Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   [Official Thread]Richieste d'aiuto in MATEMATICA: postate qui! (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1221191)


ChristinaAemiliana 09-07-2008 23:20

Quote:

Originariamente inviato da vittorio44 (Messaggio 23246081)
ciao a tutti,
forse il mio problema è legato + alla fisica tecnica che alla metematica ma spero vivamente che qualcuno possa darmi una mano.
Dovrei calcolarmi la temperatura di fumi proveniente da un forno con temperatura a 500 ° c , portata volumetrica pari a 3400 m^3/h alimentato a metano. cmq i dati a mia disposizione sn veramente pochi.
spero che qualcuno mi dia una mano...un suggerimento... ringrazio tutti x la disponibilità. spero che qualcuno abbia affrontato problemi simili.

Premetto che non ho capito perfettamente quanti e quali dati tu abbia a disposizione e/o se tu debba cercare o stimare quelli che mancano. Se 500 gradi è la temperatura di ingresso caldaia allora probabilmente la portata è preriscaldata negli scambiatori rigenerativi e tu devi calcolare la temperatura dei fumi in uscita dalla camera di combustione. Vediamo...potresti calcolare la potenza termica in gioco che è uguale alla portata di metano moltiplicata per il potere calorifico inferiore del metano (che è di circa 10.000 kcal/kg, per una stima) ed eventualmente per il rendimento del bruciatore se ce l'hai. Questa potenza è la causa dell'innalzamento di temperatura dei fumi, che sono formati dalla portata d'aria più quella di combustibile che comunque non è mai in rapporto stechiometrico bensì in proporzione molto minore (solitamente qualcosa come 1/60), perciò in buona approssimazione puoi stimare che la portata dell'aria che entra in caldaia e quella dei gas combusti che escono siano circa uguali. La linea di riscaldamento è un'isobara quindi ti serve il calore specifico a pressione costante e puoi prendere, per le ragioni appena esposte, semplicemente quello dell'aria, che trovi in tutte le tabelle (0.25 kcal/kg circa). A questo punto hai finito perché la potenza termica è anche uguale alla portata dei fumi per il calore specifico a pressione costante per la differenza di temperatura. Uguagli le due espressioni della potenza termica e hai come unica incognita la temperatura di uscita.

Fammi sapere se ti torna...:stordita: ;)

vittorio44 10-07-2008 16:16

Grazie x la risposta.
Prima nn mi sono spiegato molto bene e nn ho fornito neanche tutti i dati a me a disposizione che solo adesso riesco ad avere.
Cmq allego lo schema che secondo me riassume il problema da calcolare...
siccome io ho un forno alimentato a metano di cui ho la portata volumetrica calcolata con temp 15 °c e press a 1 bar...poi ho il forno che raggiunge temp pari a 500 °c....ho la portata normalizzata fumi che consideriamo gas ideali.

Spero che darete un'occhiata al problema. vi ringrazio ancora una volta.

vittorio44 10-07-2008 16:21

ho inserito un allegato nel messagio.....ma nn risulta...come faccio a postare il file word con lo schema che ho fatto..?

grisson 11-07-2008 10:32

ho già chiesto qui...
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?p=23259818

comunque a voi cosa fa sto limite?


io ho provato con taylor fino al 3° grado, solo che non mi viene( dovrebbe fare +infinito)

IspiCiosa 11-07-2008 16:37

ragazzi mi servino le dimostrazioni di queste semplice proposizioni:

• Se B A = I e AC = I, allora B = C.
• Se A e B sono matrici invertibili, allora lo `e anche AB e risulta
(AB)−1 = B−1A−1.
2
• Supponiamo che {v1, . . . , vm} e {w1, . . . ,wn} siano basi dello stesso
spazio V . Allora m = n.
• Data una matrice A(m × n), lo spazio nullo N(A) `e ortogonale allo
spazio delle righe R(AT ).
• Data una matrice A(m×n), lo spazio nullo sinistro N(AT ) `e ortogonale
allo spazio delle colonne R(A).
• Data una matrice A(m × n) di rango r, ogni sottomatrice C ha rango
 r.
• Data una matrice A(m×n) di rango r, almeno una sottomatrice C(r×r)
ha rango r.
• (AB)T = BT AT .
• Dimostrare che ogni matrice di proiezione
P = A(AT A)−1 AT
`e idempotente, ossia P2 = P.
• Dimostrare che ogni matrice di proiezione
P = A(AT A)−1 AT
`e simmetrica, ossia PT = P.
• Dimostrare che ogni matrice P tale che
P2 = P, P = PT
`e la matrice di proiezione sullo spazio delle colonne di P.
• Il numero  `e un autovalore della matrice A se e solamente se
|A −  I| = 0.
• Se A e B sonomatrici simili, allora hanno gli stessi autovalori, ognuno
con le stesse molteplicit`a algebriche e geometriche.


dove posso trovarle???help!!!!!

Ziosilvio 11-07-2008 18:13

Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
mi servino le dimostrazioni di queste semplice proposizioni

Beh, alcune di quelle che ti servono puoi farle tu con un po' di aiuto.
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
Se B A = I e AC = I, allora B = C.

Calcola BAC.
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
Se A e B sono matrici invertibili, allora lo `e anche AB e risulta
(AB)−1 = B−1A−1.

Moltiplica per , prima a destra e poi a sinistra.
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
Supponiamo che {v1, . . . , vm} e {w1, . . . ,wn} siano basi dello stesso
spazio V . Allora m = n.

Applica la definizione di base.
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
Data una matrice A(m × n), lo spazio nullo N(A) `e ortogonale allo
spazio delle righe R(AT ).

N(A) dovrebbe essere l'insieme dei vettori x tali che Ax=0, giusto?
AT dovrebbe essere , la trasposta di A, giusto?
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
Data una matrice A(m × n) di rango r, ogni sottomatrice C ha rango
r.

"Minore o uguale" si scrive <= (testo) o (LaTeX).
Applica la definizione di rango.
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
Data una matrice A(m×n) di rango r, almeno una sottomatrice C(r×r)
ha rango r.

Applica la definizione di rango.
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
(AB)T = BT AT .

Fa' il conto.
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
Dimostrare che ogni matrice di proiezione
P = A(AT A)−1 AT
`e idempotente, ossia P2 = P.

Riscrivi in LaTeX, per favore, che non ci ho capìto niente.
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
Il numero `e un autovalore della matrice A se e solamente se
|A − I| = 0.

Puoi scrivere t al posto di .
è lo stesso che .
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
Se A e B sonomatrici simili, allora hanno gli stessi autovalori, ognuno
con le stesse molteplicit`a algebriche e geometriche.

Supponi . Cos'è ?
Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23274401)
dove posso trovarle?

Forse sul tuo libro di testo?

Ziosilvio 11-07-2008 19:32

Quote:

Originariamente inviato da grisson (Messaggio 23268020)

Per t vicino a 0, log(1+t), sin(t), e tan(t) si comportano come t.

Quindi il comportamento della funzione per x vicino a 0 è lo stesso di



ossia



e qui, se spezzi con un po' di astuzia, puoi usare lo sviluppo in serie dell'esponenziale...
Quote:

Originariamente inviato da grisson (Messaggio 23268020)
dovrebbe fare +infinito

Dovrebbe convergere.

vittorio44 12-07-2008 08:53


IspiCiosa 12-07-2008 17:43

ragazzi chi ha un po di pazienza per spiegarmi come su calcola data una Matrice A l'autovettore relativo ad autovalore??

riesco a calcolare l'autovalore ma poi per il calcolo dell'autovettore sbaglio qualcosa... forse l'equazione boh

Ziosilvio 12-07-2008 18:40

Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23288164)
come su calcola data una Matrice A l'autovettore relativo ad autovalore?

Una volta trovato tale che , cerca le soluzioni non banali del sistema lineare , o che è lo stesso, .

Ricorda che non c'è mai un autovalore. (Ce n'è sempre almeno una famiglia dipendente da almeno un parametro.)

IspiCiosa 12-07-2008 19:43

ma la matrice poi la devo portare in forma a scalini?

Ziosilvio 13-07-2008 12:48

Quote:

Originariamente inviato da IspiCiosa (Messaggio 23289430)
ma la matrice poi la devo portare in forma a scalini?

Beh, se ti viene comodo per risolvere il sistema, perché no?
Certo non puoi usare Cramer.

Ziosilvio 14-07-2008 11:57

Quote:

Originariamente inviato da dario fgx (Messaggio 23237838)
(i)^(1\2) = ???

Se i = e^[(1\2)*pi*i] allora (i)^(1\2) = e^[(1\4)*pi*i)]

Questo è un non sequitur, perché un numero complesso non nullo ha due radici quadrate distinte, e qui ne stai fissando una sola.
Quote:

Originariamente inviato da dario fgx (Messaggio 23237838)
voledno applicare la [...] formula di De Moivre per trovare entrambe le radici qual'è il procedimento?

Scrivi z in coordinate polari, z = r*exp(i*theta).

L'esponenziale complesso è periodico di periodo 2*Pi*i, quindi z = r * exp(i*theta+2*k*Pi*i) quale che sia l'intero k.

Allora sqrt(z) = sqrt(rho) * exp((i*theta+2*k*Pi*i)/2) quale che sia l'intero k.

Ossia, sqrt(z) = sqrt(rho) * exp((i*(theta/2)+k*Pi*i) quale che sia l'intero k.

L'esponenziale complesso è periodico di periodo 2*Pi*i, quindi i valori k=0 e k=1 ti danno tutte le radici quadrate distinte.

Adesso generalizza il procedimento al caso della radice n-esima...

IspiCiosa 14-07-2008 16:58

ragazzi ho un dubbio sulle matrici elementari...
la matrice identica con 2 righe che sono scambiate tra loro è una matrice elementare??

se io ho A = E*B

e devo trovare quella matrice elementare E tale per cui l'elemento di posto 2,1 è 0 io posso prendere la matrice identica e scambiare 2 righe??perchè facendo cosi l'elemento di quel posto è 0...
o forse sbaglio?

vittorio44 14-07-2008 17:12

ciao a tutti , riscrivo nuovamente il problema legato principalmente alla fisica tecnica ,che cerco di risolvere e spero che qualcuno mi possa aiutare.

Ho un forno ad una temp di 500 °c alimentato a metano, ha una portata volumetrica di 3400 m(3)/h calcolata ad una temp di 15°c e ad una pressione di 1 bar. velocita di 7,5 m/s ed una portata aeriformi normalizzata di 1188 Nm3/h.

devo ricavare la temperatura dei fumi caldi in uscita?

camino //T°c //Q m3/h //V m/sec //portata aeriformi Nm3/h

C1 // 500 // 3400 // 7,5 // 1188

questi sn i dati come li ho io.

Spero che qualcuno mi possa dare un input , una mano....grazie a tutti coloro che si cimentano un po'.

Giulio TiTaNo 15-07-2008 09:30

AIUTO URGENTE DI FISICA.
Ieri ho fatto l'esame scritto e non ho fatto questoo esercizio....Lo scritto l'ho scritto l'ho passato e domani sicuramente mi chiederà tutto su questo esercizio che non ho svolto....Sareste così gentili da spiegarmi un attimo come impostartlo e risolverlo????Grazie mille


jerrygdm 16-07-2008 07:41

ho un quesito per voi...

data una circonferenza di centro a, sqr(a) dire in che punti della crconferenza si ha il minimo e massimo valore della distanza euclidea dall'origine?.

voi come lo fareste? ovviamente usando il concetto di distanza...

-cloe- 16-07-2008 16:27

PROBLEMONE DI STATISTICA
 
Vi giro la richiesta di un amico. Grazie anticipatamente a chi potrà/vorrà rispondermi. ;)

Quote:

Chi saprebbe aiutarmi con un problema di statistica inferenziale che riguarda il confronto tra 2 medie?

C'è di mezzo la Varianza combinata...

Vi posto il problema e l'inizio del ragionamento. Poi non so andare avanti...

Problema:


Allora dato che ho media e varianza campionaria e non so la varianza della popolazione me la stimo con la Varianza combinata e poi risalgo ad una variabile T che è distribuita come una Fischer. Poi non riesco a capire come fare ad arrivare alla soluzione. Se mi chiedeva di verificare se le due medie fossero diverse o unguali sarebbe stato molto più semplice:

http://i38.tinypic.com/3502iyh.jpg

hakermatik 16-07-2008 20:58

piccolo aiuto di statistica
 
vi prego datemi una mano!!! queste cose con dadi e palline e urne varie le odio!!!


Tre amici A, B e C fanno il seguente gioco: a turno lanciano contemporaneamente 2 dadi non

truccati,
A vince se la somma `e 6, B vince se la somma `e 7, mentre C vince se la somma `e 8. Inizia

a lanciare A e il
gioco prosegue finche qualcuno vince.

devo calcolare:

1) la probabilità che A,B,C, vincano al singolo lancio

2) La probabilità che A,B,C, vincano al terzo lancio

3) la probabilità di vittoria di A,B,C in tutto

4)qual'è la probabilità che A o B vincano?


grazie ragazzi!!!

Ziosilvio 16-07-2008 21:56

Quote:

Originariamente inviato da hakermatik (Messaggio 23350386)
Tre amici A, B e C fanno il seguente gioco: a turno lanciano contemporaneamente 2 dadi non

truccati,
A vince se la somma `e 6, B vince se la somma `e 7, mentre C vince se la somma `e 8. Inizia

a lanciare A e il
gioco prosegue finche qualcuno vince.

Quanti modi ci sono di fare 6, 7, e 8 con due dadi?
Quote:

Originariamente inviato da hakermatik (Messaggio 23350386)
la probabilità che A,B,C, vincano al singolo lancio

O A lancia e vince, o A lancia e perde e B lancia e vince, o A lancia e perde e B lancia e perde e C lancia e vince.
I tre eventi sono mutuamente esclusivi.
Quote:

Originariamente inviato da hakermatik (Messaggio 23350386)
La probabilità che A,B,C, vincano al terzo lancio

Due turni senza vincitori, poi come sopra.
Quote:

Originariamente inviato da hakermatik (Messaggio 23350386)
la probabilità di vittoria di A,B,C in tutto

Direi che devi fare la somma di una serie geometrica.
Quote:

Originariamente inviato da hakermatik (Messaggio 23350386)
qual'è la probabilità che A o B vincano?

La probabilità che non vinca nessuno, è 0. Calcola la probabilità che vinca C.

hakermatik 16-07-2008 22:01

ecco, non capivo cosa stava a significare "la probabilità di vittoria di A,B,C in tutto"

ma per l'ultima domanda "qual'è la probabilità che A o B vincano?" devo fare 1-"la probabilità che C vinca IN TUTTO", che sarebbe quella che ho calcolato al precedente. vero?

Ziosilvio 16-07-2008 22:28

Quote:

Originariamente inviato da hakermatik (Messaggio 23351157)
per l'ultima domanda "qual'è la probabilità che A o B vincano?" devo fare 1-"la probabilità che C vinca IN TUTTO", che sarebbe quella che ho calcolato al precedente. vero?

Beh, al punto precedente hai calcolato le probabilità che vinca A, che vinca B, e che vinca C... o sommi P(A) e P(B), o togli P(C) da 1...

hakermatik 16-07-2008 22:35

bene...credo di aver capito, grazie

dario fgx 17-07-2008 08:38

Finiti gli esami di matematica!!! (??)
 
Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 23307405)
Questo è un non sequitur, perché un numero complesso non nullo ha due radici quadrate distinte, e qui ne stai fissando una sola.

Scrivi z in coordinate polari, z = r*exp(i*theta).

L'esponenziale complesso è periodico di periodo 2*Pi*i, quindi z = r * exp(i*theta+2*k*Pi*i) quale che sia l'intero k.

Allora sqrt(z) = sqrt(rho) * exp((i*theta+2*k*Pi*i)/2) quale che sia l'intero k.

Ossia, sqrt(z) = sqrt(rho) * exp((i*(theta/2)+k*Pi*i) quale che sia l'intero k.

L'esponenziale complesso è periodico di periodo 2*Pi*i, quindi i valori k=0 e k=1 ti danno tutte le radici quadrate distinte.

Adesso generalizza il procedimento al caso della radice n-esima...

Ziosilvio Grazie!!

Il 14 ho fatto l'esame di metodi matematici per la fisica:

Sto pazzo ci fa scrivere alla lavagna!

mi è capitato un bell'integrale da risolvere col teorema dei residui ed al denominatore ci stava una robaccia tipo [1-(3i)^1\2]^1\2

Quello stronzo si aspettava che io le radici non fossi in grado di trovargliele e gia se la stava ridacchiando.

Col Cadmio!

La tua formuletta (che poi ho ritrovato anche su di un vecchi libro della scuola superiore, e che comunque non è una roba difficile da ricavare ma piuttosto una roba che nessuno si ricorda mai a memoria) mi ha salvato le ciapet!!

Gli ho trovato i poli interni al percorso che mi ero scelto, ho applicato il lemma di jordan ad un paio di circonferenze, trovato i residui e gli ho risolto tutto l'integrale.

Poi mi ha chiesto la dimostrazione della formula di cauchy e l'integrale in coseno di fourier.


alla fine ho preso 28!!


Ricapitolando:


Analisi I: 19
Analisi 2: 30
Calcolo numerico : 30
Metodi matematici: 28


E questo grazie anche ai tuoi preziosi consigli!!

Con gli esami di matematica dovrei aver finito, ma sai com'è presto mi rivedrete qui so questo thread con altri miei dubbi più o meno stupidi!

Grazie ancora a tutti (per il momento)

Dario.

Ziosilvio 17-07-2008 09:04

Quote:

Originariamente inviato da dario fgx (Messaggio 23354180)
Ziosilvio Grazie!!

Prego.
Quote:

Originariamente inviato da dario fgx (Messaggio 23354180)
Analisi I: 19
Analisi 2: 30
Calcolo numerico : 30
Metodi matematici: 28

Analisi I: 24
Analisi 2: 24
Istituzioni di analisi superiore: 30
Analisi numerica: 27

Direi che sei anche più bravo di me.
Quote:

Originariamente inviato da dario fgx (Messaggio 23354180)
Grazie ancora a tutti

Posso suggerire che tu manifesti la tua gratitudine dando una mano attiva con il thread?

dario fgx 17-07-2008 18:40

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 23354535)
Prego.

Analisi I: 24
Analisi 2: 24
Istituzioni di analisi superiore: 30
Analisi numerica: 27

Direi che sei anche più bravo di me.

Posso suggerire che tu manifesti la tua gratitudine dando una mano attiva con il thread?

Più bravo di te mi sembrerebbe veramente molto ma molto ma molto difficile!

I voti significano sempre veramente poco!


Inoltre l'esperienza che ti stai facendo qui sul thread è immensa!
E da quel che mi è parso di capire hai una collezione di libri di matematica ben più grande ( e studiata) della mia di libri di fisica.

Accetto comunque volentieri l'idea di collaborare ovviamente entro i limiti delle mie capacità.
Avevo gia suggerito in passato di creare anche un thread per le richieste d'aiuto in fisica, considerando anche la mia maggior "attitudine" (o attrazione che è ben più modesto) verso la fisica...

Cmq per adesso sono ancora impegnato con gli esami (vorrei togliermene uno a fine luglio) poi prometto che nel mese di agosto dedicarò un pò del mio tempo a questo esperimento; il vero problema è che la matematica per maneggiarla come si deve ho sempre dovuto prenderla con le molle e dedicarmici anima e corpo per ottenere dei buoni risultati, se per caso provo ad affidarmi all'intuizione, trovo sempre dietro l'angolo l'inghippo: per questo talvolta desisto dal dispensare consigli.

Però ci proverò ...

Dario.


p.s.: vedere come risolvi i limiti certe volte mi impressiona, non mi venire a dire che son più bravo di te che davvero m'hai fatto ridere ;)

The_ouroboros 17-07-2008 19:42

Rapporto polinomio e sua derivata
 
Esiste qualche rapporto, in algebra, tra un polinomio e la sua derivata?

Ciauz

Ziosilvio 17-07-2008 19:56

Quote:

Originariamente inviato da The_ouroboros (Messaggio 23365362)
Esiste qualche rapporto, in algebra, tra un polinomio e la sua derivata?

Un polinomio a coefficienti in un campo ha radici multiple se e solo se ha fattori non banali in comune con la sua derivata.
Bada che non si fa nessuna ipotesi sulla natura del campo, che può essere il campo reale, il campo complesso, il campo dei numeri p-adici, un campo finito...

Ci sono altri teoremi sul testo di Herstein, ma non me li ricordo e non ho il libro con me :cry:

The_ouroboros 17-07-2008 19:58

mmm... interessante....grazie per gli spunti..

Marcko 21-07-2008 15:09

Salve a tutti. Devo affrontare l'esame di Analisi 2 e sono leggermente in difficoltà (leggi livello 0), sugli esercizi.
A questo punto sto cercando un qualche libro (se si trovasse qualcosa su internet di freeware sarebbe molto gradito visto l'esborso per il libro di teoria), ove sia riportato lo svolgimento di esercizi come quelli riportati in una delle prove messe a disposizione dalla professoressa: esempio prova esame.

Ziosilvio 21-07-2008 17:17

Quote:

Originariamente inviato da Marcko (Messaggio 23413837)
Devo affrontare l'esame di Analisi 2 e sono leggermente in difficoltà (leggi livello 0), sugli esercizi.
A questo punto sto cercando un qualche libro (se si trovasse qualcosa su internet di freeware sarebbe molto gradito visto l'esborso per il libro di teoria), ove sia riportato lo svolgimento di esercizi come quelli riportati in una delle prove messe a disposizione dalla professoressa

Cose così le puoi trovare solo parlando con gli studenti degli anni precedenti, o sulle pagine Web dei docenti stessi.
Per prepararti, puoi provare qualche testo della collana Schaum, oppure (se lo trovi) il volumetto di Demidovic et al. "Esercizi e problemi di analisi matematica".

Marcko 22-07-2008 08:55

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 23415490)
Cose così le puoi trovare solo parlando con gli studenti degli anni precedenti, o sulle pagine Web dei docenti stessi.
Per prepararti, puoi provare qualche testo della collana Schaum, oppure (se lo trovi) il volumetto di Demidovic et al. "Esercizi e problemi di analisi matematica".

Scusa se ti rispondo solo ora, ma l'importante è che nei testi da te consigliati, ci siano la tipologia di esercizi che hai potuto vedere nella prova d'esame. Purtroppo il tempo è poco e devo concentrarmi sulle cose utili. Ti ringrazio comunque per la risposta aspetto conferme da parte tua.

Ziosilvio 22-07-2008 11:19

Quote:

Originariamente inviato da Marcko (Messaggio 23422017)
l'importante è che nei testi da te consigliati, ci siano la tipologia di esercizi che hai potuto vedere nella prova d'esame.

Per quanto riguarda il Demidovic:
- serie di funzioni: ci sono;
- punti critici di funzioni: ci sono;
- problemi di Cauchy: ci sono;
- integrali doppi (e pure tripli, aree di superfici, lunghezze di curve...): ci sono;
- integrali di forme differenziali: ci sono.

Ribadisco che la cosa migliore, sarebbe recuperare i vecchi compiti d'esame ed esercitarsi su quelli.
Poi, se vengono dei dubbi, si posta sul forum e si aspetta.

Marcko 22-07-2008 19:14

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 23424442)
Per quanto riguarda il Demidovic:
- serie di funzioni: ci sono;
- punti critici di funzioni: ci sono;
- problemi di Cauchy: ci sono;
- integrali doppi (e pure tripli, aree di superfici, lunghezze di curve...): ci sono;
- integrali di forme differenziali: ci sono.

Ribadisco che la cosa migliore, sarebbe recuperare i vecchi compiti d'esame ed esercitarsi su quelli.
Poi, se vengono dei dubbi, si posta sul forum e si aspetta.

Bene. I compiti vecchi ci sono e sicuramente li userò come esercitazione, ma solo dopo aver fatto qualche esercizio svolto che mi faccia capire come agire. Spero di aver dato l'idea ed in ogni caso grazie della disponibilità.
Ciao, Marco.

franklyn 22-07-2008 22:47

[help]Esercizi Statistica : variabili aleatorie!
 
Mi sapete aiutare a risolvere questi 2 esercizi ?

1.
sia X~Poisson(4)
sia Y=(x-1)^2

Determinare la E(Y) ovvero il valore medio di Y.

2. sia f(x) funzione di densità di probabilità di una v.a. continua :
kx+q=0 x=1,2
0 altrove

Determinare coefficiente angolare e intercetto.

Il testo del secondo è un pò contorto... purtroppo non lo ricordo alla perfezione.

bye

hakermatik 23-07-2008 00:02

sbagliato sezione...meglio in scienza e tecnica

franklyn 23-07-2008 09:14

Quote:

Originariamente inviato da hakermatik (Messaggio 23435400)
sbagliato sezione...meglio in scienza e tecnica

dici che qualcuno me lo sposta ?
ora provo a chiedere... cmq grazie

Marcko 23-07-2008 10:30

Scusami ZioSilvio se ti importuno nuovamente, ma sul testo Esercizi e problemi di analisi matematica sono presenti esercizi svolti?Senza questi il libro, almeno per me, risulterebbe inutile ora, al pari degli esercizi proposti dalla docente. Grazie ancora.

Ziosilvio 23-07-2008 11:04

Quote:

Originariamente inviato da Marcko (Messaggio 23438409)
ZioSilvio

Ziosilvio, con la esse minuscola.
Quote:

Originariamente inviato da Marcko (Messaggio 23438409)
sul testo Esercizi e problemi di analisi matematica sono presenti esercizi svolti?

Sono presenti alcuni esempi, almeno uno per ciascuna tipologia; e le soluzioni di quasi tutti gli esercizi.

Marcko 23-07-2008 11:06

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 23438991)
Ziosilvio, con la esse minuscola.

Spero fosse ironico...
Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 23438991)
Sono presenti alcuni esempi, almeno uno per ciascuna tipologia; e le soluzioni di quasi tutti gli esercizi.

Ok allora fa al caso mio. Grazie, Marco.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 08:46.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.