Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Danny619 30-05-2014 23:23

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 41151804)
Gli esercizi li devo ancora cercare.....
La tecnica operatoria normalmente ti posiziona un legamento ricostruito (e qui possono esserci vari tipi di legamento, ricavato dal Tendine Rotuleo, Gracile + Semitendinoso, Da Donatore o Artificiale) in modo che si comporti funzionalemtne come quello origiario. Per questo fanno un tunnel nella parte alta della tibia ed in quella bassa del femore e fissano il legamento facendolo passare in questi due tuttel ossei.

Il legamento originale che abbiamo dalla nascita però, se non ho capito male, (sono cose che ho letto un paio di anni fa su internet.... per cui potrei sbagliarmi) e composto da tre fasci. Ecco l'altra tecnica operatoria riposiziona il nuovo legamento in modo molto più simile a com'era quello originale rispetto alla tecnica standard, forse anche riproducendo i 3 fasci di cui è composto il legamento naturale.

Ovviamente questa tecnica è più complessa e richiede più tempo, quindi comporta un maggior rischio operatorio, maggior rischio di errore nel posizionamento ed una fisioterapia più lunga.
E' una tecnica che non viene quasi mai utilizzata, proprio perchè quella standard da gia dei buoni risultati e permette una ripresa abbastanza veloce.

Sulle altre fonti per ottenere il nuovo legamento invece (dato che le ho nominate prima) il legamento da donatore ed artificiale hanno il grosso vantaggio di essere molto meno invasive per il ginocchio, in sostanza non ti devono "staccare un pezzo" per riutilizzarlo da un'altra parte. Per cui il tempo di recupero e molto più veloce.

Di contro sono molto più facili le crisi di rigetto, (da donatore) o non si sa bene ancora la tenuta per il legamento artificiale.

Per esempio Mitzy (che fa parte anche lei del forum, anche se sono mesi che non la vedo passare) era stata operata con il legamento artificiale poco dopo di me, credo che un anno fa hanno dovuto rioperarla in quanto il nuovo legamento aveva ceduto........


Il mio "Ingresso" in questo forum risale al 16 gennaio 2009 a Pagine 44 se inizi a leggere da li (io ora farò lo stesso alla ricerca di qualche commento utile) forse qualche cosa potresti trovare per la fisioterapia pre-intervento lca

Leggi anche questo documento che ho trovato su internet :
http://www.ospedaleniguarda.it/admin...O_CROCIATO.pdf
o cerca anche con google
fisioterapia pre intervento lca

Sul PDF ci sono delle foto sugli esercizi da fare, quello di cui ti parlavo io è il numero 3.

Nelle foto vedi uno con il tutore. Non è detto però che venga utilizzato.

Il tutore viene solitamente utilizzato con il Rotuleo. Con il g+s spesso non viene utilizzato.


Anche qui spiegano un po' di cose interessanti
http://www.francescofranceschi.com/l...iginocchio.php

Stefano ti ringrazio moltissimo per quello che stai facendo!
Ho letto tutto quello che mi hai postato, e questo mi ha aiutato ancora di più a chiarirmi le idee!
Va bene mi metterò anche io a cercare dalla pagina che hai detto così che possa trovare qualche consiglio utile!
Ma un altra cosa ti vorrei chiedere...andando a visita dal mio ortopedico (che poi sarà anche quello che mi opererà) mi ha detto che, a poco più di 2 settimane dall'operazione che posso tranquillamente camminare e salire le scale e che non ci sia proprio così bisogno di questa fisioterapia prima dell'intervento...inoltre il ginocchio essendo ancora un po' gonfio :muro: cosa succederebbe se mi presentassi in questo stato durante l'operazione?...

Stefano Landau 01-06-2014 23:16

Quote:

Originariamente inviato da Danny619 (Messaggio 41153423)
Stefano ti ringrazio moltissimo per quello che stai facendo!
Ho letto tutto quello che mi hai postato, e questo mi ha aiutato ancora di più a chiarirmi le idee!
Va bene mi metterò anche io a cercare dalla pagina che hai detto così che possa trovare qualche consiglio utile!
Ma un altra cosa ti vorrei chiedere...andando a visita dal mio ortopedico (che poi sarà anche quello che mi opererà) mi ha detto che, a poco più di 2 settimane dall'operazione che posso tranquillamente camminare e salire le scale e che non ci sia proprio così bisogno di questa fisioterapia prima dell'intervento...inoltre il ginocchio essendo ancora un po' gonfio :muro: cosa succederebbe se mi presentassi in questo stato durante l'operazione?...

Diciamo che Il primo a darti delle indicazioni è senz'altro l'ortopedico.
Ognuno di noi nel forum parla della sua esperienza. Io per esempio sono stato operato 5 anni fa. un mio amico era stato operato 10 anni prima di me. Ai tempi la tecnica principale era il rotuleo. Ai tempi per tornare alla vita normale ci ha messo 3 mesi (lasciamo perdere quella sportiva......) io in 3 settimane sono tornato la lavoro e diciamo che in 4 settimane ero come il mio amico in 3 mesi.

Ora sono passati altri 5 anni e le tecniche magari sono ancora migliorate.

Ti ha detto con che tecnica ti opera ? e tra quanto tempo ? Se ora il gionocchio è ancora un po' gonfio in seguito all'infortunio io comunque aspetterei che il ginocchio sia stabile e sgonfio prima di iniziare a lavorarci su, altrimenti secondo me rischi di far peggio.

Nel mio caso ho rotto il legamento il 31 dicembre 2008. Intorno al 20 febbraio ho fatto la visita specialistica dall'ortopedico e li avevo iniziato da una decina di giorni far un po di ginnastica per il ginocchio. Poi l'ortopedico mi ha mostrato due o 3 esercizi mirati che ho fatto fino all'operazione effettuata il 16 marzo......

La tecnica operatoria può essere importante....con il rotuleo no di certo (non è compatibile con le 2 settimane di cui parlavi) ed ho qualche dubbio sul g+s...... ai miei tempi si parlava di 3 settimane..... magari hanno migliorato le tecniche....altrimenti so che chi si è operato con il legamento artificiale o da donatore aveva tempi di recupero molto più veloci (in questo caso avrebbe senso anche che non serve o serve a poco la fisioterapia pre-intervento)

In conclusione....... Il forum può servire per chiarirti eventuali dubbi o cose non dette dai medici. Ognuno di noi è un caso a se (anche se nella similitudine dell'infortunio le tecniche sono quelle.....) Se l'ortopedico ti ha detto che non è importante o di non farla, segui quanto ti ha detto.
Ai tempi all'inizio non mi aveva detto nulla, poi quando gli ho chiesto della ginnastica preparatoria .... mia ha detto che se la facevo era meglio, ed a quel punto mi ha mostrato un paio di esercizi......

Per cui, con quello che ti ha detto, come prima cosa aspetterei che il ginocchio si sgonfia per bene, se poi c'è tempo e l'ortopedico ti da l'ok puoi iniziare con un po' di sollevamenti della gamba in isometria (l'esercizio che ti avevo gia descritto.......) Gia quello fa lavorare molto i muscoli della gamba senza stressare il ginocchio.......

Danny619 02-06-2014 11:03

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 41159013)
Diciamo che Il primo a darti delle indicazioni è senz'altro l'ortopedico.
Ognuno di noi nel forum parla della sua esperienza. Io per esempio sono stato operato 5 anni fa. un mio amico era stato operato 10 anni prima di me. Ai tempi la tecnica principale era il rotuleo. Ai tempi per tornare alla vita normale ci ha messo 3 mesi (lasciamo perdere quella sportiva......) io in 3 settimane sono tornato la lavoro e diciamo che in 4 settimane ero come il mio amico in 3 mesi.

Ora sono passati altri 5 anni e le tecniche magari sono ancora migliorate.

Ti ha detto con che tecnica ti opera ? e tra quanto tempo ? Se ora il gionocchio è ancora un po' gonfio in seguito all'infortunio io comunque aspetterei che il ginocchio sia stabile e sgonfio prima di iniziare a lavorarci su, altrimenti secondo me rischi di far peggio.

Nel mio caso ho rotto il legamento il 31 dicembre 2008. Intorno al 20 febbraio ho fatto la visita specialistica dall'ortopedico e li avevo iniziato da una decina di giorni far un po di ginnastica per il ginocchio. Poi l'ortopedico mi ha mostrato due o 3 esercizi mirati che ho fatto fino all'operazione effettuata il 16 marzo......

La tecnica operatoria può essere importante....con il rotuleo no di certo (non è compatibile con le 2 settimane di cui parlavi) ed ho qualche dubbio sul g+s...... ai miei tempi si parlava di 3 settimane..... magari hanno migliorato le tecniche....altrimenti so che chi si è operato con il legamento artificiale o da donatore aveva tempi di recupero molto più veloci (in questo caso avrebbe senso anche che non serve o serve a poco la fisioterapia pre-intervento)

In conclusione....... Il forum può servire per chiarirti eventuali dubbi o cose non dette dai medici. Ognuno di noi è un caso a se (anche se nella similitudine dell'infortunio le tecniche sono quelle.....) Se l'ortopedico ti ha detto che non è importante o di non farla, segui quanto ti ha detto.
Ai tempi all'inizio non mi aveva detto nulla, poi quando gli ho chiesto della ginnastica preparatoria .... mia ha detto che se la facevo era meglio, ed a quel punto mi ha mostrato un paio di esercizi......

Per cui, con quello che ti ha detto, come prima cosa aspetterei che il ginocchio si sgonfia per bene, se poi c'è tempo e l'ortopedico ti da l'ok puoi iniziare con un po' di sollevamenti della gamba in isometria (l'esercizio che ti avevo gia descritto.......) Gia quello fa lavorare molto i muscoli della gamba senza stressare il ginocchio.......

Ok grazie ancora una volta del tuo intervento! Per quanto riguarda la tecnica non me ne ha parlato (ma penso con il g+s)...vedrò cosa posso fare, cercherò di prepararmi al meglio prima dell'intervento...poi ti terrò aggiornato..:D

gomma2408 16-06-2014 10:39

ciao Danny, scusa ma io mi collego molto più raramente di prima, quindi ti do qualche risposta solo adesso. Stefano ti ha detto tutto molto bene.

Anche io premetto come sempre che NON simnao MEDICI quindi sono consigli basati sull'esperienza personale avvalorata dalle indicazioni avute dai rispettivi fisioterapisti/ortopedici. Io essendo amico di lunga data di entrambe le figure (uno mi ha fatto da allenatore per anni, l'ortopedico lo conosco da 20) riporto le indicazioni che LORO mi davano come VALIDE PER TUTTI (non per il mio singolo caso, che avrebbe poco senso).
Poi ciò non toglie che ogni ortopedico o fisioterapista abbia la sua "scuola di pensiero" più o meno collimante con quanto detto a me, anche se ho letto lavori di altri famosi (tipo Cerulli) in cui queste cose si confermavano sostanzialmente, e questo è quello che posso riportare da UTENTE e non da professionista.
Io aggiungo solamente poche cose:
- per la tecnica dell'intervento: l'ortopedico ti dice quale è quella più indicata per il tuo caso, e soprattutto in base a quale tecnica quel particolare ortopedico predilige. Il s+g si sta diffondendo sempre più, e posso tranquillamente dire che adesso è di gran lunga il più utilizzato nei casi di soggetti sportivi non professionisti. Questo NON perchè sia meno valido, ma perchè presenta due differenze rispetto al rotuleo:
1) si recuperano le attività quotidiane molto prima, già 15-20gg dopo l'operazione nel 90% dei casi (cosa che ti ha detto anche l'ortopedico infatti)
2) la massima tenuta del neo legamento con la sua integrazione ossea nei punti di attacco si ha molto prima nel rotuleo: questo infatti viene prelevato insieme a due bratte (pezzettini) ossei alle sue estremità, di modo che l'integrazione osso/osso insieme alla tenuta delle viti avviene molto prima (due mesi due mesi e mezzo) rispetto al s+g in cui l'integrazione deve avvenire tendine/osso, quindi per almeno 12 mesi è quasi solo la vite che tiene il legamento.. quindi incompatibile con sport professionistici che richiedono il raggiungimento più veloce possibile delle condizioni di completo recupero anche a scapito di maggiori difficoltà nei primi tempi (un mese/due) laddove un paziente "normale" invece ha necessità maggiori di recuperare fin da quasi subito la deambulazione senza stampelle, guidare la macchina, andare al lavoro, ecc..., a scapito di un veloce rientro sui campi da gioco, aspettando almeno 6/7 mesi per gli sport più sollecitanti (sport di contatto, o di salto)

- la fisioterapia pre-operatoria: concetto cardine è che meglio stai prima dell'operazione, meglio inizierai la fisioterapia DOPO.. cioè non è essenziale, però è sicuramente da fare, se possibile, in base alle proprie condizioni e possibilità.
Quindi: prima far sgonfiare il ginocchio, molto utile l'isometria senza carico di pesi dopo una prima fase di riposo. (contrazioni quadricipite, ecc... ) Poi si può passare ai pesi alle caviglie (sempre isometria) e SE SENZA CONTROINDICAZIONI IN BASE ALLE CONDIZIONI DEL GINOCCHIO, anche alle macchine pesi con pesi molto blandi. Il rinforzo del quadricipite e dei flessori (che subiranno il prelievo del semitendinoso quindi si indeboliranno) è l'obiettivo.
;)

Danny619 16-06-2014 13:06

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 41210110)
ciao Danny, scusa ma io mi collego molto più raramente di prima, quindi ti do qualche risposta solo adesso. Stefano ti ha detto tutto molto bene.

Anche io premetto come sempre che NON simnao MEDICI quindi sono consigli basati sull'esperienza personale avvalorata dalle indicazioni avute dai rispettivi fisioterapisti/ortopedici. Io essendo amico di lunga data di entrambe le figure (uno mi ha fatto da allenatore per anni, l'ortopedico lo conosco da 20) riporto le indicazioni che LORO mi davano come VALIDE PER TUTTI (non per il mio singolo caso, che avrebbe poco senso).
Poi ciò non toglie che ogni ortopedico o fisioterapista abbia la sua "scuola di pensiero" più o meno collimante con quanto detto a me, anche se ho letto lavori di altri famosi (tipo Cerulli) in cui queste cose si confermavano sostanzialmente, e questo è quello che posso riportare da UTENTE e non da professionista.
Io aggiungo solamente poche cose:
- per la tecnica dell'intervento: l'ortopedico ti dice quale è quella più indicata per il tuo caso, e soprattutto in base a quale tecnica quel particolare ortopedico predilige. Il s+g si sta diffondendo sempre più, e posso tranquillamente dire che adesso è di gran lunga il più utilizzato nei casi di soggetti sportivi non professionisti. Questo NON perchè sia meno valido, ma perchè presenta due differenze rispetto al rotuleo:
1) si recuperano le attività quotidiane molto prima, già 15-20gg dopo l'operazione nel 90% dei casi (cosa che ti ha detto anche l'ortopedico infatti)
2) la massima tenuta del neo legamento con la sua integrazione ossea nei punti di attacco si ha molto prima nel rotuleo: questo infatti viene prelevato insieme a due bratte (pezzettini) ossei alle sue estremità, di modo che l'integrazione osso/osso insieme alla tenuta delle viti avviene molto prima (due mesi due mesi e mezzo) rispetto al s+g in cui l'integrazione deve avvenire tendine/osso, quindi per almeno 12 mesi è quasi solo la vite che tiene il legamento.. quindi incompatibile con sport professionistici che richiedono il raggiungimento più veloce possibile delle condizioni di completo recupero anche a scapito di maggiori difficoltà nei primi tempi (un mese/due) laddove un paziente "normale" invece ha necessità maggiori di recuperare fin da quasi subito la deambulazione senza stampelle, guidare la macchina, andare al lavoro, ecc..., a scapito di un veloce rientro sui campi da gioco, aspettando almeno 6/7 mesi per gli sport più sollecitanti (sport di contatto, o di salto)

- la fisioterapia pre-operatoria: concetto cardine è che meglio stai prima dell'operazione, meglio inizierai la fisioterapia DOPO.. cioè non è essenziale, però è sicuramente da fare, se possibile, in base alle proprie condizioni e possibilità.
Quindi: prima far sgonfiare il ginocchio, molto utile l'isometria senza carico di pesi dopo una prima fase di riposo. (contrazioni quadricipite, ecc... ) Poi si può passare ai pesi alle caviglie (sempre isometria) e SE SENZA CONTROINDICAZIONI IN BASE ALLE CONDIZIONI DEL GINOCCHIO, anche alle macchine pesi con pesi molto blandi. Il rinforzo del quadricipite e dei flessori (che subiranno il prelievo del semitendinoso quindi si indeboliranno) è l'obiettivo.
;)

Grazie Gomma del tuo intervento!!:D qualche consiglio da chi ci è passato e sempre molto utile!:)
Io l' operazione dovrei farla la prossima settimana...dopo ciò vi aggiornerò...
P.s.conosceresti qualche sito dove posso trovare esercizi per il rinforzo muscolare del quadricipite e vasto mediale?
P.s.2 una curiosità...io da posizione in piedi piegando un po' il ginocchio dx verso l'interno ho come la sensazione che femore e tibia si allargassero un po'...ma non è che potrebbe centrare qualcosa con il collaterale mediale no?:confused: o sono gli stessi sintomi x chi si rompe l'lca?

gomma2408 16-06-2014 13:12

in che senso si "allargano" ???? :confused:
il femore appoggia sicuramente sulla tibia... e di lì non si muove... altrimenti cascheresti di botto!
Non è che è il movimento della rotula che ti dà questa sensazione?
;)

gomma2408 16-06-2014 13:12

rispondendo invece ad Alex in merito alla nostra amichevole "querelle" su "operazione sì, operazione no", :D :D :D :D :D
voglio solo ricordare che sì, avevo avuto altre distorsioni, ma solo dopo oltre 6 anni dalla rottura, appunto. Prima Non avevo avuto nessun problema, proprio come Alex, facendo praticamente tutto. Il rischio è che appunto non avendo il Lca, prima o poi capiti qualcosa di nuovo e a quel punto fai più danni... Vero è che a me l'artrosi è comparsa dopo, appunto, questa nuova distorsione, che magari potevo avere anche se mi ero operato, ma forse sarebbe stato più difficile (come del resto è possibile rompersi di nuovo il legamento ricostruito, oppure farsi male all'altro ginocchio, ecc... questo è ovvio...).

Verissimo poi che (riporto) "L'artrosi viene in ogni caso,anche alle persone più sane:è una cosa fisiologica a una certa età.Spesso asintomatica.Se ci facessimo delle radiografie magari la individueremmo in altre ossa:ma questo spesso non significa nulla."....
Però l'artrosi da un deficit funzionale è molto più galoppante ed evidente, a me basta vedere il ginocchio "sano", che comunque ha segni di un passato sportivo fatto di salti per oltre 30 anni, rispetto a quello operato, che ha un po' "fermato" l'artrosi, ma comunque i segni sono evidentissimi, il ginocchio è già "deformato" e sono comparsi tutti fra i 10 e 14 anni dall'infortunio (poi mi sono operato...) .
Quindi sì, si può fare di non operarsi, tutto dipende da come uno si sente, soprattutto dopo i 40 anni. Prima dei 35, di solito qualunque ortopedico specializzato consiglia ( al 99% almeno) la ricostruzione... questo voglio dire.
:rolleyes:

alex642002 16-06-2014 15:33

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 41210748)
rispondendo invece ad Alex in merito alla nostra amichevole "querelle" su "operazione sì, operazione no", :D :D :D :D :D
voglio solo ricordare che sì, avevo avuto altre distorsioni, ma solo dopo oltre 6 anni dalla rottura, appunto. Prima Non avevo avuto nessun problema, proprio come Alex, facendo praticamente tutto. Il rischio è che appunto non avendo il Lca, prima o poi capiti qualcosa di nuovo e a quel punto fai più danni... Vero è che a me l'artrosi è comparsa dopo, appunto, questa nuova distorsione, che magari potevo avere anche se mi ero operato, ma forse sarebbe stato più difficile (come del resto è possibile rompersi di nuovo il legamento ricostruito, oppure farsi male all'altro ginocchio, ecc... questo è ovvio...).

Verissimo poi che (riporto) "L'artrosi viene in ogni caso,anche alle persone più sane:è una cosa fisiologica a una certa età.Spesso asintomatica.Se ci facessimo delle radiografie magari la individueremmo in altre ossa:ma questo spesso non significa nulla."....
Però l'artrosi da un deficit funzionale è molto più galoppante ed evidente, a me basta vedere il ginocchio "sano", che comunque ha segni di un passato sportivo fatto di salti per oltre 30 anni, rispetto a quello operato, che ha un po' "fermato" l'artrosi, ma comunque i segni sono evidentissimi, il ginocchio è già "deformato" e sono comparsi tutti fra i 10 e 14 anni dall'infortunio (poi mi sono operato...) .
Quindi sì, si può fare di non operarsi, tutto dipende da come uno si sente, soprattutto dopo i 40 anni. Prima dei 35, di solito qualunque ortopedico specializzato consiglia ( al 99% almeno) la ricostruzione... questo voglio dire.
:rolleyes:

Ma infatti io ho seguito solamente quello che mi ha consigliato l'ortopedico,non è stata una mia scelta.E alla luce dei risultati vedo che è stata una scelta azzeccata.Tanto è vero che io faccio tutto tanquillamente,credo che mi manchi solo il kick-boxing ora :D
E anche perchè poi,volendo fare un ragionamento economico,a lui sarebbe convenuto,avendone fatti centinaia di questi interventi.
Nell'ultima visita che ho fatto per la lesione al menisco all'altro ginocchio mi ha provato anche quello operato e non ha riscontrato lassità nella prova del cassetto.
Scelta che ho visto fare ad esempio in altri due casi:un mio collega,da Mariani,e una mia amica.
Il discorso,come già scrissi,è che con uno sportivo professionista la scelta non si pone,in quanto intervengono anche considerazioni di carattere economico(perchè rischiare?)
L'artrosi:ne ho segni anche nel tallone,ma questo non significa nulla.E' fisiologica:è come l'arteriosclerosi,l'hanno anche i bambini alcune tracce,ma questo non vuol dire che sono arteriosclerotici.:D
Sulla percentuale di operati o no non so:io ho visto questi casi.

gomma2408 16-06-2014 17:32

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 41211355)
Ma infatti io ho seguito solamente quello che mi ha consigliato l'ortopedico,non è stata una mia scelta.E alla luce dei risultati vedo che è stata una scelta azzeccata.Tanto è vero che io faccio tutto tanquillamente,credo che mi manchi solo il kick-boxing ora :D
E anche perchè poi,volendo fare un ragionamento economico,a lui sarebbe convenuto,avendone fatti centinaia di questi interventi.
Nell'ultima visita che ho fatto per la lesione al menisco all'altro ginocchio mi ha provato anche quello operato e non ha riscontrato lassità nella prova del cassetto.
Scelta che ho visto fare ad esempio in altri due casi:un mio collega,da Mariani,e una mia amica.
Il discorso,come già scrissi,è che con uno sportivo professionista la scelta non si pone,in quanto intervengono anche considerazioni di carattere economico(perchè rischiare?)
L'artrosi:ne ho segni anche nel tallone,ma questo non significa nulla.E' fisiologica:è come l'arteriosclerosi,l'hanno anche i bambini alcune tracce,ma questo non vuol dire che sono arteriosclerotici.:D
Sulla percentuale di operati o no non so:io ho visto questi casi.

:D ripeto: ;) :
d'accordissimo sul fatto che sia fisiologica l'artrosi, ma io quando parlo di artrosi non intendo quella "fisiologica", bensì di segni evidenti di artrosi al punto di avere "becchi ossei" (gli osteofiti) che arrivano a limitare la mobilità (infatti a tutt'oggi ho sempre difficoltà a flettere tutto il ginocchio). Queste evidenze non derivano da "fisiologicità" dell'artrosi dovuta all'età, infatti l'altro mio ginocchio è ben differente, essendo delle deformazioni molto evidenti ad un esame radiografico. Poi ci si mette la soggettività anche qui, ovvero notevoli evidenze radiologiche ma senza dolore o quasi in certi casi, oppure poche evidenze agli esami diagnostici ma elevate difficoltà funzionali e dolore in altri.
Fatto sta, che è inconfutabile che queste forma di deformazione ossea derivino esclusivamente dal fatto che mi sono operato tardi.

Il fatto che non vi sia lassità in un ginocchio, indica che il lca non è rotto del tutto, perchè al test di lachmann anche un ginocchio robustissimo e che compensa con altre strutture tendinee la carenza del legamento, presenta mobilità, così come il "cassetto anteriore" se si lascia i muscoli del tutto decontratti in caso di rottura del lca. Tanto è vero che anche nel mio caso, quando ancora nenache mi ero accorto che ce l'avevo rotto, perchè facevo tutto e di più rispetto a prima (avevo 24 anni...) la lassità era evidente se tenevo i muscoli rilasciati.
A quanto mi è stato detto a me, tali test sono positivi (quindi vi è lassità) se un lca è rotto completamente, nel 100% dei casi... questo è quanto è stato detto a me da tre ortopedici e tre fisioterapisti diversi... si possono avere le gambe che si vogliono, e non avere alcun fastidio neanche a fare boxe thai, ma la lassità un ortopedico la rileva..... se la rottura è totale.
Ecco perchè mi sembra strana l'assenza di lassità, tutto qui. Ma operandoti al menisco, di certo avranno visto che la lesione al lca c'è (i test diagnostici, RMN, ecc.. danno spesso falsi positivi come ben sappiamo) buon per chi sperimenta questa stabilità residua pur dopo un trauma al lca. Ovvio viene consigliato di non oeprarsi solo se la lassità non è così evidente, altrimenti..... si taglia!:D E, ripeto ancora, tutto questo lo dico da uno che ha sperimentato sulla sua pelle la stabilità che può avere un ginocchio senza operarsi pur in presenza di lca rotto... che ho avuto per ben 6-7 anni..... senza una benchè minima avvisaglia. E se si va bene avanti così, ben venga, tanto, come è successo a me, poi di passi avanti se ne fanno in chirurgia, ed è meglio da questo punto di vista vedere se si riesce ad evitare l'operazione.

alex642002 16-06-2014 23:08

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 41211969)
:D ripeto: ;) :
d'accordissimo sul fatto che sia fisiologica l'artrosi, ma io quando parlo di artrosi non intendo quella "fisiologica", bensì di segni evidenti di artrosi al punto di avere "becchi ossei" (gli osteofiti) che arrivano a limitare la mobilità (infatti a tutt'oggi ho sempre difficoltà a flettere tutto il ginocchio). Queste evidenze non derivano da "fisiologicità" dell'artrosi dovuta all'età, infatti l'altro mio ginocchio è ben differente, essendo delle deformazioni molto evidenti ad un esame radiografico. Poi ci si mette la soggettività anche qui, ovvero notevoli evidenze radiologiche ma senza dolore o quasi in certi casi, oppure poche evidenze agli esami diagnostici ma elevate difficoltà funzionali e dolore in altri.
Fatto sta, che è inconfutabile che queste forma di deformazione ossea derivino esclusivamente dal fatto che mi sono operato tardi.

Il fatto che non vi sia lassità in un ginocchio, indica che il lca non è rotto del tutto, perchè al test di lachmann anche un ginocchio robustissimo e che compensa con altre strutture tendinee la carenza del legamento, presenta mobilità, così come il "cassetto anteriore" se si lascia i muscoli del tutto decontratti in caso di rottura del lca. Tanto è vero che anche nel mio caso, quando ancora nenache mi ero accorto che ce l'avevo rotto, perchè facevo tutto e di più rispetto a prima (avevo 24 anni...) la lassità era evidente se tenevo i muscoli rilasciati.
A quanto mi è stato detto a me, tali test sono positivi (quindi vi è lassità) se un lca è rotto completamente, nel 100% dei casi... questo è quanto è stato detto a me da tre ortopedici e tre fisioterapisti diversi... si possono avere le gambe che si vogliono, e non avere alcun fastidio neanche a fare boxe thai, ma la lassità un ortopedico la rileva..... se la rottura è totale.
Ecco perchè mi sembra strana l'assenza di lassità, tutto qui. Ma operandoti al menisco, di certo avranno visto che la lesione al lca c'è (i test diagnostici, RMN, ecc.. danno spesso falsi positivi come ben sappiamo) buon per chi sperimenta questa stabilità residua pur dopo un trauma al lca. Ovvio viene consigliato di non oeprarsi solo se la lassità non è così evidente, altrimenti..... si taglia!:D E, ripeto ancora, tutto questo lo dico da uno che ha sperimentato sulla sua pelle la stabilità che può avere un ginocchio senza operarsi pur in presenza di lca rotto... che ho avuto per ben 6-7 anni..... senza una benchè minima avvisaglia. E se si va bene avanti così, ben venga, tanto, come è successo a me, poi di passi avanti se ne fanno in chirurgia, ed è meglio da questo punto di vista vedere se si riesce ad evitare l'operazione.

Caro Gomma,l'artosi è sempre artrosi :) Poi può essere più o meno grave,dovuta all'età o a un infortunio,ma i sintomi sono gli stessi(se ci sono) :) Quello che è successo a te dopo dieci anni ad esempio è successo a mia madre naturalmente per età:anche lei non può ovviamente piegare diverse articolazioni,e non solo del ginocchio :(
Il mio ortopedico,quando gli feci questa domanda sull'artrosi,sai come mi rispose?"Certo che le verrà! A settant'anni!"Che ti devo dire..mi fido di lui :D
Il mio legamento comunque è rotto,o almeno sfilacciato(e per lui è la stessa cosa):come io compensi non ti so dire.

Danny619 17-06-2014 00:46

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 41210747)
in che senso si "allargano" ???? :confused:
il femore appoggia sicuramente sulla tibia... e di lì non si muove... altrimenti cascheresti di botto!
Non è che è il movimento della rotula che ti dà questa sensazione?
;)

:D :D
Nel senso che si distanziano un po' tra di loro...lo sento ad esempio calciando il pallone di piatto...sento che dall'inizio del movimento fino a colpire il pallone, proprio alla metà tra tibia e femore...boh! Per questo dicevo se poteva essere il collaterale mediale...
Ma cosa volevi dire quando hai detto: "i test diagnostici, RMN, ecc.. danno spesso falsi positivi come ben sappiamo"...
Mi stai facendo venire qualche dubbio!!:eek:
Ma inoltre, secondo te, può aver influito il fatto di non avere una buona muscolatura e anche il fatto di non aver praticato un buon riscaldamento prima di fare delle partite di calcio?

alex642002 17-06-2014 09:24

Quote:

Originariamente inviato da Danny619 (Messaggio 41213363)
:D :D

Ma cosa volevi dire quando hai detto: "i test diagnostici, RMN, ecc.. danno spesso falsi positivi come ben sappiamo"...

Vuol dire che non sono affidabili al 100% e che un vero ortopedico li interpreta più che affidarsi ciecamente a loro:ed esegue le manovre manuali.A me una RMN aveva dato il LCA solo lesionato(tutte le altre no),mentre invece con la telecamera durante l'operazione si era visto chiaramente che non era così.

gomma2408 17-06-2014 09:28

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 41213153)
Caro Gomma,l'artosi è sempre artrosi :) Poi può essere più o meno grave,dovuta all'età o a un infortunio,ma i sintomi sono gli stessi(se ci sono) :) Quello che è successo a te dopo dieci anni ad esempio è successo a mia madre naturalmente per età:anche lei non può ovviamente piegare diverse articolazioni,e non solo del ginocchio :(
Il mio ortopedico,quando gli feci questa domanda sull'artrosi,sai come mi rispose?"Certo che le verrà! A settant'anni!"Che ti devo dire..mi fido di lui :D
Il mio legamento comunque è rotto,o almeno sfilacciato(e per lui è la stessa cosa):come io compensi non ti so dire.

certo, ma se ti succede a 40 anni o a 80 non sarà mica la stessa cosa, no?

Una cosa è certa: un ginocchio può tenere, ripeto, sono d'accordissimo con te, anche io ne sono la prova vivente, ma soprattutto se uno è un po' sportivo, e quindi fa abbastanza attività, quel ginocchio avrà le cartilagini più sollecitate dell'altro, quindi alla lunga, risulteranno più soggette a sviluppare un'artrosi precoce, tutto (paresse poco...) qui.
Su questo penso siamo tutti d'accordo...
L'artrosi è sempre artrosi, ce l'avranno tutti chi più chi meno, ma sempre meglio averla più in là possibile.....
Quello che voglio dire io è che adesso a 44 anni io ho un ginocchio fortemente artrosico, l'altro no....
Se si dovesse prospettare un progressivo ulteriore peggioramento, potrei essere costretto a effettuare una protesi di ginocchio a 55-60 anni piuttosto che a 70-75.... questo voglio dire.
Un lca sfilacciato è esattamente come se fosse rotto, chiaramente e ovviamente ha ragione l'ortopedico. Solo che uno sfilacciato può comunque, finchè ce la fa, limitare il cassetto anteriore e rendere i test negativi, perchè fatti senza carico (da sdraiati sostanzialmente....) così mi torna.
Comunque grande Alex, complimenti, ;) ti tieni in forma... a differenza di me, purtroppo.. non ho più tanto tempo mannaggia!

gomma2408 17-06-2014 09:37

Quote:

Originariamente inviato da Danny619 (Messaggio 41213363)
:D :D
Nel senso che si distanziano un po' tra di loro...lo sento ad esempio calciando il pallone di piatto...sento che dall'inizio del movimento fino a colpire il pallone, proprio alla metà tra tibia e femore...boh! Per questo dicevo se poteva essere il collaterale mediale...
Ma cosa volevi dire quando hai detto: "i test diagnostici, RMN, ecc.. danno spesso falsi positivi come ben sappiamo"...
Mi stai facendo venire qualche dubbio!!:eek:
Ma inoltre, secondo te, può aver influito il fatto di non avere una buona muscolatura e anche il fatto di non aver praticato un buon riscaldamento prima di fare delle partite di calcio?

Sui test ti ha scritto benissimo Alex. ;)

Influisce sicuramente non scaldarsi e non avere una muscolatura buona e reattiva, questi sono fattori che aumentano il fattore di rischio di infortuni in genere, non solo del lca nello specifico, ma non può essere additata a causa principale. A me si è rotto, ad esempio, al secondo set di una partita amichevole a pallavolo (ero quindi caldo ma neanche stanco muscolarmente) a metà campionato (ero quindi allenato da mesi) a 24 anni (muscolatura nell'ottimo quanto a reattività) e riatterrando su una gamba sola come mille e mille volte avevo fatto .... senza mettere il piede in fallo, ecc... forse solo sono andato per ammortizzare (era un salto anche un po' in laterale) troppo in flessione, senza ammortizzare prima con l'avampiede... ma sono proprio dettagli cui penso dopo molti anni per cercare di trovare una spiegazione che non ho... certe volte capita e basta, quel movimento sollecita in modo anomalo il ginocchio e.... PAM! ho sentito lo "schiocco" come di una corda che si rompeva....:rolleyes: :muro:

Per il discorso che senti un po' "ballerino" in senso laterale il ginocchio, potrebbe essere anche una questione di ipotrofia del muscolo vasto mediale, se fosse il collaterale, dovrebbe farti anche male.... penso... non saprei, però, butto là così per chiacchierare, eh, non voglio dare false indicazioni! :fagiano:

Danny619 17-06-2014 12:04

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 41213767)
Sui test ti ha scritto benissimo Alex. ;)

Influisce sicuramente non scaldarsi e non avere una muscolatura buona e reattiva, questi sono fattori che aumentano il fattore di rischio di infortuni in genere, non solo del lca nello specifico, ma non può essere additata a causa principale. A me si è rotto, ad esempio, al secondo set di una partita amichevole a pallavolo (ero quindi caldo ma neanche stanco muscolarmente) a metà campionato (ero quindi allenato da mesi) a 24 anni (muscolatura nell'ottimo quanto a reattività) e riatterrando su una gamba sola come mille e mille volte avevo fatto .... senza mettere il piede in fallo, ecc... forse solo sono andato per ammortizzare (era un salto anche un po' in laterale) troppo in flessione, senza ammortizzare prima con l'avampiede... ma sono proprio dettagli cui penso dopo molti anni per cercare di trovare una spiegazione che non ho... certe volte capita e basta, quel movimento sollecita in modo anomalo il ginocchio e.... PAM! ho sentito lo "schiocco" come di una corda che si rompeva....:rolleyes: :muro:

Per il discorso che senti un po' "ballerino" in senso laterale il ginocchio, potrebbe essere anche una questione di ipotrofia del muscolo vasto mediale, se fosse il collaterale, dovrebbe farti anche male.... penso... non saprei, però, butto là così per chiacchierare, eh, non voglio dare false indicazioni! :fagiano:

Si si lo so :D infatti lo dicevo giusto per avere qualche riscontro da te, se riuscivi a darmi qualche informazione in più dato che ci sei passato...(e che comunque qui sul forum ti ritengono il "capo" dei crociati :D...scherzo cmq...). Comunque vedrò di passare al meglio questa operazione e di concentrarmi e non spazientarmi dopo..:muro:
Un altra cosa...come ti dicevo prima conosceresti qualche esercizio specifico x quadricipite e vasto mediale da fare nel tempo che mi rimane prima dell'intervento?alcuni me li accennava Francesco landau, ma se tu ne conosceresti altri magari più mirati te ne sarei grato...:)
Ah dimenticavo grazie anche ad Alex del suo intervento;)

gomma2408 17-06-2014 15:42

a questo punto se, come mi sembra di aver capito, manca poco, non ti merita fare niente, e aspettare di fare gli esercizi che in base alla tua condizione e allesito dell'operazione ti dirà direttamente l'ortopedico e poi il fisioterapista.
Questo e i tempi vanno in base alla tecnica utilizzata, ma anche assodato che si tratta di s+g, il tutto va in base anche alle condizioni del ginocchio, alla tua risposta nei primi giorni, alle tecniche di fissaggio utilizzate, ecc... ecc... ;) quindi qualsiasi cosa si dicesse sarebbe quantomeno inopportuna... almeno nel primo mese.
ciaociao

Danny619 17-06-2014 20:16

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 41215378)
a questo punto se, come mi sembra di aver capito, manca poco, non ti merita fare niente, e aspettare di fare gli esercizi che in base alla tua condizione e allesito dell'operazione ti dirà direttamente l'ortopedico e poi il fisioterapista.
Questo e i tempi vanno in base alla tecnica utilizzata, ma anche assodato che si tratta di s+g, il tutto va in base anche alle condizioni del ginocchio, alla tua risposta nei primi giorni, alle tecniche di fissaggio utilizzate, ecc... ecc... ;) quindi qualsiasi cosa si dicesse sarebbe quantomeno inopportuna... almeno nel primo mese.
ciaociao

Ok grazie! Vedrò cosa posso fare...

Danny619 25-06-2014 14:12

Eccomi qua!:D
Intervento fatto oggi con tecnica s+g...
Sono ancora in clinica e mi fa un dolore cane! (Ma è normale?)
Ma posso muoverlo secondo voi?
Inoltre è fasciato e mi hanno detto che dovrei portare un tutore..ma mi chiedevo...Non dovrei prima fare un po' di movimento con il kinetec?

Stefano Landau 25-06-2014 18:39

Quote:

Originariamente inviato da Danny619 (Messaggio 41244285)
Eccomi qua!:D
Intervento fatto oggi con tecnica s+g...
Sono ancora in clinica e mi fa un dolore cane! (Ma è normale?)
Ma posso muoverlo secondo voi?
Inoltre è fasciato e mi hanno detto che dovrei portare un tutore..ma mi chiedevo...Non dovrei prima fare un po' di movimento con il kinetec?

Appena fatto un po' di dolore è normale (io ho preso aulin per 10 gg dall'intervento....)
Il Kinetek solitamente lo si utilizza per gli operati con il rotuleo, mentre per esempio nel mio caso io di tutori non ne ho mai visti........ (La mattina dopo l'intervento piegavo gia il ginocchio fino a 90 ° circa, anzi me lo hanno piegato........ )
Buona ripresa! Vedrai che da ora ogni giorno sarà un po' più facile!

Danny619 25-06-2014 19:01

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 41245413)
Appena fatto un po' di dolore è normale (io ho preso aulin per 10 gg dall'intervento....)
Il Kinetek solitamente lo si utilizza per gli operati con il rotuleo, mentre per esempio nel mio caso io di tutori non ne ho mai visti........ (La mattina dopo l'intervento piegavo gia il ginocchio fino a 90 ° circa, anzi me lo hanno piegato........ )
Buona ripresa! Vedrai che da ora ogni giorno sarà un po' più facile!

Ti ringrazio Stefano!!
Ma avere anche febbre fa parte di tutto l'iter postoperatorio?
Cmq io non so come farò a piegarlo domattina (dato che mi mandano via), anche perché ho una fasciatura piuttosto spessa...mamma mia cominciano le paranoie:muro: :muro:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 01:22.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.