Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


viaggio 30-06-2011 16:46

esatto un bel tovagliolo sopra il ginocchio e sopra ci posi la borsa del ghiccio;il ghiaccio in gel lo vendono con un sacchetto per evitare il contatto.
Coraggio il momento pre operazione è duro cosi come il primo mese quando sei con stampelle tutore. Ci vuole pazienza ma pensa che ce la puoi fare;serve molta volonta è normale lo sconforto ci siamo passati tutti!E poi ti controlliamo noi del forum!

laraa 30-06-2011 19:02

:fagiano:
Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35481058)
una amica mia (se mi opero a Roma) santa donna :D mi ha offerto la possibilità di trasferirmi a casa sua, solo che lei lavora di amttina e rientra x l'ora di pranzo.... a fisioterapia potrebeb accompagnarmi nel pomertiggio, ma le ore mattutine le passerei da solo (un po come hai fatto tu del resto, cosi mi par di ricordare :) ) e quindi, doversi alzare dal letto con stampelle al seguito per metteDr i cubetti di ghiaccio nella borsa, invece avere sotto il letto un borsone di ste palozze di ghiaccio usa e getta lo vedrei piu pratico!
riguardo tutto il resto, son perfettamente d'accordo con te, anzi, io mi son dto come data dell'operazione febbario marzo 2013 per operarmi....e ho ridotto a 2 i contatti possibili uno a roma e uno a milano....intanto a luglio ho una decina di sedute di hilterapia che mi han detto giova un minimo all'infiammazione dele cartilagini ee a settemrbe inizio un programam fisioterapico ch mi porterà via un migliao di euro ma mi tocca, presso un centro serio...

ciao Delphy,addi e poi rittura ti operi dopo la fine del mondo:fagiano: a che servirà, avrai già i capelli bianchi :D

cavolo roba da viziatissimi nemmeno alzarsi dal letto per i cubetti di ghiaccio :D

in bocca al lupo!

The Gold Bug 30-06-2011 19:17

Sono andato indietro nel thread al 2009 e me lo sto leggendo tutto, gli interventi di gomma sono veramente esaurienti ma in un certo senso mi buttano giù (più di quanto lo sia già di mio) perchè mi rendo conto che forse il mio fisioterapista non è all'altezza, ma ormai non so che farci, sto facendo ancora gli esercizi di isometria (credo) con 2kg e nemmeno alla caviglia ma al polpaccio...., scusate la lungaggine ma vi illustro cosa ho fatto oggi, così per farvi capire perchè sono a pezzi moralmente :
- piede a martello contrazione del quadricipite, sollevamento semplice (2 secondi) e giù , serie di 60
- altri 60 come sopra con la variante di ruotare il piede esternamente dopo il sollevamento poi riportarlo in asse e giù( non so spiegarlo con termini tecnici... detto terra terra la punta del piede mentre la gamba è sollevata va da ore 12 a ore 10 )
- altri 60 come sopra con l'altra variante di spostare la gamba verso quella sana mentre è sollevata e mentre il piede è a ore 10
- altri 60 come sopra ma con spostamento della gamba sospesa verso l'esterno
- poi seduto in scarico a 90° tirare su il ginocchio cercando di non allontanare il polpaccio dal lettino (una sorta di flessione insomma) sempre 60
- poi pancia sotto , cilindro ortopedico sotto il ginocchio , piede fuori da lettino e spingi.... con 4 kg stavolta, questo esercizio me lo fa fare da quando gli ho fatto notare che non mi piaceva l'estensione, ma è molto duro perchè dopo un po' il cuscino si "stira" e non so cosa spingere, e poi mi provoca indolenzimenti diffusi che nemmeno so spiegarvi, ma vabbeh andiamo oltre.
- 20 minuti di cyclette a sellino alto e senza peso...
- tortura finale con flessione forzata della gamba, ma lì almeno abbiamo superato i 120° e dopo la cyclette fa meno male

Ieri ho fatto le stesse cose , ma a serie di 50 , domani credo mi farà fare le stesse forse con i pesi alla caviglia ..... dopodomani stessa solfa e da lunedì posso aspirare ai 3kg.......ma dove cazzo vado così a 5 settimane dall'operazione (scusate lo sfogo)

Mentre facevo cyclette gli ho buttato lì la domanda....michè ma cos'è la propriocettiva (o come si dice).... e mi ha risposto...."ehhhhh è quell'esercizio che dovresti fare con la tavoletta che vedì lì ma solo un incoscente te lo prescrive prima dei sei mesi perchè può arrecare danni al crociato operato".

Dopo la flessione forzata sono passato dal chirurgo che mi ha operato per un'infiltrazione di acido ialuronico, ha buttato così un'occhiata alla flessione raggiunta, gli ho fatto notare la mia preoccupazione per l'estensione , ha detto di non preoccuparsi, c'è l'elasticità e che magari adesso faccio fatica perchè non ho muscolatura e devo darmi da fare magari anche a casa facendo semplici sollevamenti e far lavorare il muscolo, cyclette, camminate in acqua etc...................ma dove vado io co sto fisioterapista????????????

Scusate il post kilometrico e lo sfogo, ai santi che sono arrivati fin qui chiederei un parere e un consiglio , in particolare a gomma e stefano landau che mi sembrano i più navigati, grazie ragazzi

Delfino81 30-06-2011 19:19

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35484199)
:fagiano:

ciao Delphy,addi e poi rittura ti operi dopo la fine del mondo:fagiano: a che servirà, avrai già i capelli bianchi :D

cavolo roba da viziatissimi nemmeno alzarsi dal letto per i cubetti di ghiaccio :D

in bocca al lupo!

appuntio Laretta se mi opero nela prox primavera e poi dopo 7 8 mesi di riabilitazione devo pure mori x la fine del mondo e no eh chi me la fa fare???:D

scherzi a parte, fose x me mi opererei anche domani e nn escludo che mi venga lo sghiribizzo di anticipare, diciamo che per ora il peridoo di febbraio mrazo 2013 l'ho scelto perchè....

1) se (come spero) l'anno prossimo a febbraio mi mettono a tempo ineterminato nn voglio fare la parte di quello che dopo un paio di mesi si emtte in alattia x far sparlae colleghi e responsabili (anche se avrebbero poco da sparlare perche sto rimandando i miei problemi di salute x la bella faccia loro :rolleyes: )

2) prima di sistemare il ginocchio vorrei sistemare un'altra cosetta che porto dietro da tempo, ovvero una poiccola fistola sacro coccigea, e se vogliamo lo faccio anche in vista proprio dell'operazione al ginocchio.....alcuni esercizi come leg press ecc o cyclette con quei bei sellini duri duri :D potrebbero dar fastidio!

3) se scelgo di operarmi nei primi mesi dell'anno (appunto febbraio marzo) è appunto x una garanzia di esser coperto dalla mutua per una prima riabilitazione in regime di S.S.N....gia una volta ne parlammo, ogni regione mette un tot di fondi x la riabilitazione post operatoria di una particolare tipologia di interventi, mettiamo che tutti si azzoppano e si operano quell'anno :D questi fondi potrebbero finire anche un po prima dell'anno solare! :D

p.s. cara, dato che sei bresciana, conosic una clinica riabilitativa dalel tue parti (oddio dovrebbe stare nel bergamasco piu che nel bresciano o al confine tra le due province) che si chiama Habilita?

alex642002 30-06-2011 20:22

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35479649)
Ciao Mitzy, Vedo che vai sempre meglio :) !
I mutamenti del tempo un pochino gli sento ancora, sopratutto come una sorta di tensione sul lato posteriore esterno del ginocchio. Però anche nel mio caso li sento sempre di meno man mano che passa il tempo.
Per le discese capita anche a me un po' di fastidio, sia che si tratti di 300 metri che di 1300 metri di dislivello....... quindi direi tutto bene.

Ciao,Stefano.A proposito di dislivelli,ti capita mai sentire fastidi nel trekking dovuti semplicemente alla differenza di pressione con l'altitudine?

alex642002 30-06-2011 20:38

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35484287)
Sono andato indietro nel thread al 2009 e me lo sto leggendo tutto, gli interventi di gomma sono veramente esaurienti ma in un certo senso mi buttano giù (più di quanto lo sia già di mio) perchè mi rendo conto che forse il mio fisioterapista non è all'altezza, ma ormai non so che farci, sto facendo ancora gli esercizi di isometria (credo) con 2kg e nemmeno alla caviglia ma al polpaccio...., scusate la lungaggine ma vi illustro cosa ho fatto oggi, così per farvi capire perchè sono a pezzi moralmente :
- piede a martello contrazione del quadricipite, sollevamento semplice (2 secondi) e giù , serie di 60
- altri 60 come sopra con la variante di ruotare il piede esternamente dopo il sollevamento poi riportarlo in asse e giù( non so spiegarlo con termini tecnici... detto terra terra la punta del piede mentre la gamba è sollevata va da ore 12 a ore 10 )
- altri 60 come sopra con l'altra variante di spostare la gamba verso quella sana mentre è sollevata e mentre il piede è a ore 10
- altri 60 come sopra ma con spostamento della gamba sospesa verso l'esterno
- poi seduto in scarico a 90° tirare su il ginocchio cercando di non allontanare il polpaccio dal lettino (una sorta di flessione insomma) sempre 60
- poi pancia sotto , cilindro ortopedico sotto il ginocchio , piede fuori da lettino e spingi.... con 4 kg stavolta, questo esercizio me lo fa fare da quando gli ho fatto notare che non mi piaceva l'estensione, ma è molto duro perchè dopo un po' il cuscino si "stira" e non so cosa spingere, e poi mi provoca indolenzimenti diffusi che nemmeno so spiegarvi, ma vabbeh andiamo oltre.
- 20 minuti di cyclette a sellino alto e senza peso...
- tortura finale con flessione forzata della gamba, ma lì almeno abbiamo superato i 120° e dopo la cyclette fa meno male

Ieri ho fatto le stesse cose , ma a serie di 50 , domani credo mi farà fare le stesse forse con i pesi alla caviglia ..... dopodomani stessa solfa e da lunedì posso aspirare ai 3kg.......ma dove cazzo vado così a 5 settimane dall'operazione (scusate lo sfogo)

Mentre facevo cyclette gli ho buttato lì la domanda....michè ma cos'è la propriocettiva (o come si dice).... e mi ha risposto...."ehhhhh è quell'esercizio che dovresti fare con la tavoletta che vedì lì ma solo un incoscente te lo prescrive prima dei sei mesi perchè può arrecare danni al crociato operato".

Dopo la flessione forzata sono passato dal chirurgo che mi ha operato per un'infiltrazione di acido ialuronico, ha buttato così un'occhiata alla flessione raggiunta, gli ho fatto notare la mia preoccupazione per l'estensione , ha detto di non preoccuparsi, c'è l'elasticità e che magari adesso faccio fatica perchè non ho muscolatura e devo darmi da fare magari anche a casa facendo semplici sollevamenti e far lavorare il muscolo, cyclette, camminate in acqua etc...................ma dove vado io co sto fisioterapista????????????

Scusate il post kilometrico e lo sfogo, ai santi che sono arrivati fin qui chiederei un parere e un consiglio , in particolare a gomma e stefano landau che mi sembrano i più navigati, grazie ragazzi

Gold,io il modesto consiglio che ti posso dare è di fidarti del tuo fisioterapista,che sicuramente ti sarà stato consigliato dal chirurgo.Almeno all'inizio.Tutti o quasi abbiamo avuto dubbi,perchè uno non è sicuro,per lo stress,per tante cose,è normale.Ma l'importante sono i risultati:abbi almeno un pò di pazienza.
Personalmente anche io ho avuto qualche dubbio all'inizio sul mio fisioterapista,ma per ragioni contrarie alle tue:il mio era più per la terapia..d'urto diciamo:cry: :D Poi però,visti i risultati,gli ho dato ragione.Abbi fede.

laraa 30-06-2011 23:43

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35484305)
appuntio Laretta se mi opero nela prox primavera e poi dopo 7 8 mesi di riabilitazione devo pure mori x la fine del mondo e no eh chi me la fa fare???:D

scherzi a parte, fose x me mi opererei anche domani e nn escludo che mi venga lo sghiribizzo di anticipare, diciamo che per ora il peridoo di febbraio mrazo 2013 l'ho scelto perchè....

1) se (come spero) l'anno prossimo a febbraio mi mettono a tempo ineterminato nn voglio fare la parte di quello che dopo un paio di mesi si emtte in alattia x far sparlae colleghi e responsabili (anche se avrebbero poco da sparlare perche sto rimandando i miei problemi di salute x la bella faccia loro :rolleyes: )

2) prima di sistemare il ginocchio vorrei sistemare un'altra cosetta che porto dietro da tempo, ovvero una poiccola fistola sacro coccigea, e se vogliamo lo faccio anche in vista proprio dell'operazione al ginocchio.....alcuni esercizi come leg press ecc o cyclette con quei bei sellini duri duri :D potrebbero dar fastidio!

3) se scelgo di operarmi nei primi mesi dell'anno (appunto febbraio marzo) è appunto x una garanzia di esser coperto dalla mutua per una prima riabilitazione in regime di S.S.N....gia una volta ne parlammo, ogni regione mette un tot di fondi x la riabilitazione post operatoria di una particolare tipologia di interventi, mettiamo che tutti si azzoppano e si operano quell'anno :D questi fondi potrebbero finire anche un po prima dell'anno solare! :D

p.s. cara, dato che sei bresciana, conosic una clinica riabilitativa dalel tue parti (oddio dovrebbe stare nel bergamasco piu che nel bresciano o al confine tra le due province) che si chiama Habilita?

1)sempre cosi' si sta a guardare di nn crear problm al lavoro e poi i capi...prima o poi te lo mettono in quel posto:muro: ehm ehm che scurrile lara, un po' di contegno :stordita:
2)ho un amico che ha problemi ora coi sellini duri proprio perchè è stato operato a una fistola sacro coccigea...ma forse ogni caso farà a sè:mc:
3) ok questa te la passo, la lombardia non mette in palio nulla solo a roma succede???:confused:
non conosco habilita io solo citta di brescia ottima per dr stefani e per fisioterapia oltre al san cristoforo buona anche quella direi...

laraa 30-06-2011 23:52

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35484287)
Sono andato indietro nel thread al 2009 e me lo sto leggendo tutto, gli interventi di gomma sono veramente esaurienti ma in un certo senso mi buttano giù (più di quanto lo sia già di mio) perchè mi rendo conto che forse il mio fisioterapista non è all'altezza, ma ormai non so che farci, sto facendo ancora gli esercizi di isometria (credo) con 2kg e nemmeno alla caviglia ma al polpaccio...., scusate la lungaggine ma vi illustro cosa ho fatto oggi, così per farvi capire perchè sono a pezzi moralmente :
- piede a martello contrazione del quadricipite, sollevamento semplice (2 secondi) e giù , serie di 60
- altri 60 come sopra con la variante di ruotare il piede esternamente dopo il sollevamento poi riportarlo in asse e giù( non so spiegarlo con termini tecnici... detto terra terra la punta del piede mentre la gamba è sollevata va da ore 12 a ore 10 )
- altri 60 come sopra con l'altra variante di spostare la gamba verso quella sana mentre è sollevata e mentre il piede è a ore 10
- altri 60 come sopra ma con spostamento della gamba sospesa verso l'esterno
- poi seduto in scarico a 90° tirare su il ginocchio cercando di non allontanare il polpaccio dal lettino (una sorta di flessione insomma) sempre 60
- poi pancia sotto , cilindro ortopedico sotto il ginocchio , piede fuori da lettino e spingi.... con 4 kg stavolta, questo esercizio me lo fa fare da quando gli ho fatto notare che non mi piaceva l'estensione, ma è molto duro perchè dopo un po' il cuscino si "stira" e non so cosa spingere, e poi mi provoca indolenzimenti diffusi che nemmeno so spiegarvi, ma vabbeh andiamo oltre.
- 20 minuti di cyclette a sellino alto e senza peso...
- tortura finale con flessione forzata della gamba, ma lì almeno abbiamo superato i 120° e dopo la cyclette fa meno male

Ieri ho fatto le stesse cose , ma a serie di 50 , domani credo mi farà fare le stesse forse con i pesi alla caviglia ..... dopodomani stessa solfa e da lunedì posso aspirare ai 3kg.......ma dove cazzo vado così a 5 settimane dall'operazione (scusate lo sfogo)

Mentre facevo cyclette gli ho buttato lì la domanda....michè ma cos'è la propriocettiva (o come si dice).... e mi ha risposto...."ehhhhh è quell'esercizio che dovresti fare con la tavoletta che vedì lì ma solo un incoscente te lo prescrive prima dei sei mesi perchè può arrecare danni al crociato operato".

Dopo la flessione forzata sono passato dal chirurgo che mi ha operato per un'infiltrazione di acido ialuronico, ha buttato così un'occhiata alla flessione raggiunta, gli ho fatto notare la mia preoccupazione per l'estensione , ha detto di non preoccuparsi, c'è l'elasticità e che magari adesso faccio fatica perchè non ho muscolatura e devo darmi da fare magari anche a casa facendo semplici sollevamenti e far lavorare il muscolo, cyclette, camminate in acqua etc...................ma dove vado io co sto fisioterapista????????????

Scusate il post kilometrico e lo sfogo, ai santi che sono arrivati fin qui chiederei un parere e un consiglio , in particolare a gomma e stefano landau che mi sembrano i più navigati, grazie ragazzi

mah io provo a dissentire dal tuo fisioterapista e a dirti la mia
ovviamente il medico e il fisio conoscono te ti hanno operato, seguito ecc
da qui nn possiamo dirti nulla di certo, però...anche i medici/fisioterapisti hanno diverse idee tra di loro c'è quello piu cauto e quello nn del tutto preparato ecc
ora se ti ha detto che la propiocettività la devi far tra sei mesi mi sembra un assurdità a meno che si riferisse alla tavoletta rotonda con un solo piccolo perno al centro, che anche a me han detto che ti puo far ruotare il ginocchio se nn stai attento perchè gira, altrimenti gli esercizi di equilibrio su una normale tavoletta rettangolare ti servono già ora per riacquistare coscienza dell'equilibrio col legamento nuovo
l'isometria credo vada bene, è vero ci son esercizi noiosi sempre uguali da fare ma bisogna anche aver pazienza
io al tuo posto se il fisioterapista non mi convince proverei a cambiarlo, non l'hai mica sposato, no? :sofico:

gomma2408 01-07-2011 09:19

Ciao The Gold Bug, ;)
anche io ti rispondo sullabase della mia esperienza.....

Diciamo che in quello che hai descritto ci sono alcune cose che proprio non mi convincono.
C'è da dire che a questo punto forse non sappiamo COME ti hanno operato, ovvero va bene s+g, ma ti assicuro che esistono almeno 10/20 metodi/combinazioni diverse su materiali e tecniche di fissaggio. Dire operati con s+g è come dire che hai comprato una macchina bianca, e solo da questo pretendere di capire che marca e che modello è ;) .
A parte questi paragoni, che non so come mi vengono :D , questo vuol dire che ci possono essere dei motivi anche tecnici per cui la tua fisioterapia procede in questo modo, anche se una componente principale sarà quella della "scuola" di pensiero del fisioterapista e dell'ortopedico, che ovviamente si conosceranno (almeno professionalmente..... ) perchè altrimenti uno ti direbbe l'opposto dell'altro...

PERO' c'è un però grosso come una casa: NON sono medico, NON sono fisioterapista, ma una cosa penso di averla capita per CERTA in questi anni, e cioè che la propriocettiva e IMPORTANTISSIMA e proprio nei primi tempi.
OK che non si possono fare le tavolette 10gg dopo l'operazione, però la propriocettiva è un MONDO di esercizi, nei quali si inizia DA SEDUTI, per poi finire a saltare con un piede sul tappeto elastico, e questo sì che si fa dopo sei mesi.,..... a me mi sa che il tuo fisioterapista NON la conosce troppo bene, se mi posso permettere..... forse per le sue esperienze non l'ha mai messa in pratica e quindi non saprebbe cosa farti fare (sempre con il dovuto rispetto.... però sembra così!!!!)

Proprio mentre si consolida il legamento, la propriocettiva aiuta a sviluppare quei recettori che diranno al sistema nervoso "cosa" sta facendo il ginocchio, e reagire di conseguenza in maniera "istintiva". Si è visto (ho letto qualche studio ormai concorde) che la forza in se' non è l'unico "canale" per stabilizzar euna articolazione, ma importante è l'equilibrio di queste forze muscolari, che si sviluppa mediante esercizi propriocettivi, in attesa di poterlo fare facendo movimenti propri di uno sport specifico.


Insomma: la propiocettiva , anzi, è anche meno "rischiosa" dell'isometria, se si vuole, solo bisogna sapere iniziare da esercizi con le tavolette più blandi per poi gradualmente nei mesi fare cose sempre più difficili.

A me è servita tantissimo, e non penso ci sia stato qualcuno qui che abbia detto della propriocettiva che ha peggiorato le cose...... quindi quelle affermazioni del tuo fisioterapista mi sembrano quantomeno azzardate.... o semplicemente non ha l'attrezzatura adatta!

Infine: gli esercizi che fai comunque non sono poco, fai 20min di cyclette, che sono tanti, (io facevo 10minuti, acneh se con un po' di carico....) fai serie da 60 (ho capito bene???? io mai più di serie da 10 per 3/4 volte) di isometria che se intendi 60 di fila (non 6x10) è veramente tantissimo.....

Anche le "torsioni" sono una anomalia rispetto al mio protocollo riabilitativo, che invece assolutamente le vietava, almeno fino ai primi due mesi....

;) ;) ;)

gomma2408 01-07-2011 09:53

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35485795)
1)sempre cosi' si sta a guardare di nn crear problm al lavoro e poi i capi...prima o poi te lo mettono in quel posto:muro: ehm ehm che scurrile lara, un po' di contegno :stordita:
[...]
.

nonono... è l'espressione giusta....:mad: proprio come è successo anche a me.... :rolleyes: :ncomment: nonostante avessi fatto come vuol fare Delfino, ovvero rimandare l'intervento rifiutando la "chiamata" del chirurgo..... :rolleyes: con il "senno di poi" mi sarei operato due anni prima.....e forse avrei avuto meno problemi con il ginocchio, e al lavoro sarebbe stata la stessa identica cosa (con un sostanziale degradamento funzionale....:rolleyes: )

The Gold Bug 01-07-2011 10:17

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35485821)
.......
io al tuo posto se il fisioterapista non mi convince proverei a cambiarlo, non l'hai mica sposato, no? :sofico:

Ahah facciamo così, il prossimo me lo scelgo donna, e me la sposo :)
Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35486789)
Ciao The Gold Bug, ;)
anche io ti rispondo sullabase della mia esperienza.....
CUT
Infine: gli esercizi che fai comunque non sono poco, fai 20min di cyclette, che sono tanti, (io facevo 10minuti, acneh se con un po' di carico....) fai serie da 60 (ho capito bene???? io mai più di serie da 10 per 3/4 volte) di isometria che se intendi 60 di fila (non 6x10) è veramente tantissimo.....

Anche le "torsioni" sono una anomalia rispetto al mio protocollo riabilitativo, che invece assolutamente le vietava, almeno fino ai primi due mesi....

;) ;) ;)

Sì 60 di fila però senza tenere la gamba sospesa per molto, per le torsioni mi preoccupa più che altro il fatto che vengono una ciofeca vista l'estensione non proprio perfetta diciamo...... sono deluso perchè ho letto che tu caricavi 5kg dopo una settimana, e io dopo 5 settimane sono ancora a 2kg e credo di poter fare di più visto che complicazioni infiammazioni e gonfiori vari, tocchiamo ferro, fin'ora non ne ho avuti.
Comunque gli do altre due settimane di tempo e poi valuterò di rivolgermi a un centro più attrezzato, anche se nella mia zona dubito che ci sia qualcuno con molta esperienza specifica per il crociato. Mi sento come se dovessi giocare alla lotteria e in palio c'è la salute della mia gamba, non è una bella sensazione :(

gomma2408 01-07-2011 11:46

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35487231)
Ahah facciamo così, il prossimo me lo scelgo donna, e me la sposo :)


Sì 60 di fila però senza tenere la gamba sospesa per molto, per le torsioni mi preoccupa più che altro il fatto che vengono una ciofeca vista l'estensione non proprio perfetta diciamo...... sono deluso perchè ho letto che tu caricavi 5kg dopo una settimana, e io dopo 5 settimane sono ancora a 2kg e credo di poter fare di più visto che complicazioni infiammazioni e gonfiori vari, tocchiamo ferro, fin'ora non ne ho avuti.
Comunque gli do altre due settimane di tempo e poi valuterò di rivolgermi a un centro più attrezzato, anche se nella mia zona dubito che ci sia qualcuno con molta esperienza specifica per il crociato. Mi sento come se dovessi giocare alla lotteria e in palio c'è la salute della mia gamba, non è una bella sensazione :(


ecco, comunque non credere, io avevo fatto molta palesta preoperatoria, di mio ho gambe non grosse ma abbastanza forti, e venivo da un periodo che comunque prima dell'infortunio ero allenato. Considera che con il crociato rotto il venerdì prima dell'operazione (mi sono operato di lunedì) facevo la leg press 90-0° con 220kg con la sola gamba malata.... l'isometria sì mi è riuscita... il giorno dopo l'operazione, mi ha tolto drenaggio e doccia gessata (un "guscio" inferiore alla gamba per stare nel letto senza possibilità di movimenti strani...) e mi ha detto "alza la gamba!" e mi è riuscito anche se sembrava non rispondesse, mentre altri operati proprio non ce la facevano....

Comunque confermo dopo 10gg alzavo i 5kg, anche se con mooooolta fatica, ma avevo tempo a disposizione (tutta la mattinata....:rolleyes: )
e facevo "solo" 10 alzate e tenevo ogni alzata 10 secondi.... (faticaccia "tenere" più che alzare di continuo..... :p )

Quindi diciamo che può essere tutto nella normalità il fatto che te alzi 2 kg con quelle modalità dopo un mese....

Altra cosa che mi ero scordato, il fatto dell'estensione: io ho semrpe sentito che era molto importante mantenerla da subito, anche perchè la gamba io ce l'avevo stesa già dal giorno dell'operazione quasi del tutto, vista la posizione che mi avevano fatto assumere nel letto d'ospedale.
Ovvio poi a casa viene naturale tenerla flessa perchè così "tira" meno i primi tempi, però io mi sforzavo di tenerla dritta, sempre tutta appoggiata su qualcosa di rigido-semirigido, ma a riposo cercavo di tenerla completamente stesa (come si era racconandato di fare l'ortopedico soprattutto di notte mentre dormivo... anche se non ci sono riuscito sempre!)

Riporto anche il fatto che al centro dove ero andato io è arrivato qualcuno che il primo mese non aveva fatto un gran che (operato anche in centri famosi ma poi una volta a casa dopo i primi 10gg di fisio fatti in clinica aveva fatto poco...) e recuperare l'estensione è stato un po' doloroso, cosa che io non ho mai conosciuto.

Quindi mi sembra strano che il tuo fisioterapista minimizzi in questo modo.... ripeto, mi suona strano, perchè io ho visto e sentito sempre il contrario, poi.... i medici sono loro....

Nel mio centro ribadisco che vi erano molti fisioterapisti in genere (mi sembra almeno 6) ma gli specializzati per il ginocchio erano due, di questi UNO in particolare per recupero di giovani sportivi..... quindi per far bene bisogna essere anche preparati NELLO SPECIFICO, non solo avere la qualifica di "fisioterapista".....
;) ;) ;)

Stefano Landau 01-07-2011 16:41

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35484691)
Ciao,Stefano.A proposito di dislivelli,ti capita mai sentire fastidi nel trekking dovuti semplicemente alla differenza di pressione con l'altitudine?

No, dopo un po' che scendo magari sento qualche fastidio in alcuni punti del ginocchio. Iniziano dopo poche centinaia di metri di dislivello, ma si stabilizzano subito.

A volte sento quando cambia il tempo, ma di meno rispetto anche solo a 1 anno fa.

Facendo subacquea le variazioni di pressione sono molto maggiori che in ogni altra attività.
A 40 metri di profondità ci sono 5 atmosfere di pressione e anche li non ho notato nulla di anomalo.

Stefano Landau 01-07-2011 17:22

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35484287)
Sono andato indietro nel thread al 2009 e me lo sto leggendo tutto, gli interventi di gomma sono veramente esaurienti ma in un certo senso mi buttano giù (più di quanto lo sia già di mio) perchè mi rendo conto che forse il mio fisioterapista non è all'altezza, ma ormai non so che farci, sto facendo ancora gli esercizi di isometria (credo) con 2kg e nemmeno alla caviglia ma al polpaccio...., scusate la lungaggine ma vi illustro cosa ho fatto oggi, così per farvi capire perchè sono a pezzi moralmente :
- piede a martello contrazione del quadricipite, sollevamento semplice (2 secondi) e giù , serie di 60
- altri 60 come sopra con la variante di ruotare il piede esternamente dopo il sollevamento poi riportarlo in asse e giù( non so spiegarlo con termini tecnici... detto terra terra la punta del piede mentre la gamba è sollevata va da ore 12 a ore 10 )
- altri 60 come sopra con l'altra variante di spostare la gamba verso quella sana mentre è sollevata e mentre il piede è a ore 10
- altri 60 come sopra ma con spostamento della gamba sospesa verso l'esterno
- poi seduto in scarico a 90° tirare su il ginocchio cercando di non allontanare il polpaccio dal lettino (una sorta di flessione insomma) sempre 60
- poi pancia sotto , cilindro ortopedico sotto il ginocchio , piede fuori da lettino e spingi.... con 4 kg stavolta, questo esercizio me lo fa fare da quando gli ho fatto notare che non mi piaceva l'estensione, ma è molto duro perchè dopo un po' il cuscino si "stira" e non so cosa spingere, e poi mi provoca indolenzimenti diffusi che nemmeno so spiegarvi, ma vabbeh andiamo oltre.
- 20 minuti di cyclette a sellino alto e senza peso...
- tortura finale con flessione forzata della gamba, ma lì almeno abbiamo superato i 120° e dopo la cyclette fa meno male

Ieri ho fatto le stesse cose , ma a serie di 50 , domani credo mi farà fare le stesse forse con i pesi alla caviglia ..... dopodomani stessa solfa e da lunedì posso aspirare ai 3kg.......ma dove cazzo vado così a 5 settimane dall'operazione (scusate lo sfogo)

Mentre facevo cyclette gli ho buttato lì la domanda....michè ma cos'è la propriocettiva (o come si dice).... e mi ha risposto...."ehhhhh è quell'esercizio che dovresti fare con la tavoletta che vedì lì ma solo un incoscente te lo prescrive prima dei sei mesi perchè può arrecare danni al crociato operato".

Dopo la flessione forzata sono passato dal chirurgo che mi ha operato per un'infiltrazione di acido ialuronico, ha buttato così un'occhiata alla flessione raggiunta, gli ho fatto notare la mia preoccupazione per l'estensione , ha detto di non preoccuparsi, c'è l'elasticità e che magari adesso faccio fatica perchè non ho muscolatura e devo darmi da fare magari anche a casa facendo semplici sollevamenti e far lavorare il muscolo, cyclette, camminate in acqua etc...................ma dove vado io co sto fisioterapista????????????

Scusate il post kilometrico e lo sfogo, ai santi che sono arrivati fin qui chiederei un parere e un consiglio , in particolare a gomma e stefano landau che mi sembrano i più navigati, grazie ragazzi

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35486789)
Ciao The Gold Bug, ;)
anche io ti rispondo sullabase della mia esperienza.....

Diciamo che in quello che hai descritto ci sono alcune cose che proprio non mi convincono.
C'è da dire che a questo punto forse non sappiamo COME ti hanno operato, ovvero va bene s+g, ma ti assicuro che esistono almeno 10/20 metodi/combinazioni diverse su materiali e tecniche di fissaggio. Dire operati con s+g è come dire che hai comprato una macchina bianca, e solo da questo pretendere di capire che marca e che modello è ;) .
A parte questi paragoni, che non so come mi vengono :D , questo vuol dire che ci possono essere dei motivi anche tecnici per cui la tua fisioterapia procede in questo modo, anche se una componente principale sarà quella della "scuola" di pensiero del fisioterapista e dell'ortopedico, che ovviamente si conosceranno (almeno professionalmente..... ) perchè altrimenti uno ti direbbe l'opposto dell'altro...

PERO' c'è un però grosso come una casa: NON sono medico, NON sono fisioterapista, ma una cosa penso di averla capita per CERTA in questi anni, e cioè che la propriocettiva e IMPORTANTISSIMA e proprio nei primi tempi.
OK che non si possono fare le tavolette 10gg dopo l'operazione, però la propriocettiva è un MONDO di esercizi, nei quali si inizia DA SEDUTI, per poi finire a saltare con un piede sul tappeto elastico, e questo sì che si fa dopo sei mesi.,..... a me mi sa che il tuo fisioterapista NON la conosce troppo bene, se mi posso permettere..... forse per le sue esperienze non l'ha mai messa in pratica e quindi non saprebbe cosa farti fare (sempre con il dovuto rispetto.... però sembra così!!!!)

Proprio mentre si consolida il legamento, la propriocettiva aiuta a sviluppare quei recettori che diranno al sistema nervoso "cosa" sta facendo il ginocchio, e reagire di conseguenza in maniera "istintiva". Si è visto (ho letto qualche studio ormai concorde) che la forza in se' non è l'unico "canale" per stabilizzar euna articolazione, ma importante è l'equilibrio di queste forze muscolari, che si sviluppa mediante esercizi propriocettivi, in attesa di poterlo fare facendo movimenti propri di uno sport specifico.


Insomma: la propiocettiva , anzi, è anche meno "rischiosa" dell'isometria, se si vuole, solo bisogna sapere iniziare da esercizi con le tavolette più blandi per poi gradualmente nei mesi fare cose sempre più difficili.

A me è servita tantissimo, e non penso ci sia stato qualcuno qui che abbia detto della propriocettiva che ha peggiorato le cose...... quindi quelle affermazioni del tuo fisioterapista mi sembrano quantomeno azzardate.... o semplicemente non ha l'attrezzatura adatta!

Infine: gli esercizi che fai comunque non sono poco, fai 20min di cyclette, che sono tanti, (io facevo 10minuti, acneh se con un po' di carico....) fai serie da 60 (ho capito bene???? io mai più di serie da 10 per 3/4 volte) di isometria che se intendi 60 di fila (non 6x10) è veramente tantissimo.....

Anche le "torsioni" sono una anomalia rispetto al mio protocollo riabilitativo, che invece assolutamente le vietava, almeno fino ai primi due mesi....

;) ;) ;)

Quoto tutto!
Io la ginnastica propiocettiva ho iniziato a farla a 3 o 4 settimane dall'operazione. Inizialmente in piscina, poi subito dopo sulle tavolette (quelle rettangolari).
Però dopo 2 o 3 mesi ho iniziato anche con la tavoletta con sotto la semisfera, molto più difficile, però fattibile.
Però, dipende molto dal tipo di operazione fatta. Io non ho mai usato il tutore, vuol dire che nel mio caso il fissaggio era molto efficace appena finito l'intervento.
La mattina dopo l'operazione camminavo con le stampelle a carico parziale con la gamba operata.
Secondo me la cosa fondamentale è che il tuo fisioterapista sia in contatto con chi ti ha operato per sapere come procedere con la fisioterapia in base al tipo di operazione svolta.
Poi procedere con le sue indicazioni senza tentare di strafare. Potrebbe peggiorare la situazione.
Leggevo le ripetizioni...... sono tantissime. Come diceva Gomma, anch'io facevo 3 o 4 serie da 10, credo mai serie da 60!
Prima di operarmi ho fatto 1 mese e mezzo di ginnastica preparatoria (di cui le ultime 3 settimane con esercizi consigliati da chi mi ha operato) per cui sono arrivato all'operazione con un buon tono muscolare che mi ha permesso una ripresa abbastanza agevole.
Però mi ricordo che sono andato avanti tanto con solo 2kg alla caviglia. Proprio nell'ultimo periodo, dopo qualche mese usavo 4 o 5 kg di peso o qualche cosa del genere per l'isometria......
Per l'estensione invece non ho mai avuto grossi problemi ho sempre fatto gli esercizi richiesti, ma gia la mattina dopo l'intervento potevo toccare il lenzuolo con il retro del ginocchio..... anzi era la posizione di partenza per i sollevamenti dell'isometria (con il piede ovviamente a martello...... altrimenti era troppo facile!)

filippo881 01-07-2011 18:19

Ragazzi ho assolutamente bisogno del vostro aiuto e conforto.. Dopo 5 mesi dall'operazione (con rotuleo) sto facendo molta fatica a stendere il ginocchio mentre cammino! Praticamente cammino con il ginocchio piegato a causa di una forte rigidità muscolare (quando sono sdraiato riesco a stenderlo bene anche se dopo qualche minuto devo piegarlo perchè mi fa male). Come posso rimediare?

Vi ricordate a quale mese avete ottenuto un'elasticità tale da passare da ginocchio steso a ginocchio piegato almeno a 120 con facilità? :confused:

Inoltre sento spesso scrocchiare il ginocchio quando lo stendo (anche da sdraiato). :muro: :muro:

viaggio 01-07-2011 18:43

Filippo forse dovresti andare un pò in piscina per sciogliere

Per quanto riguarda l'isometri anche io vi confermo serie da 10 ripetizioni e tenuta ferma la gamba per 10 secondi, poi sollevamenti o con elastici oppure con pesi dai 3 ai 4 chili.

Per quanto riguarda la propriocettiva il mio fisioterapista me la sta facendo inziare con la tavoletta sferica adesso dopo 3 mesi mentre in piscina ho fatto esercizi ma li si corrono meno rischi.Ognuno ha la sua filosofia

laraa 01-07-2011 20:04

Quote:

Originariamente inviato da filippo881 (Messaggio 35490662)
Ragazzi ho assolutamente bisogno del vostro aiuto e conforto.. Dopo 5 mesi dall'operazione (con rotuleo) sto facendo molta fatica a stendere il ginocchio mentre cammino! Praticamente cammino con il ginocchio piegato a causa di una forte rigidità muscolare (quando sono sdraiato riesco a stenderlo bene anche se dopo qualche minuto devo piegarlo perchè mi fa male). Come posso rimediare?

Vi ricordate a quale mese avete ottenuto un'elasticità tale da passare da ginocchio steso a ginocchio piegato almeno a 120 con facilità? :confused:

Inoltre sento spesso scrocchiare il ginocchio quando lo stendo (anche da sdraiato). :muro: :muro:

ciao filippo per aver la totale estensione potresti metterti sdraiato a pancia sotto con i piedi oltre il letto con >2 kg alla caviglia, oppure seduto alla macchina isocinetica dai dei colpi tu raddrizzando la gamba e ti restituisce la stessa forza, ma qs me l'avevan fatto fare PRIMA dell'intervento, ora per me sarebbe troppo presto, informati se i tuoi 5 mesi bastano per qs tipo di sollecitazione...

lo scrocchio lo sento un casino anch'io ed il mio è dovuto alla condropatia, domattina inizio a prender la glucosamina condroitina che mi ha procurato il fisio per nutrir le cartilagini, ma nn credo farà miracoli:sperem:

The Gold Bug 01-07-2011 20:48

Premetto che io il mese prima dell'operazione non ho fatto assolutamente niente, primo perchè l'ortopedico del pronto soccorso mi ha fatto perdere due settimane col tutore a 0° per precauzione in attesa di fare uan risonanza che al momento secondo lui non avrebbe dato esito visto che c'era il versamento dovuto alal distorsione, al controllo dopo due settimane mi aveva detto di sbloccare a 30° e aspettare un'altra settimana e lì mi sono spazientito e ho fatto la risonanza privatamente e mi sono rivolto subito al chirurgo che mi ha operato due settimane dopo, che non mi ha fatto fare preparazione perchè dal referto della RM risultava un frammento di menisco che bloccava il centro sel ginocchio (cosa poi risultata errata al momento in cui mi stava operando, ma dico io poteva pure vederselo lui il cd della risonanza vabbè)

Morale della favola sono arrivato all'operazione dopo un mese in cui non ho fatto una mazza e son stato al 90% con la gamba dritta e stampelle.

Non so quali siano gli esercizi per l'estensione che avete fatto dopo l'operazione, a me ha fatto andare avanti per due settimane (prima di togliere i punti) a schiacciare i cilindri ortopedici in varie posizioni , guarda caso mai con la gamba estesa, e poi credo mi abbia fregato quel tutore di merda con cui ho camminato la terza settimana(senza stampelle), non era tipo quelli con la rotellina regolabile al centro, ma di quelli che avvolgono la gamba coem un salame, sospetto fortemente che all'interno la gamba non ci rimaneva proprio ben estesae appena tolto il tutore ho cominciato a camminare con la gamba leggermente flessa fino ad arrivare al punto di far fatica a stenderla a letto.
Ora va meglio ma faccio molta fatica ancora, sento tirare la gamba dappertutto e ho il tallone addormentato da una settimana e il morale sotto il tallone, anche mettere il ghiaccio che dovrebeb essere un sollievo è uan tortura poichè mi sforzo di tenerla belal dritta.
Aggiungeteci che sono depresso e pessimista di natura e il quadro è completo :( penso sempre che senza sto problema dell'estensioen adesso volerei e invece devo far fronte a tutti sti dolori e indolenzimenti vari, oltre a quelli per le flessioni forzate, scusate l'ennesimo sfogo, spero di portarvi buopen nuove nei prossimo giorni :)

juninho85 01-07-2011 23:00

Quote:

Originariamente inviato da filippo881 (Messaggio 35490662)
Ragazzi ho assolutamente bisogno del vostro aiuto e conforto.. Dopo 5 mesi dall'operazione (con rotuleo) sto facendo molta fatica a stendere il ginocchio mentre cammino! Praticamente cammino con il ginocchio piegato a causa di una forte rigidità muscolare (quando sono sdraiato riesco a stenderlo bene anche se dopo qualche minuto devo piegarlo perchè mi fa male). Come posso rimediare?

Vi ricordate a quale mese avete ottenuto un'elasticità tale da passare da ginocchio steso a ginocchio piegato almeno a 120 con facilità? :confused:

Inoltre sento spesso scrocchiare il ginocchio quando lo stendo (anche da sdraiato). :muro: :muro:

al 5 mese non puoi esser ancora a questo punto...forse è il caso che ti affidi a un fisioterapista

Stefano Landau 01-07-2011 23:07

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35491604)
Premetto che io il mese prima dell'operazione non ho fatto assolutamente niente, primo perchè l'ortopedico del pronto soccorso mi ha fatto perdere due settimane col tutore a 0° per precauzione in attesa di fare uan risonanza che al momento secondo lui non avrebbe dato esito visto che c'era il versamento dovuto alal distorsione, al controllo dopo due settimane mi aveva detto di sbloccare a 30° e aspettare un'altra settimana e lì mi sono spazientito e ho fatto la risonanza privatamente e mi sono rivolto subito al chirurgo che mi ha operato due settimane dopo, che non mi ha fatto fare preparazione perchè dal referto della RM risultava un frammento di menisco che bloccava il centro sel ginocchio (cosa poi risultata errata al momento in cui mi stava operando, ma dico io poteva pure vederselo lui il cd della risonanza vabbè)

Morale della favola sono arrivato all'operazione dopo un mese in cui non ho fatto una mazza e son stato al 90% con la gamba dritta e stampelle.

Non so quali siano gli esercizi per l'estensione che avete fatto dopo l'operazione, a me ha fatto andare avanti per due settimane (prima di togliere i punti) a schiacciare i cilindri ortopedici in varie posizioni , guarda caso mai con la gamba estesa, e poi credo mi abbia fregato quel tutore di merda con cui ho camminato la terza settimana(senza stampelle), non era tipo quelli con la rotellina regolabile al centro, ma di quelli che avvolgono la gamba coem un salame, sospetto fortemente che all'interno la gamba non ci rimaneva proprio ben estesae appena tolto il tutore ho cominciato a camminare con la gamba leggermente flessa fino ad arrivare al punto di far fatica a stenderla a letto.
Ora va meglio ma faccio molta fatica ancora, sento tirare la gamba dappertutto e ho il tallone addormentato da una settimana e il morale sotto il tallone, anche mettere il ghiaccio che dovrebeb essere un sollievo è uan tortura poichè mi sforzo di tenerla belal dritta.
Aggiungeteci che sono depresso e pessimista di natura e il quadro è completo :( penso sempre che senza sto problema dell'estensioen adesso volerei e invece devo far fronte a tutti sti dolori e indolenzimenti vari, oltre a quelli per le flessioni forzate, scusate l'ennesimo sfogo, spero di portarvi buopen nuove nei prossimo giorni :)


Per l'estensione io facevo due tipi di esercizi.
Nelle prime 3 settimane appoggiavo dei cuscini in fondo al letto e ci appoggiavo su il tallone (stando sdraiato/seduto a letto)
Il risultato è che la gamba stava sospesa e basta il peso a tener dritta la gamba. Questo per 20 minuti 4 volte al giorno.

Quando poi ho iniziato a fare fisioterapia al centro, allora mi facevano fare l'esercizio prpopsto da Lara (6 settimane o più dall'operazione) a pancia in giù sul lettino, con le gambe che uscivano dal lettino da mezza coscia in giù (ginocchia in sospensione) ed una cavigliera da 2kg sulla caviglia.

Per le flessioni (per filippo) ad un certo punto forzando i piegamenti (penso dopo circa 2 mesi e mezzo 3.... ma non ricordo bene ) riuscivo a toccare il gluteo con il tallone.

Da li però, anche finita la fisioterapia tutte le mattine e tutte le sere facevo un minimo di esercizi. Sono stato operato a marzo. Fino a settembre, quindi circa per 6 mesi tutte le mattine a letto mi mettevo in ginocchio e andavo indietro lentamente (era comunque doloroso, anche se sopportabile) fino a toccare i glutei con i talloni. Poi finito quello mi rialzavo e facevo stretching dei bicipiti femorali.

I rumori del ginocchio pare siano normali ed innoqui. Si chiamano scrosci articolari.

Dopo l'operazione ho iniziato a sentirli pure sul ginocchio sano. Indice la cosa che prima non ci avevo mai fatto caso, dopo essendo l'attenzione concentrata su quello che succede alle ginocchia..... si nota ogni minima cosa.

juninho85 01-07-2011 23:21

mi cugino s'è sfracellato pure lui il crociato anteriore,con un pò di danni anche a entrambi i piatti tibiali.
l'ortopedico dice di lavorare su estensori e flessori,e tra due mesi provare a giocare a calcetto e vedere come tiene il ginocchio

la mia domanda è:cosa s'è pippato l'ortopedico prima di visitare mio cugino?:stordita:

Stefano Landau 02-07-2011 07:16

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 35492260)
mi cugino s'è sfracellato pure lui il crociato anteriore,con un pò di danni anche a entrambi i piatti tibiali.
l'ortopedico dice di lavorare su estensori e flessori,e tra due mesi provare a giocare a calcetto e vedere come tiene il ginocchio

la mia domanda è:cosa s'è pippato l'ortopedico prima di visitare mio cugino?:stordita:

Dipende dall'entità dei danni. Se la rottura non è completa solitamente sconsigliano l'operazione. Io senza saperlo sono stato 10-15 anni con il legamento lesionato. Con il legamento lesionato e la muscolatura potenziata ed un po' di attenzione in più probabilmente il ginocchio tiene ugualmente.

Guidooo 02-07-2011 08:09

Ecco qualche informazione (spero utile) sulla propriocettività e sulla ginnastica propriocettiva.

http://www.sportmedicina.com/propriocettivita.htm

bonezluca 02-07-2011 10:27

Ma è normale che facciano abbastanza male i punti?? sono stato operato il 28, da allora scarico totale e letto 24 ore su 24, ogni volta che scendo per andare in bagno o comunque fare qualche metro devo star fermo in piedi una ventina di secondi prima di partire perchè la ferita sotto il ginocchio mi fa molto male.. Ho letto di gente che al 2 giorno camminava e tutto, io penso che non ce la farei!
Ah mi sono dimenticato di dire che ho sempre la calza antitrombo, può essere anche quella che influisce?

juninho85 02-07-2011 18:35

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35492638)
Dipende dall'entità dei danni. Se la rottura non è completa solitamente sconsigliano l'operazione. Io senza saperlo sono stato 10-15 anni con il legamento lesionato. Con il legamento lesionato e la muscolatura potenziata ed un po' di attenzione in più probabilmente il ginocchio tiene ugualmente.

il punto è che nel suo ginocchio il crociato anteriore non è lesionato,è sparito proprio!:D

juninho85 02-07-2011 18:37

Quote:

Originariamente inviato da bonezluca (Messaggio 35493392)
Ma è normale che facciano abbastanza male i punti?? sono stato operato il 28, da allora scarico totale e letto 24 ore su 24, ogni volta che scendo per andare in bagno o comunque fare qualche metro devo star fermo in piedi una ventina di secondi prima di partire perchè la ferita sotto il ginocchio mi fa molto male.. Ho letto di gente che al 2 giorno camminava e tutto, io penso che non ce la farei!
Ah mi sono dimenticato di dire che ho sempre la calza antitrombo, può essere anche quella che influisce?

normalissimo
quando ti alzi aumenta la circolazione sanguigna verso la verita e in ogni caso il peso del corpo ricade interamente sulle gambe

fino a che non ti toglieranno i punti(solitamente 2 settimane e mezzo/3)dovrai avere parecchia pazienza per questo problema ;)

viaggio 03-07-2011 16:00

Ringrazio guido per la segnalazione mentre io vi segnalo questo sito con vari esercizi http://www.my-personaltrainer.it/all...iocettivi.html

Volevo fare una domanda a stefano io quando sono da solo cerco di arrivare a toccare il tallone con il sedere (son seduto nel letto e spingo la tibia con le due mani all'indietro) ma ho notato che non ci arrivo manco sempre un paio di dita;il problema è che anche alla gamba sana ho lo stesso problema!Invece quando questo lavoro lo fa il terapista eccome tocco!Boh forse non son capace io ma meglio non rischiare

Guidooo 03-07-2011 16:12

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35500546)
Volevo fare una domanda a stefano io quando sono da solo cerco di arrivare a toccare il tallone con il sedere (son seduto nel letto e spingo la tibia con le due mani all'indietro) ma ho notato che non ci arrivo manco sempre un paio di dita;il problema è che anche alla gamba sana ho lo stesso problema!Invece quando questo lavoro lo fa il terapista eccome tocco!Boh forse non son capace io ma meglio non rischiare

Mi capita lo stesso. Prima dell'incidente ci riuscivo tranquillamente (era parte dello stretching pre-corsa), mentre ora ci riesco solo con l'aiuto della terapista. Suppongo questo accada perchè non cerchiamo subito di piegare il massimo possibile, ma dopo una serie di altri esercizi.

viaggio 03-07-2011 16:29

Penso anche io Guido anche se il terapista mi ha tranquillizzato dicendo che è normale a lui viene più facile mentre a me nella posizione in cui sono è più difficile!Mah:confused:

viaggio 03-07-2011 16:45

Quote:

Originariamente inviato da bonezluca (Messaggio 35493392)
Ma è normale che facciano abbastanza male i punti?? sono stato operato il 28, da allora scarico totale e letto 24 ore su 24, ogni volta che scendo per andare in bagno o comunque fare qualche metro devo star fermo in piedi una ventina di secondi prima di partire perchè la ferita sotto il ginocchio mi fa molto male.. Ho letto di gente che al 2 giorno camminava e tutto, io penso che non ce la farei!
Ah mi sono dimenticato di dire che ho sempre la calza antitrombo, può essere anche quella che influisce?


Ma no è normale capitava anche a me, poggiavo il piede per terra ed aspettavo che passasse il dolore, però per me il dolore non era dovuto ai punti bensi agli ematomi che si erano formati dopo l'operazione. Purtroppo son inconvenienti che si superano ma al momento son dolorosi e scoccianti. Coragggio passeranno!

laraa 03-07-2011 16:49

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35500546)
Ringrazio guido per la segnalazione mentre io vi segnalo questo sito con vari esercizi http://www.my-personaltrainer.it/all...iocettivi.html

Volevo fare una domanda a stefano io quando sono da solo cerco di arrivare a toccare il tallone con il sedere (son seduto nel letto e spingo la tibia con le due mani all'indietro) ma ho notato che non ci arrivo manco sempre un paio di dita;il problema è che anche alla gamba sana ho lo stesso problema!Invece quando questo lavoro lo fa il terapista eccome tocco!Boh forse non son capace io ma meglio non rischiare

beh se con entrambe le gambe è uguale è consolante !:sofico: io ho un po' di differenza tra una e l'altra :help:

laraa 03-07-2011 16:51

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35500592)
Mi capita lo stesso. Prima dell'incidente ci riuscivo tranquillamente (era parte dello stretching pre-corsa), mentre ora ci riesco solo con l'aiuto della terapista. Suppongo questo accada perchè non cerchiamo subito di piegare il massimo possibile, ma dopo una serie di altri esercizi.

personalmente io non riesco perchè evito di farmi male il fisioterapista è per forza di cose più sadicooooo :muro:

alex642002 03-07-2011 22:02

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35500546)
Ringrazio guido per la segnalazione mentre io vi segnalo questo sito con vari esercizi http://www.my-personaltrainer.it/all...iocettivi.html

Volevo fare una domanda a stefano io quando sono da solo cerco di arrivare a toccare il tallone con il sedere (son seduto nel letto e spingo la tibia con le due mani all'indietro) ma ho notato che non ci arrivo manco sempre un paio di dita;il problema è che anche alla gamba sana ho lo stesso problema!Invece quando questo lavoro lo fa il terapista eccome tocco!Boh forse non son capace io ma meglio non rischiare

Come..seduto?Di fianco vuoi dire?
Prova a far così,ma con MOLTA attenzione.Mettiti in ginocchio e prova a scendere piano col sedere.

Stefano Landau 04-07-2011 07:58

Quote:

Originariamente inviato da bonezluca (Messaggio 35493392)
Ma è normale che facciano abbastanza male i punti?? sono stato operato il 28, da allora scarico totale e letto 24 ore su 24, ogni volta che scendo per andare in bagno o comunque fare qualche metro devo star fermo in piedi una ventina di secondi prima di partire perchè la ferita sotto il ginocchio mi fa molto male.. Ho letto di gente che al 2 giorno camminava e tutto, io penso che non ce la farei!
Ah mi sono dimenticato di dire che ho sempre la calza antitrombo, può essere anche quella che influisce?

Io per il problema di cui parli sono andato avanti ad Aulin per circa 10gg.
Operato di lunedì, dimesso mercoledì.
Sabato ho provato a ridurre l'aulin, ma era troppo presto. Lunedì ho ripreso a prendere Aulin (anzi .... utilizzavo il nimesulide) 2 volte al giorno, invece di una sola quando avevo ridotto, perchè alzandomi in piedi avevo proprio quell'effetto di cui parlavi. Il ginocchio che pulsava.
verso poi giovedì o venerdì successivo ho smesso di prendere antidolorifici. In pratica sono andanto avanti circa 9 o 10 giorni dal quando sono uscito dall'ospedale a prendere antidolorifici.

In effetti a letto stavo bene. erano proprio quei 20-30 secondi appena mi alzavo ad essere dolorosi.

Però non ho mai portato nulla sulle gambe, ne tutori, ne calze (però ho fatto 3 settimane o un mese di punture di eparina proprio per evitare il rischio di trombi..... )

Dipende dall'entità del dolore o se gia stai prendendo antidolorifici, però da quanto mi dici mi sembra tutto normale. Sono passati comunque pochi giorni dall'operazione. Se a due settimane dall'operazione vedi che il problema persiste (14gg o più quindi...) allora proverei a chiedere ad un medico.
Anche qualche linea di febbre potrebbe essere normale entro la prima settimana (operato lunedì, fino a giovedì o venerdì una leggera alterazione c'era ancora....non più di 37.5-37.7 nel mio caso......) (i dettagli non li ricordo più benissimo essendo operato 2 anni fa....)

Delfino81 04-07-2011 08:36

ciao a tutti!

per rispondera a LAra.....se fossi gia a tempo indeterminato facevo gia il cavolo che volevo....ma purtroppo nn si puo... :) certo che se vedo che la cosa va x le lunghe, tanti saluti e faccio i cavoli miei...ecco xke mi son dato quel periodo come limite massimo x operarmi!


p.s. riguardo il tuo amico posso immaginare, la fistola è una cosa stupidissima che però da tante rogne!e a differenza di un crociato la fistola puo dare recidive e semti operano con la tecnica "aperta" (ovvero quella di far riumarginare al ferita con noiose medicazioni) so dolori amari....io ho trovato un dottore qua a roma che me la opererebbe con tecnica mini invasiva...
pero è da valutare se me la farò xke fondamnetalmente fastidi grossi nn e ne dà....al tuo amicco ssi è riformata x caso?

ecco una paranoia (questo sempre perche faccio il piccolo medico invece del piccolo chimico) mne la son creato da solo.......lessi che chi si opera di protesi (operazione completamente diversa dai legamenti, ovvio piu invasiva), deve fare un'attenta analisi infettivologica prima dell'operazione, perche il metallo protesico puo essere "rifugio" di batteri provenienti da altri focolai sparsi nel corpo e veicolati dal sangue.....(la fistola come un ascesso dentario, come un'infezione urinaria, potebbe rientrare tra questi)....in caso di un'operazione ai legamenti non so se possa valere la stessa cosa, ovvero se un piccolo focolaio batterico provniente da un'altra parte possa infettae il ginocchio....però ripeto, forse sono slo io che son troppo paranoico! :eek:

all'amico Gold Bug invece chiederi una cosa...tu stai a 5 settim dall'operazione, ma le stampelle le hai tolte? co continui a camminare con gli ausili? riguardo il fisioterapista mi puzza anche a me il discorso che la prpriocettività si fa a 6 mesi! :D pero ripeto, io cm tutti nn abbiamo voce in capitolo in qaunto siamo "pazienti" e nn dottori....se pero nn ti convince prova ad andare da un'altra parte!(parlandone anche col dottore che ti ha operato!)a proposito, goldBug dalal tua provenienza (Barletta) deduco che siamo "cugini" ehehe! io sn di Taranto (anche se risiedo a Roma) ! ti sei operato in Puglia?presso quale struttura? un abbraccio e forza e coraggio!!!

The Gold Bug 04-07-2011 12:09

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35503381)
all'amico Gold Bug invece chiederi una cosa...tu stai a 5 settim dall'operazione, ma le stampelle le hai tolte? co continui a camminare con gli ausili? riguardo il fisioterapista mi puzza anche a me il discorso che la prpriocettività si fa a 6 mesi! :D pero ripeto, io cm tutti nn abbiamo voce in capitolo in qaunto siamo "pazienti" e nn dottori....se pero nn ti convince prova ad andare da un'altra parte!(parlandone anche col dottore che ti ha operato!)a proposito, goldBug dalal tua provenienza (Barletta) deduco che siamo "cugini" ehehe! io sn di Taranto (anche se risiedo a Roma) ! ti sei operato in Puglia?presso quale struttura? un abbraccio e forza e coraggio!!!

CIao Delfino, ho portato le stampelle per due settimane insieme al tutore, la terza settimana solo tutore e poi libero, ma sto tutore mi ha rovinato l'estensione e non riesco a camminare ancora bene, spero di correggere presto :( .
Per quanto riguarda il cambio struttura ci penso sempre ma non so cosa fare i dubbi son tanti , il problema è anche che il chirurgo che mi ha operato si appoggia allo studio del mio fisioterapista quando viene a far le visiste nella mia città , e questo mi frena ancora per un po' di tempo, finchè non finisco i controlli.
Mi sono operato a Cassano Murge , dal Dr. Ricciardiello

Stefano Landau 04-07-2011 14:26

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35500546)
Ringrazio guido per la segnalazione mentre io vi segnalo questo sito con vari esercizi http://www.my-personaltrainer.it/all...iocettivi.html

Volevo fare una domanda a stefano io quando sono da solo cerco di arrivare a toccare il tallone con il sedere (son seduto nel letto e spingo la tibia con le due mani all'indietro) ma ho notato che non ci arrivo manco sempre un paio di dita;il problema è che anche alla gamba sana ho lo stesso problema!Invece quando questo lavoro lo fa il terapista eccome tocco!Boh forse non son capace io ma meglio non rischiare

Se da sdraiato a pancia in giu ti tiri i talloni verso i glutei riesci a fare meno forza rispetto al terapista.
Io per i piegamenti mi inginocchiavo a letto, quindi spostandomi all'indietro con il busto iniziavo a fare in modo di sedermi arrivando a toccare i glutei con i talloni (manovra abbastanza pesante anche per le caviglie che rimanevano molto compresse sul materasso.......)

E' un esercizio che va fatto molto lentamente e progressivamente.

Essendo stato poco sportivo prima di farmi male, ero abbastanza legato come movimenti, e quindi entrambe le gambe faticavano ad arrivare ai glutei piegandole al massimo, anche nel mio caso.

Ora invece (a più di due anni) non ho più nessun problema, facendo molto più movimenti di prima.

alex642002 04-07-2011 14:42

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35506237)
Se da sdraiato a pancia in giu ti tiri i talloni verso i glutei riesci a fare meno forza rispetto al terapista.
Io per i piegamenti mi inginocchiavo a letto, quindi spostandomi all'indietro con il busto iniziavo a fare in modo di sedermi arrivando a toccare i glutei con i talloni (manovra abbastanza pesante anche per le caviglie che rimanevano molto compresse sul materasso.......)

E' un esercizio che va fatto molto lentamente e progressivamente.

Essendo stato poco sportivo prima di farmi male, ero abbastanza legato come movimenti, e quindi entrambe le gambe faticavano ad arrivare ai glutei piegandole al massimo, anche nel mio caso.

Ora invece (a più di due anni) non ho più nessun problema, facendo molto più movimenti di prima.

E' lo stesso movimento che gli ho consigliato io;)

Stefano Landau 04-07-2011 15:23

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35506375)
E' lo stesso movimento che gli ho consigliato io;)

Ho visto, me ne sono accorto dopo aver risposto. Questa mattina sono stato un po' lento nelle risposte.

alex642002 04-07-2011 16:37

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35506701)
Ho visto, me ne sono accorto dopo aver risposto. Questa mattina sono stato un po' lento nelle risposte.

Bè,se in 2 diciamo la stessa cosa..qualcosa di buono ci sarà
Questo volevo dire:D


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 15:36.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.