Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


gomma2408 25-06-2012 09:20

ciao... in bocca al lupo anche da parte mia!
è davvero curioso quel che dici... e perchè non crederti, visto che non avresti alcun interesse a dire una cosa per un'altra.... forse avevi sollecitato in passato il legamento (se hai le cartilagini rovinate, e avendo 28anni, non penso sei stato proprio "fermo", no??), ed alla fine un gesto banale (ti si è rotto alzandoti dalla poltrona???) ha finito il "lavoro"..... e poi a quanto mi sembra di capire, er il legamento ri-operato a 8 mesi dal primo intervento, vero? ma a 8 mesi, ti avevano ricostruito il lca di nuovo usando un tendine nuovo o erano solo intervenuti per "correggere" l'operazione precedente? perchè in questo secondo caso, il legamento era bello andato secondo me... operarlo di nuovo (magari per "riposizionarlo" ????) significa farlo andare incontro a un processo di atrofizzazione e di pessima osteointegrazione successiva..... questo solo se nella seconda operazione NON ti hanno prelevato un altro tendine (es. dalla gamba sana) per sostituirlo.

@ alex: grazie, starò attento visto che sono ultraquarantenne, ma le spalle e i gomiti li ho ben allenati... non è come uno che non fa niente per 20anni e poi riprende... avendo giocato a volley fino a quest'anno, devo dire che le braccia non mi si sono stancate neanche un po'... anche perchè i miei colpi riescono a malapena a mandare di là la pallina.....:D :D :D o quasi! ;)
Intanto vedremo, perchè sono uscito solo oggi da 10gg di bronchite con febbre!!!! :rolleyes:

alex642002 25-06-2012 11:53

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 37695106)
@ alex: grazie, starò attento visto che sono ultraquarantenne, ma le spalle e i gomiti li ho ben allenati... non è come uno che non fa niente per 20anni e poi riprende... avendo giocato a volley fino a quest'anno, devo dire che le braccia non mi si sono stancate neanche un po'... anche perchè i miei colpi riescono a malapena a mandare di là la pallina.....:D :D :D o quasi! ;)
Intanto vedremo, perchè sono uscito solo oggi da 10gg di bronchite con febbre!!!! :rolleyes:

Sì,lo so che hai braccia e spalle allenate :) ,ma i movimenti della spalla per il servizio e le sollecitazioni a cui è sottoposto il gomito continuamente nell'impatto della pallina con la racchetta sono un pò particolari.Non a caso si parla di "gomito del tennista" ;) Scaldati bene,te lo dice uno che c'è passato sopra :(

gomma2408 25-06-2012 12:33

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 37695879)
Sì,lo so che hai braccia e spalle allenate :) ,ma i movimenti della spalla per il servizio e le sollecitazioni a cui è sottoposto il gomito continuamente nell'impatto della pallina con la racchetta sono un pò particolari.Non a caso si parla di "gomito del tennista" ;) Scaldati bene,te lo dice uno che c'è passato sopra :(

sisisi, consigli accettatissimi!!! ;)
solo che da autodidatta che non gioca da 20anni, infatti il movimento del servizio e tutti gli altri sono "pallavolistici" ed infatti non ci prendo una... "mazza" se si può dire....:D proprio perchè non riesco ad eseguire i movimenti particolari del tennis.... piano piano cercherò di concentrarmi e vedere di fare qualcosa meglio... intanto ho giocato solo una volta 13 gg fa!!!!! :muro:

AtomikShadows 25-06-2012 16:28

[quote=gomma2408;37695106]ciao... in bocca al lupo anche da parte mia!
è davvero curioso quel che dici... e perchè non crederti, visto che non avresti alcun interesse a dire una cosa per un'altra.... forse avevi sollecitato in passato il legamento (se hai le cartilagini rovinate, e avendo 28anni, non penso sei stato proprio "fermo", no??), ed alla fine un gesto banale (ti si è rotto alzandoti dalla poltrona???) ha finito il "lavoro"..... e poi a quanto mi sembra di capire, er il legamento ri-operato a 8 mesi dal primo intervento, vero? ma a 8 mesi, ti avevano ricostruito il lca di nuovo usando un tendine nuovo o erano solo intervenuti per "correggere" l'operazione precedente? perchè in questo secondo caso, il legamento era bello andato secondo me... operarlo di nuovo (magari per "riposizionarlo" ????) significa farlo andare incontro a un processo di atrofizzazione e di pessima osteointegrazione successiva..... questo solo se nella seconda operazione NON ti hanno prelevato un altro tendine (es. dalla gamba sana) per sostituirlo.

Ciao,
Il secondo intervento hanno fatto una "pulizia" del ginocchio per far si che la gamba si stendesse...e poi tantissima fisioterapia con rottura manuale tramite manipolazioni delle aerenze che si erano create all'interno...un dolore bestiale...il mio ginocchio ora è bello andato...scrocchia in ogni istante della giornata...sulla parte esterna della rotula...non so se sta partendo anche il menisco e di cosa si tratti..a breve spero di avere maggiori informazioni.mi operera' il dottor Sansone del galeazzi...qualcuno conosce?
a mio malgrado e sulla mia pelle sono diventato abbastanza esperto di ginocchia...e sconsiglio a tutti di vivere con crociato rotto totalmente anche se alcun medici sostengono sia possibile...è una sopravvivenza che a lungo andare porta ulteriori problemi come, per esempio, un artrosi precoce...

gomma2408 26-06-2012 11:26

[quote=AtomikShadows;37697264]
Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 37695106)
ciao... in bocca al lupo anche da parte mia!
è davvero curioso quel che dici... e perchè non crederti, visto che non avresti alcun interesse a dire una cosa per un'altra.... forse avevi sollecitato in passato il legamento (se hai le cartilagini rovinate, e avendo 28anni, non penso sei stato proprio "fermo", no??), ed alla fine un gesto banale (ti si è rotto alzandoti dalla poltrona???) ha finito il "lavoro"..... e poi a quanto mi sembra di capire, er il legamento ri-operato a 8 mesi dal primo intervento, vero? ma a 8 mesi, ti avevano ricostruito il lca di nuovo usando un tendine nuovo o erano solo intervenuti per "correggere" l'operazione precedente? perchè in questo secondo caso, il legamento era bello andato secondo me... operarlo di nuovo (magari per "riposizionarlo" ????) significa farlo andare incontro a un processo di atrofizzazione e di pessima osteointegrazione successiva..... questo solo se nella seconda operazione NON ti hanno prelevato un altro tendine (es. dalla gamba sana) per sostituirlo.

Ciao,
Il secondo intervento hanno fatto una "pulizia" del ginocchio per far si che la gamba si stendesse...e poi tantissima fisioterapia con rottura manuale tramite manipolazioni delle aerenze che si erano create all'interno...un dolore bestiale...il mio ginocchio ora è bello andato...scrocchia in ogni istante della giornata...sulla parte esterna della rotula...non so se sta partendo anche il menisco e di cosa si tratti..a breve spero di avere maggiori informazioni.mi operera' il dottor Sansone del galeazzi...qualcuno conosce?
a mio malgrado e sulla mia pelle sono diventato abbastanza esperto di ginocchia...e sconsiglio a tutti di vivere con crociato rotto totalmente anche se alcun medici sostengono sia possibile...è una sopravvivenza che a lungo andare porta ulteriori problemi come, per esempio, un artrosi precoce...



Verissimo, :D
e, siccome non penso hai potuto rileggerti tutte le pagine della discussione (il mio primo intervento è a pagina 39, se vuoi andare a vedere.....) ricordo il mio caso in cui dopo la rottura completa del lca sx ho giocato a volley per 14 anni.... con vicende alterne però. Pirmi sei anni senza alcun problema, poi nuovo infortunio "provocato" cioè non dovuto alla debolezza del ginocchio, e da lì non si è ripreso mai del tutto... fino ad ulteriori infortuni e necessità di operazione di ricostruzione.

Il mio ginocchio effettivamente adesso presenta un quadro artrosico importante, per ora senza grossi problemi ma continuo a fare una volta all'anno iniezioni di acido ialuronico (ad alto peso molecolare, costa di più ma dura di più...) e periodici cicli di palestra fisioterapica (ora sono 5 mesi però che non faccio....:( )
In questo modo sembra per lo meno aver rallentato moltissimo la degenerazione artrosica del ginocchio, pur avendo giocato ancora a volley dopo l'operazione (3 campionati) .... spero di allontanare il + possibile un eventuale futuro intervento di protesi...
il ginocchio comunque "scrocchia" anche a me tanto..... anche solo nel fare le scale lo sento (anche l'altro un po' però)

ciao

gomma2408 26-06-2012 11:30

Quote:

Originariamente inviato da AtomikShadows (Messaggio 37697264)
Ciao,
Il secondo intervento hanno fatto una "pulizia" del ginocchio per far si che la gamba si stendesse...e poi tantissima fisioterapia con rottura manuale tramite manipolazioni delle aerenze che si erano create all'interno...un dolore bestiale....

quindi l'operazione era comunque riuscita male la prima volta (a quanto dici, escludendo problemi dovuti ad errata fisioterapia) e per questo alla fine ti si è rotto un'altra volta... forse non lavorava bene per un errore di posizionamento....:rolleyes:

AtomikShadows 27-06-2012 12:44

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 37701012)
quindi l'operazione era comunque riuscita male la prima volta (a quanto dici, escludendo problemi dovuti ad errata fisioterapia) e per questo alla fine ti si è rotto un'altra volta... forse non lavorava bene per un errore di posizionamento....:rolleyes:


si esatto...è proprio come hai detto tu...il legamento l'avevano posizionato male...per questo non si stendeva...anche se nessuno me l'ha detto (siamo in Italia)ufficialmente...ma ci sono arrivato da solo dopo anni...!!!

per quanto riguarda invece il discorso cartilagine abbiamo molte cose in comune...anche io sto facendo i cicli di acido ialuronico...i rumori li sento anche solo stando in posizione eretta e radrizzando la gamba...sono degli "scrosci" fastidiosi all'udito ...per quanto riguarda la fisioterapia al momento non ne sto facendo anche se mi alleno in palestra ma sono convinto che dovro' farne a vita per mantenere il piu' possibile la muscolatura attorno al ginocchio..comunque nel mio caso è stato piu' Dannoso l'intervento umano dell'infortunio in se...i medici sono esseri umani anche se molti se lo dimenticano...e a volte sbagliano...purtroppo sulla pelle degli altri!!!!

gomma2408 27-06-2012 15:15

Quote:

Originariamente inviato da AtomikShadows (Messaggio 37707695)
si esatto...è proprio come hai detto tu...il legamento l'avevano posizionato male...per questo non si stendeva...anche se nessuno me l'ha detto (siamo in Italia)ufficialmente...ma ci sono arrivato da solo dopo anni...!!!

per quanto riguarda invece il discorso cartilagine abbiamo molte cose in comune...anche io sto facendo i cicli di acido ialuronico...i rumori li sento anche solo stando in posizione eretta e radrizzando la gamba...sono degli "scrosci" fastidiosi all'udito ...per quanto riguarda la fisioterapia al momento non ne sto facendo anche se mi alleno in palestra ma sono convinto che dovro' farne a vita per mantenere il piu' possibile la muscolatura attorno al ginocchio..comunque nel mio caso è stato piu' Dannoso l'intervento umano dell'infortunio in se...i medici sono esseri umani anche se molti se lo dimenticano...e a volte sbagliano...purtroppo sulla pelle degli altri!!!!

hai pienamente ragione.... purtroppo ci stanno casi di errore anche solo per statistica.... anche 1 su 1000, quell'uno maledirà sempre il giorno che si è operato.... però dobbiamo considerare gli altri 999 casi. Altro discorso è se un medico fa operazioni di cui è poco esperto oppure per natura sua è poco attento e scrupoloso (alcuni puntano alla quantità più che alla qualità) e qui allora si entra in altri ambiti di responsabilità professionale.

Nel mio caso ad esempio il mio ortopedico mi ricordo bene a fine operazione fece dei test proprio per verificare la tensione corretta del legamento, piegando ed estendendo il ginocchio (ancora anestetizzato e non gonfio... quindi piegava bene!) non so bene come, perchè non vedevo un gran che (avevo il telo che mi impediva la vista, tutto sdraiato...) però anche a monitor con ancora lo strumento dentro al ginocchio, una volta fissato il lca con le viti, lo ha "mosso" per vedere quanto e come era teso... il problema alle vote può essere anche in un errore di pochissimi gradi di inclinazione dei tunnel ossei, che fanno lavorare male il neo legamento provocando alle volte un "impingement" come lo chiamano fra la gola intercondilea e il legamento (in sostanza un contrasto fra le due strutture, non posizionate reciprocamente in modo ottimale)
Vedrai che con il nuovo intervento risolverai molti problemi.... la ginnastica sarebbe sempre utile, anche a chi non è operato... solo che finchè non si hanno problemi non si fa niente. infatti molti anziani arrivano a fare la protesi di ginocchio senza aver mai avuto altri interventi, solo perchè quando compare il dolore che limita i movimenti l'artrosi è in fase molto avanzata... da un certo punto di vista, noi operati che ne siamo GIA' consci di ciò, se riusciamo tutti gli anni a fare qualche ciclo di terapia (per fisioterapia in questa fase intendo la palestra con esercizi mirati ma pur sempre alle macchine....) siamo avvantaggiati in quanto siamo messi nelle condizioni di sapere che ci serve la ginnastica... e quindi di farla, almeno a cicli periodici

Stefano Landau 27-06-2012 15:51

Quote:

Originariamente inviato da AtomikShadows (Messaggio 37707695)
si esatto...è proprio come hai detto tu...il legamento l'avevano posizionato male...per questo non si stendeva...anche se nessuno me l'ha detto (siamo in Italia)ufficialmente...ma ci sono arrivato da solo dopo anni...!!!

per quanto riguarda invece il discorso cartilagine abbiamo molte cose in comune...anche io sto facendo i cicli di acido ialuronico...i rumori li sento anche solo stando in posizione eretta e radrizzando la gamba...sono degli "scrosci" fastidiosi all'udito ...per quanto riguarda la fisioterapia al momento non ne sto facendo anche se mi alleno in palestra ma sono convinto che dovro' farne a vita per mantenere il piu' possibile la muscolatura attorno al ginocchio..comunque nel mio caso è stato piu' Dannoso l'intervento umano dell'infortunio in se...i medici sono esseri umani anche se molti se lo dimenticano...e a volte sbagliano...purtroppo sulla pelle degli altri!!!!

I medici sono esseri umani che possono sbagliare. E' vero, ma poi devono anche ammettere l'errore! basta prevedere un'assicurazione obbligatoria per qualunque medico.
Se un medico sbaglia non deve rimetterci il paziente (che gia ci rimette.....)

Se un medico sbaglia, ammette l'errore, e tutti i costi per rimediare all'errore cadono sull'assicurazione.

Ora se un medico sbaglia, non ammetterà mai di aver sbagliato, e così tutti i costi (oltre ai disagi se non peggio) ricadono comunque sul paziente. Non è giusto!

Io per operarmi al ginocchio avrei dovuto aspettare quasi un anno. Andando privatamente ho aspettato 2 o 3 settimane (ha pagato l'assicurazione).

Il tutto però è costato quasi 18.000 € rimborsati quasi per intero dall'assicurazione.

Se il medico avesse sbagliato (senza ammetterlo) e dovessi rifare tutto chi ripagherebbe qui 18.000 € spesi, oltre al danno di doversi fermare per un sacco di attività per ancora 6 mesi - un anno ?

Con un assicurazione obbligatoria questo non capiterebbe (come per la RCA associata all'automobile)

gomma2408 28-06-2012 09:35

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 37708988)
I medici sono esseri umani che possono sbagliare. E' vero, ma poi devono anche ammettere l'errore! basta prevedere un'assicurazione obbligatoria per qualunque medico.
Se un medico sbaglia non deve rimetterci il paziente (che gia ci rimette.....)

Se un medico sbaglia, ammette l'errore, e tutti i costi per rimediare all'errore cadono sull'assicurazione.

Ora se un medico sbaglia, non ammetterà mai di aver sbagliato, e così tutti i costi (oltre ai disagi se non peggio) ricadono comunque sul paziente. Non è giusto!

Io per operarmi al ginocchio avrei dovuto aspettare quasi un anno. Andando privatamente ho aspettato 2 o 3 settimane (ha pagato l'assicurazione).

Il tutto però è costato quasi 18.000 € rimborsati quasi per intero dall'assicurazione.

Se il medico avesse sbagliato (senza ammetterlo) e dovessi rifare tutto chi ripagherebbe qui 18.000 € spesi, oltre al danno di doversi fermare per un sacco di attività per ancora 6 mesi - un anno ?

Con un assicurazione obbligatoria questo non capiterebbe (come per la RCA associata all'automobile)

ti posso dire, per esperienza personale, che loro l'assicurazione spesso ce l'hanno (con quello che guadagnano se la possono permettere) solo che per far valere le tue ragioni li devi portare in tribunale per causa civile (con i relativi tempi biblici...) e dimostrare che il danno è derivato da imperizia, negligenza e imprudenza che vadano oltre quanto deriverebbe dalla loro responsabilità professionale. Altrimenti tutto rientra nel "caso fortuito" e quindi non rimborsa niente nessuno..... :rolleyes:

alex642002 28-06-2012 09:55

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 37712275)
ti posso dire, per esperienza personale, che loro l'assicurazione spesso ce l'hanno (con quello che guadagnano se la possono permettere) solo che per far valere le tue ragioni li devi portare in tribunale per causa civile (con i relativi tempi biblici...) e dimostrare che il danno è derivato da imperizia, negligenza e imprudenza che vadano oltre quanto deriverebbe dalla loro responsabilità professionale. Altrimenti tutto rientra nel "caso fortuito" e quindi non rimborsa niente nessuno..... :rolleyes:

L'assicurazione credo l'abbiamo proprio tutti,altrimenti se commettono un errore che va al di là delle normali possibilità umane sarebbero rovinati.
Tipo il chirurgo che operò e salvò mio padre per un tumore allo stomaco,e che in seguito su un altro paziente sbagliò rene.

gomma2408 29-06-2012 07:47

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 37712420)
L'assicurazione credo l'abbiamo proprio tutti,altrimenti se commettono un errore che va al di là delle normali possibilità umane sarebbero rovinati.
Tipo il chirurgo che operò e salvò mio padre per un tumore allo stomaco,e che in seguito su un altro paziente sbagliò rene.

da quel tipo di errore sono comunque al coperto, e nessuno paga niente.... purtroppo. Altrimenti tutti quelli che muoiono sotto i ferri dovrebbero significare risarcimenti milionari per i familiari. Ma non è così. E' il caso fortuito che in campo medico è concetto molto ampio perchè ampi sono i rischi normalmente connessi ad un intervento chirurgico, per quanto semplice fosse.
Ecco perchè è molto difficile dimostrare l'imperizia, negligenza ed imprudenza del soggetto "imputato".
Chiaro che se un medico "sbaglia rene" è evidente la negligenza e l'imprudenza, che sfociano nell'imperizia perchè ci sono protocolli da osservare affinchè tali errori banali non accadano. In questo caso spero che sia stato trascinato in tribunale questo medico, nonostante in altri casi possa aver salvato vite, ciò non giustifica o non "fa pari" con errori così grossolani. ;)

Stefano Landau 29-06-2012 08:30

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 37716951)
da quel tipo di errore sono comunque al coperto, e nessuno paga niente.... purtroppo. Altrimenti tutti quelli che muoiono sotto i ferri dovrebbero significare risarcimenti milionari per i familiari. Ma non è così. E' il caso fortuito che in campo medico è concetto molto ampio perchè ampi sono i rischi normalmente connessi ad un intervento chirurgico, per quanto semplice fosse.
Ecco perchè è molto difficile dimostrare l'imperizia, negligenza ed imprudenza del soggetto "imputato".
Chiaro che se un medico "sbaglia rene" è evidente la negligenza e l'imprudenza, che sfociano nell'imperizia perchè ci sono protocolli da osservare affinchè tali errori banali non accadano. In questo caso spero che sia stato trascinato in tribunale questo medico, nonostante in altri casi possa aver salvato vite, ciò non giustifica o non "fa pari" con errori così grossolani. ;)

Protocolli da rispettare ........ nel mio caso dopo avermi depilato la gamba destra mi hanno scritto in grosso con un pennarello un bel SI sulla caviglia destra e un NO sulla sinistra quando mi hanno operato al ginocchio!

gomma2408 29-06-2012 09:06

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 37717140)
Protocolli da rispettare ........ nel mio caso dopo avermi depilato la gamba destra mi hanno scritto in grosso con un pennarello un bel SI sulla caviglia destra e un NO sulla sinistra quando mi hanno operato al ginocchio!

me lo ricordo....
è un protocollo anche quello, no? :D certo, un po' "casareccio" però.... efficace! se un medico ha bisogno di scrivercelo (non ha cartelle cliniche, ecc... ) ben venga, anche se per fortuna mia io ho avuto un'esperienza del tutto diversa, quelli che operava in giornata (max 2 crociati + 1 mensico, oppure 1 crociato + 3-4 menischi) li aveva visti e rivisti già dalla mattina alle 7 più volte, sapeva la situazione di ognuno, perchè se non sai se è il dx o il sx, come fai a ricordarti la storia particolare di ognuno quando operi? (cioè esigenze, aspettative, condizioni collaterali del ginocchio, ecc... ) in troppi fanno l'operazione "meccanicamente" e tecnicamente perfetta... ma noi non siamo tutti uguali... occorre rispettare anche l'anatomia e la meccanica propria di ognuno, ad esempio io ho le gambe "storte" e quindi un ginocchio leggermente varo, quindi che fa più pressione sul menisco interno, ecc.,... ok , l'operazione di lca penso non risenta di queste cose, ma è bene che un ortopedico chirurgo abbia bene in mente il quadro completo della situazione, non parliamo poi di operazioni più complesse..... non tocchiamo questo tasto perchè ne avrei da raccontare!!!!!!! :cool:

daniel93 29-06-2012 10:17

Tendine rotuleo o Semitendinoso e gracile?
 
Salve, mi sono operato 8 giorni fa al LCA e menisco mediale!
Il mio dubbio è il tipo di trapianto che hanno fatto per la ricostruzione del LCA l. Sulla scheda c'è una X su STG (Semitendinoso e gracile) invece che su TR (tendine rotuleo). Però mi prende il dubbio visto che grand parte del dolore proviene dalla rotula andando sullo stinco. Poi anche i tagli che sono stati fatti sul ginocchio mi indicano un trapianto di tipo TR. Ma non sono un dottore e non so molto.
Mi hanno detto che hanno fatto un buco in piu per estrarre il menisco che non ne voleva sapere di venir via. Ecco le foto, aiutatemi voi!
Non so perche ma i dottori non mi hanno detto come hanno fatto la ricostruzione e il dubbio mi è preso ora che sono tornato a casa

http://db.tt/lUsNZGui
http://db.tt/Y1AnoOge

gomma2408 29-06-2012 12:10

scusa ma a me non fa vedere le foto.... ma se hai un taglio FRONTALE che va dalla rotula (dall'osso della rotula) fino alla tibia (tipo almeno un 10/12 cm) sempre perfettamente frontale, allora hai fatto con tendine rotuleo.
Il dolore invece se è sotto la rotula, ma spostato internamente alla tibia, è la cicatrice del prelievo del s+g.
Intanto in questi primi giorni, ti hanno fatto mettere un tutore bloccato? o invece hai già fatto la prima fisioterapia? (mobilizzazione, ecc....) anche questo è indicativo del tipo di operazione fatta
;)

gomma2408 29-06-2012 12:26

:eek: :eek: :eek: cavolo.... viste ora le foto da altro computer!!!!:eek: :eek: :eek:

Certo hanno fatto dei bei tagli... a vedersi così è al 101% STG, anche se la cicatrice del prelievo è abbastanza frontale... la mi a è moooolto più laterale, proprio sulla parte più piatta della tibia, ma quello dipende da dove "passano" per effettuare il prelievo del gracile e del semitendinoso... ho visto tagli per STG anche orizzontali, per soli 3-4 cm , invece che il classico "longitudinale" nel senso dell'andamento dell'osso...

Una cosa che mi ha impressionato è la dimensione dei tagli....:rolleyes:
nella parte esterna alta del ginocchio, lì è stato fatto il tunnel osseo superiore con il fissaggio del lca superiormente, considera che dove nella tua foto conto 7 punti metallici (le "grappette" ) a me ne hanno messe due, per un taglietto di 1,5 cm circa, mentre nella sede del prelievo (sulla tibia ) vedo 11 grappette a me ne misero 6, per un taglio di circa 5-6 cm.... e c'è chi fa ancora meno come tagli...
Probabilmente ciò sarà dipeso dal tipo di fissaggi usato, ce ne sono dei più disparati... le dimensione dei tagli conta poco, importante è che sia tutto a posto.
Certo che a una donna spero facciano un tipo di operazione diverso... meno cruento esternamente, almeno... giusto per una questione estetica dico.... anche s espariranno, sono due belle cicatrici... ma poco importa, no?

Comnque sono quasi certo, (non dico certissimo solo perchè non sono un medico e quindi non posso dire altrimenti) NON è TR perchè altrimenti la cicatrice sarebbe più lunga e arriverebbe fin sopra la rotula (sopra nel senso non sopra il ginocchio, ma sopra l'osso della rotula) perchè viene prelevato un pezzettino d'osso anche da essa, e sarebbe comunque perfettamente al centro del ginocchio, perchè viene prelevato il terzo centrale del TR (cioè la porzione di larghezza pari a 1/3 del tendine nella sua parte centrale....)
;)

daniel93 29-06-2012 15:35

Grazie per la risposta esauriente.. Qualche dubbio me lo sono levato :)

Comunque sono alto 195 cm. Quindi forse in proporzione è dato anche da quello la dimensione dei tagli.

Stefano Landau 30-06-2012 17:33

Quote:

Originariamente inviato da daniel93 (Messaggio 37719819)
Grazie per la risposta esauriente.. Qualche dubbio me lo sono levato :)

Comunque sono alto 195 cm. Quindi forse in proporzione è dato anche da quello la dimensione dei tagli.

Io con la caduta per fortuna ho solamente rotto il crociato anteriore del ginocchio destro. Con la risonanza il radiologo non ha visto nient'altro, il chirurgo ha invece visto solo un piccolissimo problema ad un menisco, quindi il mio caso era estremamente semplice.......

Qui ci sono le foto del mio ginocchio (la prima con il ginocchio con il cerotto) è ad una settimana dall' operazione, le altre 3 sono state scattate 17 giorni dopo l'operazione. (giusto per dare un termine di paragone......)

Ora a 3 anni dall'operazione la cicatrice del prelievo del g+s si vede ancora, dei 3 buchi dell'artroscopia, invece si vede quello interno sotto la rotula. Quello esterno sotto la rotula è già meno visibile. Il buco più alto invece (15 o 20 cm sopra il ginocchio sull'esterno) invece .... io che so dov'è lo devo un po' cercare.......



https://www.dropbox.com/sh/6dlvgs1qojkj8fa/UiG93FBWFj

daniel93 01-07-2012 06:39

Grazie per le risposte !

Avevo una domanda, sono passati 10 giorni dall'intervento e il gonfiore inizia ad andare via, è normale che non riesco a stare in piedi? Nel senso che quando mi metto in piedi, senza appoggiare, sento dolore su tutto il ginocchio, pensavo fosse per il gonfiore (la sensazione è quella), non so come spiegare il dolore.
L'unica posizione in cui riesco a state é sdraiato!


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:48.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.