originariamente inviato da Abiak (Messaggio 46706466)
Ho bisogno di alcune informazioni:
1 Le casse nel soffitto funzionano solo con bluetooth o anche con i cavi?
2 Funzionano solo col segnale bitstream (Dolby Atmos, DTS:X) o anche PCM?
3 Per le soundbar e home theater frontali virtuali che supportano Dolby Atmos e DTS:X non c'è bisogno delle casse nel soffitto?


1) I diffusori da soffitto ( o meglio a incasso) sono quasi esclusivamente cablate. La ragione mi sembra evidente...a meno di essere alto 2,5 mt di solito non è molto comodo smontarle ogni volta per caricare la batteria :D :D :D https://www.thomann.de/it/altoparlanti_tetto.html?ls=25 e se devi passare il cavo per alimentarle tanto vale passare un normale cavo di potenza.
E' un tipo di installazione che ha senso solo in ambienti dove non vuoi avere l'amplificatore in giro ( come la cucina o il bagno) e quindi ci sono accrocchi come questo https://www.ebay.it/itm/1-Pair-White...L/114130750062

2) Non dipende dalle casse ma dall'amplificatore a cui le colleghi.

3) No ma come tutte le cose virtuali...sono peggiori nella resa di quelle vere!

Abiak 07-04-2020 17:43

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46706555)
2) Non dipende dalle casse ma dall'amplificatore a cui le colleghi.

Beh se funziona PCM non ha senso comprare Dolby Atmos / DTS:X dal Microsoft Store.
Però mi è venuto un dubbio: ad esempio lì nello store ci sono Dolby Atmos per Home Theater e Dolby Atmos per cuffie, se collegassi le cuffie al sintoamplificatore quale dei 2 Dolby dovrei usare?

Tonisettequattro 07-04-2020 18:00

Per avere il dolby atmos devi per forza uscire in bitstream ad un dispositivo compatibile (ad esempio sintoampli) I meta-dati atmos non possono essere inviati assieme al pcm(gia codificato)

Ps fai conto che è un pacchetto che contiene l atmos.+ il "core" che può essere il dd+ o il dd truehd

azi_muth 07-04-2020 18:06

Quote:

Originariamente inviato da Abiak (Messaggio 46706583)
Beh se funziona PCM non ha senso comprare Dolby Atmos / DTS:X dal Microsoft Store.
Però mi è venuto un dubbio: ad esempio lì nello store ci sono Dolby Atmos per Home Theater e Dolby Atmos per cuffie, se collegassi le cuffie al sintoamplificatore quale dei 2 Dolby dovrei usare?

Temo di non seguirti.
Mi linki le app a cui ti riferisci?

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46706612)
Per avere il dolby atmos devi per forza uscire in bitstream ad un dispositivo compatibile (ad esempio sintoampli) I meta-dati atmos non possono essere inviati assieme al pcm(gia codificato)

Ps fai conto che è un pacchetto che contiene l atmos.+ il "core" che può essere il dd+ o il dd truehd

Eh infatti al massimo si potrà fare con un paio di cuffie collegate al pc o al sinto se microsoft ha rilasciato un'app per la virtualizzazione. Ma su dei diffusori direi proprio di no.

Abiak 07-04-2020 18:16

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46706612)
Per avere il dolby atmos devi per forza uscire in bitstream ad un dispositivo compatibile (ad esempio sintoampli) I meta-dati atmos non possono essere inviati assieme al pcm(gia codificato)

Ps fai conto che è un pacchetto che contiene l atmos.+ il "core" che può essere il dd+ o il dd truehd

No dico, se le casse nel soffitto funzionano con PCM, perché uno dovrebbe comprare Atmos?

Quote:

Temo di non seguirti.
Mi linki le app a cui ti riferisci?
https://www.microsoft.com/en-us/p/do...ot:overviewtab
Quindi per le cuffie nel sinto, cuffie o home theater?

Tonisettequattro 07-04-2020 18:21

Le casse al soffitto funzionano con un segnale analogico amplificato. Il pcm è un segnale digitale non centra nulla

Abiak 07-04-2020 18:24

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46706654)
Le casse al soffitto funzionano con un segnale analogico amplificato. Il pcm è un segnale digitale non centra nulla

Non ti seguo, Atmos e X non sono digitali?

azi_muth 07-04-2020 18:40

Sono digitali ma forse ti sfugge che qualsiasi segnale debba essere convertito in analogico e poi amplificato per poter essere riprodotto da un qualunque diffusore o cuffia.
Un altoparlante è assimilabile a un motore elettrico che tramite un movimento a "pistone" sposta aria.


Di norma si parte da un segnale digitale ( dts, dd, atmos etc.) che viene decodificato, elaborato e poi convertito in impulsi elettrici a bassa intensità, poi amplificato con segnali di intensità sufficiente a smuovere il motore elettrico degli altoparlanti, che muovendosi generano onde sonore. L'atmos rispetto alle vecchie codifiche dispone di una quantità di informazioni in più ( i metadati) che devono essere interpretati da un'apposito decoder ( ecco l'app o il sinto compatibile con atmos) per poterlo convertire in impulsi analogici. Questo perchè il suono è configurato ad oggetti e non è più reso solamente in termini di canali....

DelusoDaTiscali 07-04-2020 18:43

@abiak le casse da soffitto possono essere:

>passive: cioè un normale altoparlanti a cui arriva il cavo da un amplificatore che sta da qualche altra parte

>bluetooth: in questo caso sono attive (=contengono un amplificatore) ma non sono queste ad essere utilizzate per atmos e simili

Quiindi se vuoi fare un sistema atmos con casse al soffitto devi stendere un cavo che dall' amplificatore (di norma vicino al TV insieme alle casse frontali) arriva alle casse sul soffitto ed è una normale piattina per altoparlanti

Abiak 07-04-2020 19:03

Ok ragazzi l'effetto dall'alto funziona solo con bitstream.
Ora mi rimane il dubbio delle cuffie: le uso con "per home theater", "per cuffie" o lascio PCM?

azi_muth 07-04-2020 19:47

PCM...con le cuffie e che cambia? Sempre devi virtualizzare su due driver...

Ragazzi per me il concetto di multicanale e cuffie sono un po' un ossimoro...
Sono vecchia scuola. Il multicanale minimo per me ha 5 casse e un sub da 12"...l'Atmos almeno 9 + il sub...il resto... ehm...è virtuale :D :D :D

Tonisettequattro 07-04-2020 19:56

Solo marketing e tutta fuffa : atmos su smartphone, tv ,tablet e soundbar...non se ne può piu...

Ulisse XXXI 07-04-2020 20:04

Ciao una domanda da profano ho comprato una TV lg 43um7450 che ha l uscita ottica è possibile collegarla a un denon RCD n9 tramite cavo ottico per sentire l audio da delle casse Monitor audio Bronze 2 che però sono collegate tramite i classici cavi di rame al denon e con i connettori a banana alle casse?

Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk

Tonisettequattro 07-04-2020 20:14

Si, in uno dei due "digital in " presenti sul retro del denon

azi_muth 07-04-2020 21:55

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46706806)
Solo marketing e tutta fuffa : atmos su smartphone, tv ,tablet e soundbar...non se ne può piu...

Era quello che avveniva con il THX...le logitech certificate THX erano da ridere...nemmeno nastrate alla testa si sarebbero avuto i livelli richiesti dallo standard :D

Tonisettequattro 07-04-2020 22:33

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46707028)
Era quello che avveniva con il THX...le logitech certificate THX erano da ridere...nemmeno nastrate alla testa si sarebbero avuto i livelli richiesti dallo standard :D

Assurdo...per non parlare dei watt dichiarati

kiwivda 08-04-2020 08:33

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46706797)
PCM...con le cuffie e che cambia? Sempre devi virtualizzare su due driver...

Ragazzi per me il concetto di multicanale e cuffie sono un po' un ossimoro...
Sono vecchia scuola. Il multicanale minimo per me ha 5 casse e un sub da 12"...l'Atmos almeno 9 + il sub...il resto... ehm...è virtuale :D :D :D

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46706806)
Solo marketing e tutta fuffa : atmos su smartphone, tv ,tablet e soundbar...non se ne può piu...

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46707028)
Era quello che avveniva con il THX...le logitech certificate THX erano da ridere...nemmeno nastrate alla testa si sarebbero avuto i livelli richiesti dallo standard :D

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46707068)
Assurdo...per non parlare dei watt dichiarati

Sono perfettaemnte daccordo con tutti voi, anzi mi chiedo per quale stramaledetta ragione non si possa avere sui dischi BDUHD e nei video una maledetta traccia audio stereo 2.0 o anche 2.1, si sentirebbe 10 volte meglio di quelle porcherie multicanale che poi la maggior parte riproduce da soundbar e da sistemi dalle potenze ridicole e completamente fuori standard, ma c'è il bollino sull'aggeggio allora siamo "a posto"! :mad: :muro: :doh:

azi_muth 08-04-2020 08:58

Quote:

Originariamente inviato da kiwivda (Messaggio 46707336)
Sono perfettaemnte daccordo con tutti voi, anzi mi chiedo per quale stramaledetta ragione non si possa avere sui dischi BDUHD e nei video una maledetta traccia audio stereo 2.0 o anche 2.1, si sentirebbe 10 volte meglio di quelle porcherie multicanale che poi la maggior parte riproduce da soundbar e da sistemi dalle potenze ridicole e completamente fuori standard, ma c'è il bollino sull'aggeggio allora siamo "a posto"! :mad: :muro: :doh:

E qui metti il dito nella piaga!
Temo che la risposta sia che il 2ch non è di moda... :rolleyes:

Tonisettequattro 08-04-2020 09:11

Dipende poi se è compressa pure quella .Nei bd musicali c'è molto spesso la lpcm 2.0
Quando c'è il dts hdma e il truehd il livello di norma è molto buono, anche se certi dts (full rate) si sentono meglio di alcuni dts hd ma

azi_muth 08-04-2020 09:29

C'è comunque un limite registrare in 2ch non è la stessa cosa che farlo in multich.
In multich parte del suono "entra" anche nel mic destinato al centrale e questo deve essere rimiscelato con risultati incerti.
Ho la sempre avuto la sensazione che spesso sia semplicemente tagliato del tutto il canale centrale.
Tuttavia è difficile capire la differenza dal momento che non esiste una traccia 2ch dedicata.

DelusoDaTiscali 08-04-2020 09:57

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46707458)
...In multich parte del suono "entra" anche nel mic destinato al centrale e questo deve essere rimiscelato con risultati incerti....

Parli come se le tracce multiple fossero create piazzando microfoni. E' presumibilmente vero solo per il parlato in lingua originale ma per tutto il resto è pura alchimia di studio di registrazione, spari, botti, esplosioni, per non parlare del rumore che fa un Transformer quando sbatte su un muro di cemento facendo crollare il muro con un enorme "sbam!" sono ovviamente effetti digitali, rumori che non esistono in natura, forse in origine c' é un suono campionato con un microfono chissà quando da chissà chi ma ormai anche quello è solo un ingrediente...

...miscelare il suono del centrale sugli altri canali: in analogico basta un matrice di resistenze che divide l'ampiezza del centrale per due e la sommi al segnale del canale destro mentre altrettanto si fa per il sinistro... ...è assurdo che in digitale (comunque si facciano queste cose) il risultato possa essere addirittura "Incerto"...

DelusoDaTiscali 08-04-2020 10:11

Sul tema atmos = fuffa: può darsi, il punto è che "in teoria" è superata la nozione di traccia, l'oggetto per quanto è dato sapere corrisponde ad un "oggetto" audio con le sue coordinate spaziali, sarà l'apparecchio ricevente a distribuire sui vari canali il suono dell' oggetto audio in funzione della "posizione" virtuale che l'oggetto deve avere nella scena sonora che è in grado di riprodurre, sia essa mono dimensionale (stereo), bi dimensionale ("n" canali complanari, come nel 5.1 e 7.1) o tridimensionale (con canali in altezza)...

...mi sembra difficile sostenere che ciò sia più "fuffa" del piazzare due o tre microfoni sulla scena e buttare ciò che ne esce in altrettante tracce...

" la traccia codificata Atmos ha una base di 9.1 canali e fino a 118 oggetti che vengono posizionati dinamicamente – grazie all’impiego di metadati – all’interno dello spazio e riprodotti dai canali a disposizione" fonte: https://www.yamahamusicclub.it/vivi-...fiche-oggetti/

Tonisettequattro 08-04-2020 10:29

Attenzione : la fuffa e per quei dispositivi che ho citato, come dice giustamente azi_muth con un 9.1 è un altra cosa...

matte91snake 08-04-2020 10:52

tipo il mio cell samsung con dolby atmos :sofico:

Tonisettequattro 08-04-2020 10:58

Qualcuno direbbe “Piutost che nient l'è mej piutost” :D

azi_muth 08-04-2020 11:35

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 46707549)
Parli come se le tracce multiple fossero create piazzando microfoni. E' presumibilmente vero solo per il parlato in lingua originale

E ti pare poco? L'elemento più critico dei film è proprio il parlato e le parti orchestrali. E guarda caso è proprio quello che spesso è riprodotto peggio.
Tra l'altro il discorso che faccio vale anche se la traccia centrale è resa in modo virtuale in fase di mixing perchè chi fa quel lavoro ha come idea di uscita finale un multich non un'uscita a 2ch che se non viene ottimizzata (e non lo è altrimenti avrebbero una traccia dedicata per 2ch) esce ovviamente una chiavica

Il resto alla fine conta poco è per questo che in fin fine si ritiene che un'impianto molto mediocre possa andare bene in ht...

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 46707579)
Sul tema atmos = fuffa:

La fuffa è nell'estendere eccessivamente oltre quello che sono i rifermenti tecnici originali certi standard. Non certo nell'atmos che di per sè è invece molto interessante.

Una cosa è rendere l'atmos su 9 diffusori e un sub un'altra è dire che su una cuffia con due driver o peggio su un telefonino hai lo stesso l'atmos quando ci sono evidenti limiti fisici nel mezzo di riproduzione.

Tonisettequattro 08-04-2020 12:02

Nelle tv quando va bene ci piazzano due altoparlanti nella cornice superiore una soundbar integrata sotto e l atmos è gia bello che fatto...

matte91snake 08-04-2020 12:12

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46707794)
parlato.....
....riprodotto peggio


ogni dannato film o trasmissione ha una resa diversa sul parlato.
ho dovuto impostare tutti e 3 i profili di equalizzazione sul sintoampli. tutti uguali tranne che per il centrale


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 23:28.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.