Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Cinema, letteratura, arte e spettacolo (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=90)
-   -   [Serie TV] Foundation (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2947995)


fukka75 23-09-2021 17:59

[Serie TV] Foundation
 
Parte domani su Apple+ la serie TV basata sul ciclo delle fondazioni di Asimov.

https://www.youtube.com/watch?v=X4QYV5GTz7c

:sofico: :sofico:

Raven 25-09-2021 22:15

premessa... non ho appleTV, ma ho visto il trailer
Da appassionatissimo lettore di Asimov (il solo ciclo della fondazione l'ho letto 3 volte), credo non esista un universo narrativo meno "traducibile" su schermo di questo...
(o meglio: tecnicamente è pure fattibile, ma se lo faranno davvero fedele ai libri sarà sicuramente un floppone, visti i gusti della gente... per cui ne uscirà una roba alla "Io, robot" che ancora oggi perseguita i miei sogni...)
Specificatamente riguardo al trailer: già mette le mani avanti con "basato su", quindi sarà probabilmente solo ispirato ai romanzi... inoltre, se ho visto giusto, la storia mi pare si basi su fondazione anno zero, uno degli ultimi (e più "deboli") del maestro, anche se probabilmente uno dei più adattabili cinematograficamente, avendo una trama con dei personaggi più o meno fissi per tutto l'arco narrativo...
Le parti action/lotta/romantiche che si vedono mi han fatto rabbrividire (in negativo)...

insane74 26-09-2021 11:11

ho letto negli anni della gioventù tutto il ciclo dei Robot, dell'Impero e della Fondazione (più credo tutti i romanzi/racconti di SF di Asimov).
i tre cicli, letti e riletti più e più volte (alcuni romanzi anche 10 volte!:stordita: ).
insomma, mi piace Asimov.
come credo tutti i suoi lettori, sapevo bene che il ciclo della Fondazione, in particolare i primi 3 libri, erano praticamente "non filmabili".
"impossibili" da portare al cinema, difficili da portare in una serie TV, a meno di farla stile Black Mirror, episodica e senza molti riferimenti tra episodi e stagioni.
insomma, qualcosa che forse sarebbe piaciuto ai "puristi" ma che difficilmente sarebbe durata.

quindi quando ho saputo che qualcuno avrebbe portato la Fondazione in TV ho pensato contemporaneamente "era ora" e "chissà che schifo verrà fuori".

premettendo che due episodi sono ancora pochi per giudicare, qualche breve osservazione sulla serie TV "in se", poi il resto sotto spoiler da leggere solo per chi ha già letto i romanzi (e ovviamente visto i primi due episodi!).

la serie da l'impressione di essere ad alto budget. buoni gli attori coinvolti. notevoli gli effetti speciali, la cura nei dettagli (costumi, scenografie, ecc). insomma, sembra un prodotto ben studiato e ben eseguito.

ora, per chi ha letto i libri:

Spoiler:

hanno cambiato il genere (e la razza) di molti personaggi, anche principali.
ci può stare considerando che i romanzi sono stati scritti fine anni 40/inizio anni 50 e che siamo nel 2021.
hanno introdotto diverse novità, alcune interessanti e altre che lasciano perplessi.

in ordine sparso:
L'Imperatore è un clone da oltre 400 anni e di fatto è una "triade" di se stesso (bambino, adulto, vecchio). L'idea non è male, e può servire come "collante" tra le prime stagioni (ne sono previste 8, almeno sulla carta) per fornire una sorta di "cattivo" che può coprire un arco temporale lungo (i romanzi come sappiamo coprono circa 500 anni) così da fornire un punto comune.

Eto Demerzel (aka R. Daneel Olivaw) è ora una donna, che nei romanzi compare solo nei due prequel e nell'ultimo. qui l'hanno aggiunto per tirare in ballo un po' i prequel? lascia perplesso il comportamento (è atteggiato come un manichino) e il fatto che l'imperatore (almeno il bambino) sa che è un robot (o almeno non umano). perché? nei romanzi poi è dotato di poteri telepatici e può influenzare menti anche a distanza iperspaziale. al momento sembra poco più di un maggiordomo.

Gaal Dornick anche lui è diventato donna. viene da un pianeta senza scienza, e non si sa come è un matematico coi controc@zzi che in una giornata capisce già che la psicostoria è corretta. superpower.

chi cacchio sono quegli specie di alieni che compaiono nel viaggio di Gaal Dornick? vengono chiamati "Spaziali". non saranno mica gli "Spaziali" del ciclo dei Robot, spero! e poi, nella galassia di Asimov non ci sono razze senzienti diverse dagli esseri umani (cfr "La fine dell'Eternità"), quindi... chi sono?

com'è che l'Impero attacca Anacreon (e l'altro pianeta di cui mi sfugge il nome)? se ricordo bene le provincie esterne cominciano a staccarsi dall'Impero ma senza guerre.

Raych (da "Fondazione anno 0") si sveglia con la luna storta e ammazza Hari Seldon????

La Volta del Tempo è un monolite sospeso che ha un "campo" che allontana tutti (tranne Salvor Hardin, anche lei diventata donna)?
Doveva mostrare i messaggi di Seldon durante le varie "crisi", messaggi registrati quando Seldon è un vecchietto sulla sedia a rotelle.
ma è stato ammazzato da Raych, quindi...?

tiro un po' le somme:
visivamente la serie è di grande impatto. si nota la cura per gli effetti speciali, i costumi, ecc. Si vede che c'è budget e che è stato speso bene.
il gender swapping/race swapping ci sta, perché sono passati troppi anni dai romanzi e la "sensibilità" moderna è sicuramente diversa da quella di un 30enne bianco degli anni 40-50.
certi cambiamenti alla trama erano inevitabili, perché portare sullo schermo i primi tre romanzi e mantenere una trama "seguibile" da un pubblico televisivo è sicuramente impossibile, ma (almeno al momento) certe scelte lasciano un po' perplessi (Demerzel, Raych, la Volta).
vedremo come procede, ma temo che si dovrà seguire la serie come una serie di SF che ha come "base narrativa" i romanzi di Asimov, e il resto è farina della serie.
si spera sia godibile e ben sviluppata, ma non è il Ciclo della Fondazione di Asimov.

inevitabile, col passaggio dalla carta allo schermo.
speriamo solo che i cambiamenti siano "sensati" a lungo termine e non buttati lì tanto per fare scena.

Raven 26-09-2021 12:40

ok grazie... hai confermato le mie "paure"... per ora non posso vederla (non ho appleTV)... ma se ne avrò occasione so che dovrò impormi di farlo ben cosciente che NON starò guardando la trasposizione cinematografica delle rispettive opere letterarie... ;)

MIKIXT 27-09-2021 10:01

Mi intrometto visto che si parla del ciclo della Fondazione, io avevo letto solo i primi tre libri, ancora anni fa, e li avevo decisamene apprezzati. I libri successivi sono meritevoli o rischio di rimanere deluso? :D

insane74 27-09-2021 13:04

Quote:

Originariamente inviato da MIKIXT (Messaggio 47567868)
Mi intrometto visto che si parla del ciclo della Fondazione, io avevo letto solo i primi tre libri, ancora anni fa, e li avevo decisamene apprezzati. I libri successivi sono meritevoli o rischio di rimanere deluso? :D

sia i due seguiti (soprattutto loro) che i due prequel meritano (anche se il meno riuscito è il postumo "Fondazione 0", probabilmente perché uscito senza essere davvero "finito").
sono stati scritti in anni più recenti quindi sono più "leggibili" ai nostri tempi rispetto ai primi tre volumi.

PS: hanno molti riferimenti al Ciclo dei Robot, quindi meglio leggersi anche quelli.

Fharenheit 03-10-2021 09:12

Quote:

Originariamente inviato da insane74 (Messaggio 47566953)
ho letto negli anni della gioventù tutto il ciclo dei Robot, dell'Impero e della Fondazione (più credo tutti i romanzi/racconti di SF di Asimov).
i tre cicli, letti e riletti più e più volte (alcuni romanzi anche 10 volte!:stordita: ).
insomma, mi piace Asimov.
come credo tutti i suoi lettori, sapevo bene che il ciclo della Fondazione, in particolare i primi 3 libri, erano praticamente "non filmabili".
"impossibili" da portare al cinema, difficili da portare in una serie TV, a meno di farla stile Black Mirror, episodica e senza molti riferimenti tra episodi e stagioni.
insomma, qualcosa che forse sarebbe piaciuto ai "puristi" ma che difficilmente sarebbe durata.

quindi quando ho saputo che qualcuno avrebbe portato la Fondazione in TV ho pensato contemporaneamente "era ora" e "chissà che schifo verrà fuori".

premettendo che due episodi sono ancora pochi per giudicare, qualche breve osservazione sulla serie TV "in se", poi il resto sotto spoiler da leggere solo per chi ha già letto i romanzi (e ovviamente visto i primi due episodi!).

la serie da l'impressione di essere ad alto budget. buoni gli attori coinvolti. notevoli gli effetti speciali, la cura nei dettagli (costumi, scenografie, ecc). insomma, sembra un prodotto ben studiato e ben eseguito.

ora, per chi ha letto i libri:

Spoiler:

hanno cambiato il genere (e la razza) di molti personaggi, anche principali.
ci può stare considerando che i romanzi sono stati scritti fine anni 40/inizio anni 50 e che siamo nel 2021.
hanno introdotto diverse novità, alcune interessanti e altre che lasciano perplessi.

in ordine sparso:
L'Imperatore è un clone da oltre 400 anni e di fatto è una "triade" di se stesso (bambino, adulto, vecchio). L'idea non è male, e può servire come "collante" tra le prime stagioni (ne sono previste 8, almeno sulla carta) per fornire una sorta di "cattivo" che può coprire un arco temporale lungo (i romanzi come sappiamo coprono circa 500 anni) così da fornire un punto comune.

Eto Demerzel (aka R. Daneel Olivaw) è ora una donna, che nei romanzi compare solo nei due prequel e nell'ultimo. qui l'hanno aggiunto per tirare in ballo un po' i prequel? lascia perplesso il comportamento (è atteggiato come un manichino) e il fatto che l'imperatore (almeno il bambino) sa che è un robot (o almeno non umano). perché? nei romanzi poi è dotato di poteri telepatici e può influenzare menti anche a distanza iperspaziale. al momento sembra poco più di un maggiordomo.

Gaal Dornick anche lui è diventato donna. viene da un pianeta senza scienza, e non si sa come è un matematico coi controc@zzi che in una giornata capisce già che la psicostoria è corretta. superpower.

chi cacchio sono quegli specie di alieni che compaiono nel viaggio di Gaal Dornick? vengono chiamati "Spaziali". non saranno mica gli "Spaziali" del ciclo dei Robot, spero! e poi, nella galassia di Asimov non ci sono razze senzienti diverse dagli esseri umani (cfr "La fine dell'Eternità"), quindi... chi sono?

com'è che l'Impero attacca Anacreon (e l'altro pianeta di cui mi sfugge il nome)? se ricordo bene le provincie esterne cominciano a staccarsi dall'Impero ma senza guerre.

Raych (da "Fondazione anno 0") si sveglia con la luna storta e ammazza Hari Seldon????

La Volta del Tempo è un monolite sospeso che ha un "campo" che allontana tutti (tranne Salvor Hardin, anche lei diventata donna)?
Doveva mostrare i messaggi di Seldon durante le varie "crisi", messaggi registrati quando Seldon è un vecchietto sulla sedia a rotelle.
ma è stato ammazzato da Raych, quindi...?

tiro un po' le somme:
visivamente la serie è di grande impatto. si nota la cura per gli effetti speciali, i costumi, ecc. Si vede che c'è budget e che è stato speso bene.
il gender swapping/race swapping ci sta, perché sono passati troppi anni dai romanzi e la "sensibilità" moderna è sicuramente diversa da quella di un 30enne bianco degli anni 40-50.
certi cambiamenti alla trama erano inevitabili, perché portare sullo schermo i primi tre romanzi e mantenere una trama "seguibile" da un pubblico televisivo è sicuramente impossibile, ma (almeno al momento) certe scelte lasciano un po' perplessi (Demerzel, Raych, la Volta).
vedremo come procede, ma temo che si dovrà seguire la serie come una serie di SF che ha come "base narrativa" i romanzi di Asimov, e il resto è farina della serie.
si spera sia godibile e ben sviluppata, ma non è il Ciclo della Fondazione di Asimov.

inevitabile, col passaggio dalla carta allo schermo.
speriamo solo che i cambiamenti siano "sensati" a lungo termine e non buttati lì tanto per fare scena.

ohhh cacchio mi avevi fatto ricordare delle cose che avevo dimenticato! :D

Spoiler:

il telefilm diciamo che dopo una partenza lenta inizia a ingranare bene, soprattutto per i misteri che beh ovviamente per noi che abbiamo letto tutti i romanzi non sono più tali.

come immagino che avrai capito per te che hai letto i libri chi è stato che ha creato la volta temporale e che fine ha fatto l'aiutante matematica sparita con la capsula e perchè Salvador
sarebbe diciamo "speciale"
per il cambiamento di sesso di alcuni protagonisti chiave dei romanzi non mi stona più di tanto e immagino che con Dermezel l'abbiano fatto perchè altrimenti se dovevano attenersi ai libri
dovevano farlo somigliante in tutto e per tutto al sintetico pazzo David del film di alien, Prometeus che ne è la copia sputata.

anche se nella versione femminile è molto inquietante lo stesso sapendo il suo passato, il suo scopo e i suoi poteri.


non vorrei che il regista fosse anche un fan di Lost allora si che saremmo davvero nella melma!

Spoiler:
l'unica spiegazione possibile del perchè non viene accennato da nessuno quello che è accaduto sulla nave è perchè qualcuno è intervento a cancellare o modificare la memoria dei coloni.
per far sparire le tracce sia dell'aiutante speciale di Hari Seldon e sia su come sia avvenuta realmente la morte del psicostorico.
facendomi ricordare poi che nella volta del tempo era vecchio e sulla sedia a rotelle allora ha inscenato la sua morte per sfuggire alla persecuzione dell'imperatore, mentre in realtà starebbe lavorando di nascosto con altri aiutanti, non sarà mica ritornato indietro su Trantor?:D a proposito forse ricordo male io oppure la sede segreta della seconda fondazione era proprio su Trantor? :D

visto che nemmeno nei romanzi era stato mai accennato che era morto nel viaggio spaziale prima di arrivare su Terminus, per cui ci vedo lo zampino dei mentalisti della seconda fondazione
i quali sarebbero poi gli stessi che potrebbero aver salvato la tipa che finisce nello spazio con la capsula e del fatto che Salvador le assomiglia moltissimo e nessuno dei coloni lo nota o ricorda e che anche lei a sua insaputa è molto speciale.


perchè penso che si sia capito che l'aiutante del professore che ha compreso che il piano di hari seldon è incompleto e pieno di buchi e riesce

Spoiler:
ad avvertire quello che provano gli altri e a influenzarne il comportamento, infatti Seldon non si aspettava di finire anche lui su Terminus insieme agli altri e la tizia genia in matematica
aveva solo una percentuale minima di salvarsi dalla condanna a morte.
sia in realtà una mentalista inconsapevole che sta scoprendo i suoi poteri e che fonderà insieme ad altri come lei la seconda fondazione.


anche se

Spoiler:
non mi quadra il fatto che la volta temporale abbia il potere di allontanare e fermare i normali che non abbiano poteri mentali, non mi pare che i mentalisti della seconda fondazione abbiano una tecnologia avanzata simile e non vorrei che il regista avesse fatto già la cavolata di voler in questo modo già anticipare anche gli abitanti di Gaia con altri individui come Dermezel
che allora solo loro sarebbero capaci di costruire una struttura simile. ma credo di sbagliarmi perchè sarebbe una boiata anticipare cosi l'ultima parte del romanzo.

insane74 03-10-2021 10:34

Quote:

Originariamente inviato da Fharenheit (Messaggio 47576591)
ohhh cacchio mi avevi fatto ricordare delle cose che avevo dimenticato! :D

Spoiler:

il telefilm diciamo che dopo una partenza lenta inizia a ingranare bene, soprattutto per i misteri che beh ovviamente per noi che abbiamo letto tutti i romanzi non sono più tali.

come immagino che avrai capito per te che hai letto i libri chi è stato che ha creato la volta temporale e che fine ha fatto l'aiutante matematica sparita con la capsula e perchè Salvador
sarebbe diciamo "speciale"
per il cambiamento di sesso di alcuni protagonisti chiave dei romanzi non mi stona più di tanto e immagino che con Dermezel l'abbiano fatto perchè altrimenti se dovevano attenersi ai libri
dovevano farlo somigliante in tutto e per tutto al sintetico pazzo David del film di alien, Prometeus che ne è la copia sputata.

anche se nella versione femminile è molto inquietante lo stesso sapendo il suo passato, il suo scopo e i suoi poteri.


non vorrei che il regista fosse anche un fan di Lost allora si che saremmo davvero nella melma!

Spoiler:
l'unica spiegazione possibile del perchè non viene accennato da nessuno quello che è accaduto sulla nave è perchè qualcuno è intervento a cancellare o modificare la memoria dei coloni.
per far sparire le tracce sia dell'aiutante speciale di Hari Seldon e sia su come sia avvenuta realmente la morte del psicostorico.
facendomi ricordare poi che nella volta del tempo era vecchio e sulla sedia a rotelle allora ha inscenato la sua morte per sfuggire alla persecuzione dell'imperatore, mentre in realtà starebbe lavorando di nascosto con altri aiutanti, non sarà mica ritornato indietro su Trantor?:D a proposito forse ricordo male io oppure la sede segreta della seconda fondazione era proprio su Trantor? :D

visto che nemmeno nei romanzi era stato mai accennato che era morto nel viaggio spaziale prima di arrivare su Terminus, per cui ci vedo lo zampino dei mentalisti della seconda fondazione
i quali sarebbero poi gli stessi che potrebbero aver salvato la tipa che finisce nello spazio con la capsula e del fatto che Salvador le assomiglia moltissimo e nessuno dei coloni lo nota o ricorda e che anche lei a sua insaputa è molto speciale.


perchè penso che si sia capito che l'aiutante del professore che ha compreso che il piano di hari seldon è incompleto e pieno di buchi e riesce

Spoiler:
ad avvertire quello che provano gli altri e a influenzarne il comportamento, infatti Seldon non si aspettava di finire anche lui su Terminus insieme agli altri e la tizia genia in matematica
aveva solo una percentuale minima di salvarsi dalla condanna a morte.
sia in realtà una mentalista inconsapevole che sta scoprendo i suoi poteri e che fonderà insieme ad altri come lei la seconda fondazione.


anche se

Spoiler:
non mi quadra il fatto che la volta temporale abbia il potere di allontanare e fermare i normali che non abbiano poteri mentali, non mi pare che i mentalisti della seconda fondazione abbiano una tecnologia avanzata simile e non vorrei che il regista avesse fatto già la cavolata di voler in questo modo già anticipare anche gli abitanti di Gaia con altri individui come Dermezel
che allora solo loro sarebbero capaci di costruire una struttura simile. ma credo di sbagliarmi perchè sarebbe una boiata anticipare cosi l'ultima parte del romanzo.

allora:
Spoiler:
ricordi bene, la 2a Fondazione si trova su Trantor, "ai capi opposti della galassia", in senso psicostorico ovviamente! :D


vista ieri la 3a puntata.
come serie, niente da dire, prosegue per la sua strada.
come serie "Fondazione":
Spoiler:
peggiora di parecchio. hanno cambiato decisamente TROPPE cose. ok i salti avanti e indietro nel tempo per gli spiegoni della trama, a parte che tutti gli imperatori (almeno da Chleon Primo) sanno che Demerzel è "non umano", la Volta proprio è fuori da ogni logica. lo stesso Salvor Hardin. Pare la figlia del sindaco, ma si comporta da "guerriera" quando nei romanzi si sa bene essere tutto il contrario.
Poi chi cavolo è Yugo? quando ho sentito quel nome ho pensato "non sarà mica QUEL Yugo?!", ma poi pare un avventuriero del cacchio cui hanno dato il nome di un altro personaggio.

e il primo radiante? che ci fa su Terminus? Nei romanzi è base della Prima Fondazione (per loro, LA Fondazione) che non si sappia nulla della Psicostoria se non che "funziona" e l'unica cosa che sapevano era che "al momento giusto" la Volta si sarebbe aperta coi messaggi di Seldon.


non so, se non avessi letto i Romanzi penserei: avanti con la serie! datemi tutte le puntate subito che voglio vederle tutte!
ma avendoli letti, mi chiedo perché cambiare così tanti elementi "di base". adattarli per farli funzionare sullo schermo? necessario. ma certi "pilastri" della storia?
boh, vedremo a fine stagione.

Fharenheit 03-10-2021 11:14

Quote:

Originariamente inviato da insane74 (Messaggio 47576651)
allora:
Spoiler:
ricordi bene, la 2a Fondazione si trova su Trantor, "ai capi opposti della galassia", in senso psicostorico ovviamente! :D


vista ieri la 3a puntata.
come serie, niente da dire, prosegue per la sua strada.
come serie "Fondazione":
Spoiler:
peggiora di parecchio. hanno cambiato decisamente TROPPE cose. ok i salti avanti e indietro nel tempo per gli spiegoni della trama, a parte che tutti gli imperatori (almeno da Chleon Primo) sanno che Demerzel è "non umano", la Volta proprio è fuori da ogni logica. lo stesso Salvor Hardin. Pare la figlia del sindaco, ma si comporta da "guerriera" quando nei romanzi si sa bene essere tutto il contrario.
Poi chi cavolo è Yugo? quando ho sentito quel nome ho pensato "non sarà mica QUEL Yugo?!", ma poi pare un avventuriero del cacchio cui hanno dato il nome di un altro personaggio.

e il primo radiante? che ci fa su Terminus? Nei romanzi è base della Prima Fondazione (per loro, LA Fondazione) che non si sappia nulla della Psicostoria se non che "funziona" e l'unica cosa che sapevano era che "al momento giusto" la Volta si sarebbe aperta coi messaggi di Seldon.


non so, se non avessi letto i Romanzi penserei: avanti con la serie! datemi tutte le puntate subito che voglio vederle tutte!
ma avendoli letti, mi chiedo perché cambiare così tanti elementi "di base". adattarli per farli funzionare sullo schermo? necessario. ma certi "pilastri" della storia?
boh, vedremo a fine stagione.

tra l'altro poi chi saranno i nuovi villain di questa stagione?

Spoiler:
una fazione ribelle di mentalisti che avversano il piano di Hari Seldon e la psicostoria perchè incompleta? lotte di potere all'interno dell'impero per acquisire più dominio? altri mutanti con poteri telepatici che saranno i precursori dell'arcinemico che verrà più avanti il Mulo?
altri automi come Daneel Olivaw sopravvissuti ma che non seguono le tre leggi della robotica e vogliono distruggere l'umanità, facendo cadere l'impero galattico prima del previsto dalla psicostoria?


di carne al fuoco per fare altre serie se la prima decolla ce ne sono abbastanza direi.

insane74 03-10-2021 12:04

Quote:

Originariamente inviato da Fharenheit (Messaggio 47576718)
tra l'altro poi chi saranno i nuovi villain di questa stagione?

Spoiler:
una fazione ribelle di mentalisti che avversano il piano di Hari Seldon e la psicostoria perchè incompleta? lotte di potere all'interno dell'impero per acquisire più dominio? altri mutanti con poteri telepatici che saranno i precursori dell'arcinemico che verrà più avanti il Mulo?
altri automi come Daneel Olivaw sopravvissuti ma che non seguono le tre leggi della robotica e vogliono distruggere l'umanità, facendo cadere l'impero galattico prima del previsto dalla psicostoria?


di carne al fuoco per fare altre serie se la prima decolla ce ne sono abbastanza direi.

A sentire lo showrunner hanno già pronto materiale per 8 stagioni…
Quanto ai “cattivi”, difficile a dirsi. Probabilmente in questa prima stagione porteranno avanti le due trame sui primi guai che deve affrontare la Prima Fondazione (i regni periferici) e la caduta dell’impero (che di fatto nei romanzi è raccontata ben poco).
Visto quanto hanno “speso” per imbastire tutto l’ambaradan della
Spoiler:
clonazione
ecc, imagino che passeremo molto tempo su Trantor (anche qui MOLTO diversa dai romanzi).

insane74 16-10-2021 15:07

e siamo arrivati a metà stagione e... boh? :confused:
i primi due episodi promettevano una storia con "riferimenti" ai romanzi di Asimov, ma i successivi tre episodi sono praticamente tutta roba nuova/slegata e... non si capisce che "storia" stiano raccontando.
boh, sono un po' perplesso.

Er Monnezza 18-10-2021 13:34

Quote:

Originariamente inviato da insane74 (Messaggio 47566953)
ho letto negli anni della gioventù tutto il ciclo dei Robot, dell'Impero e della Fondazione (più credo tutti i romanzi/racconti di SF di Asimov).
i tre cicli, letti e riletti più e più volte (alcuni romanzi anche 10 volte!:stordita: ).
insomma, mi piace Asimov.
come credo tutti i suoi lettori, sapevo bene che il ciclo della Fondazione, in particolare i primi 3 libri, erano praticamente "non filmabili".
"impossibili" da portare al cinema, difficili da portare in una serie TV, a meno di farla stile Black Mirror, episodica e senza molti riferimenti tra episodi e stagioni.
insomma, qualcosa che forse sarebbe piaciuto ai "puristi" ma che difficilmente sarebbe durata.

quindi quando ho saputo che qualcuno avrebbe portato la Fondazione in TV ho pensato contemporaneamente "era ora" e "chissà che schifo verrà fuori".

premettendo che due episodi sono ancora pochi per giudicare, qualche breve osservazione sulla serie TV "in se", poi il resto sotto spoiler da leggere solo per chi ha già letto i romanzi (e ovviamente visto i primi due episodi!).

la serie da l'impressione di essere ad alto budget. buoni gli attori coinvolti. notevoli gli effetti speciali, la cura nei dettagli (costumi, scenografie, ecc). insomma, sembra un prodotto ben studiato e ben eseguito.

ora, per chi ha letto i libri:

Spoiler:

hanno cambiato il genere (e la razza) di molti personaggi, anche principali.
ci può stare considerando che i romanzi sono stati scritti fine anni 40/inizio anni 50 e che siamo nel 2021.
hanno introdotto diverse novità, alcune interessanti e altre che lasciano perplessi.

in ordine sparso:
L'Imperatore è un clone da oltre 400 anni e di fatto è una "triade" di se stesso (bambino, adulto, vecchio). L'idea non è male, e può servire come "collante" tra le prime stagioni (ne sono previste 8, almeno sulla carta) per fornire una sorta di "cattivo" che può coprire un arco temporale lungo (i romanzi come sappiamo coprono circa 500 anni) così da fornire un punto comune.

Eto Demerzel (aka R. Daneel Olivaw) è ora una donna, che nei romanzi compare solo nei due prequel e nell'ultimo. qui l'hanno aggiunto per tirare in ballo un po' i prequel? lascia perplesso il comportamento (è atteggiato come un manichino) e il fatto che l'imperatore (almeno il bambino) sa che è un robot (o almeno non umano). perché? nei romanzi poi è dotato di poteri telepatici e può influenzare menti anche a distanza iperspaziale. al momento sembra poco più di un maggiordomo.

Gaal Dornick anche lui è diventato donna. viene da un pianeta senza scienza, e non si sa come è un matematico coi controc@zzi che in una giornata capisce già che la psicostoria è corretta. superpower.

chi cacchio sono quegli specie di alieni che compaiono nel viaggio di Gaal Dornick? vengono chiamati "Spaziali". non saranno mica gli "Spaziali" del ciclo dei Robot, spero! e poi, nella galassia di Asimov non ci sono razze senzienti diverse dagli esseri umani (cfr "La fine dell'Eternità"), quindi... chi sono?

com'è che l'Impero attacca Anacreon (e l'altro pianeta di cui mi sfugge il nome)? se ricordo bene le provincie esterne cominciano a staccarsi dall'Impero ma senza guerre.

Raych (da "Fondazione anno 0") si sveglia con la luna storta e ammazza Hari Seldon????

La Volta del Tempo è un monolite sospeso che ha un "campo" che allontana tutti (tranne Salvor Hardin, anche lei diventata donna)?
Doveva mostrare i messaggi di Seldon durante le varie "crisi", messaggi registrati quando Seldon è un vecchietto sulla sedia a rotelle.
ma è stato ammazzato da Raych, quindi...?

tiro un po' le somme:
visivamente la serie è di grande impatto. si nota la cura per gli effetti speciali, i costumi, ecc. Si vede che c'è budget e che è stato speso bene.
il gender swapping/race swapping ci sta, perché sono passati troppi anni dai romanzi e la "sensibilità" moderna è sicuramente diversa da quella di un 30enne bianco degli anni 40-50.
certi cambiamenti alla trama erano inevitabili, perché portare sullo schermo i primi tre romanzi e mantenere una trama "seguibile" da un pubblico televisivo è sicuramente impossibile, ma (almeno al momento) certe scelte lasciano un po' perplessi (Demerzel, Raych, la Volta).
vedremo come procede, ma temo che si dovrà seguire la serie come una serie di SF che ha come "base narrativa" i romanzi di Asimov, e il resto è farina della serie.
si spera sia godibile e ben sviluppata, ma non è il Ciclo della Fondazione di Asimov.

inevitabile, col passaggio dalla carta allo schermo.
speriamo solo che i cambiamenti siano "sensati" a lungo termine e non buttati lì tanto per fare scena.

La penso esattamente come te, ho appena visto il primo episodio e ho avuto le stesse perplessità, ovviamente dovevano per forza inserirci il politically correct, dei personaggi iconici della saga della Fondazione che vengono trasformati in donne e anche di colore, dovevano pur inserire da qualche parte il povero nero discriminato :muro: Tante piccole e grandi incongruenze con i romanzi, che mi hanno fatto venire la pelle d'oca.

Mr_Paulus 18-10-2021 13:49

iscritto.

al netto dei confronti con i romanzi, come serie TV come vi sembra? merita? ho visto il primo episodio e mi è piaciuto poi principalmente per mancanza di tempo non sono riuscito a continuare.

magnusll 18-10-2021 22:45

Quote:

Originariamente inviato da Mr_Paulus (Messaggio 47598070)
iscritto.

al netto dei confronti con i romanzi, come serie TV come vi sembra? merita? ho visto il primo episodio e mi è piaciuto poi principalmente per mancanza di tempo non sono riuscito a continuare.

Premesso che 'sta roba e' solo vagamente ispirata al ciclo della Fondazione (a proposito: gli unici libri validi sono i primi 3, gli altri sono stati scritti decenni dopo quando il buon Asimov si era gia' rincoglionito): e' una discreta serie di fantascienza generica ma si vede lontano un chilometro che allungano il brodo e il ritmo ne soffre terribilmente.

insane74 23-10-2021 19:10

visto altro episodio e niente non mi capacito.
sempre peggio.
questa serie della Fondazione ha solo il titolo, il nome di qualche personaggio e qualche altro elemento preso tanto per.
veramente non mi capacito di come stia proseguendo.
i primi due episodi mi avevano ingannato.
si vede che hanno i soldi, ma chi ha pensato la serie ha deciso che dei romanzi serviva solo il nome di Asimov e qualche concetto preso qua e là.
il resto è tutto inventato e, anche cercando di non pensare ai romanzi, viene da chiedersi: che razza di storia stanno cercando di raccontare?
:muro: :muro: :muro:

Raven 23-10-2021 19:25

Ottimo... felice di NON vederla... ma già dal trailer si capiva che qualcosa (molto) non tornava

Er Monnezza 23-10-2021 19:57

Quote:

Originariamente inviato da insane74 (Messaggio 47606224)
visto altro episodio e niente non mi capacito.
sempre peggio.
questa serie della Fondazione ha solo il titolo, il nome di qualche personaggio e qualche altro elemento preso tanto per.
veramente non mi capacito di come stia proseguendo.
i primi due episodi mi avevano ingannato.
si vede che hanno i soldi, ma chi ha pensato la serie ha deciso che dei romanzi serviva solo il nome di Asimov e qualche concetto preso qua e là.
il resto è tutto inventato e, anche cercando di non pensare ai romanzi, viene da chiedersi: che razza di storia stanno cercando di raccontare?
:muro: :muro: :muro:

Quoto al 100%

è tutto sballato.
  • - la storia dei cloni dell'imperatore non ha alcun senso, nei romanzi non esiste.
  • - le religioni nei romanzi non erano neanche nominate, erano una cosa che apparteneva a un passato remoto e dimenticato.
  • - pianeti con lingue diverse? nei romanzi tutti nella galassia parlano una sola lingua, il Galattico Standard, anche se con diversi accenti, ma sempre Galattico, nei romanzi le diverse lingue appartenevano a un passato remoto, all'epoca dei primi viaggi interstellari.
  • - gli Spaziali che si vedono a bordo delle astronavi, non esistono nei romanzi, o meglio non esistono nell'epoca imperiale, i cosiddetti Spaziali erano i coloni della prima ondata di colonizzazione partita dalla Terra, oltre 20.000 anni prima dell'epoca di Seldon, ed erano estinti e dimenticati da tutta la galassia.
  • - tralasciamo il cambio di sesso e di razza di vari personaggi, come Salvor Hardin, Gail Dornick, e il primo ministro imperiale Eto Demerzel, che è in effetti un robot, ma nessuno nei romanzi ne è a conoscenza, anche perchè all'epoca di Seldon non esistono robot, in quanto appartengono alla stessa epoca degli Spaziali, e la galassia li ha completamente dimenticati, relegandoli a personaggi di antiche leggende e favole per bambini.

Fillo82Rm 03-11-2021 15:36

..io vado un po' controcorrente. Da uno che non ha mai letto i libri, questa serie è veramente piacevole e piacevolmente diversa! E' vero, spesso allungano il brodo, alcune volte in modo fastidioso, ma tutto sommato accettabile. Altrimenti facevano due tre film e amen.

Raven 03-11-2021 19:22

Quote:

Originariamente inviato da Fillo82Rm (Messaggio 47620349)
Da uno che non ha mai letto i libri,

eh, il "problema" sta qua... :fagiano:

Se il prodotto (magari anche buono in senso assoluto) con i libri da cui prende il nome non c'azzecca praticamente per un buon 80%, allora per me NON è riuscito... :stordita:

Fillo82Rm 05-11-2021 12:20

Quote:

Originariamente inviato da Raven (Messaggio 47620777)
eh, il "problema" sta qua... :fagiano:

Se il prodotto (magari anche buono in senso assoluto) con i libri da cui prende il nome non c'azzecca praticamente per un buon 80%, allora per me NON è riuscito... :stordita:

Finita la serie mi leggerò il libro visto che è così diversa, ma per ora non mi rovino la visione (se no poi, come voi, mi prende male:p )


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:43.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.