Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


bronzodiriace 30-10-2007 19:40

mi hanno chiesto 3000 euro per l'operazione.:eek:

DonD 30-10-2007 23:24

Quote:

Originariamente inviato da bronzodiriace (Messaggio 19397819)
mi hanno chiesto 3000 euro per l'operazione.:eek:

Clinica privata?

bronzodiriace 31-10-2007 11:09

Quote:

Originariamente inviato da DonD (Messaggio 19401350)
Clinica privata?

il ricovero non lo pago, l'intervento si.
questo dottore opera in tre cliniche, in tutte e tre si paga l'intervento, in una di queste non pagherei il ricovero.

dreadknight 31-10-2007 12:11

cambia medico, ci sono tantissimi professionisti seri che operano in strutture pubbliche o convenzionate

bronzodiriace 31-10-2007 13:05

Quote:

Originariamente inviato da dreadknight (Messaggio 19406701)
cambia medico, ci sono tantissimi professionisti seri che operano in strutture pubbliche o convenzionate

la cosa che mi dispiace che lui è il numero 2 a Napoli.
poi specializzato in artroscopia e tratta sopratutto sportivi [come nel mio caso]

Oggi chiamo il numero 1 e vedo se opera in clinica convenzionata.


La cosa bella che io andai dal numero 1 e mi disse "lei ha l'LCD rotto, senza nemmeno vedere risonanza magnetica, si deve operare in artroscopia"

Feci la risonanza magnetica, andai dal numero 2, vide la ricetta del numero 1 e disse "un mio consiglio? se ti devi operare vai dal numero 1, è il migliore della campania se non d'italia"

SOlo che il numero 1 telefonicamente è irragiungible quasi sempre e dove riceve è fuori Napoli e per comodità mi ero rivolto al numero 2

razziadacqua 31-10-2007 14:50

Quote:

Originariamente inviato da bronzodiriace (Messaggio 19407678)
la cosa che mi dispiace che lui è il numero 2 a Napoli.
poi specializzato in artroscopia e tratta sopratutto sportivi [come nel mio caso]

Praticamente ormai TUTTI operano in artroscopia,specialmente il crociato :) SOLO in artroscopia...
Quote:

La cosa bella che io andai dal numero 1 e mi disse "lei ha l'LCD rotto, senza nemmeno vedere risonanza magnetica, si deve operare in artroscopia"
Ma quindi alla fine cosa fai? :°D cambi monitor o riparano solo i pixel rotti? :sofico:
Se mai hai l'LCA rotto :D Che cmq esiste una manovra normalissima da fare al ginocchio per vedere se uno ha il crociato rotto,come uno esperto lo può vedere dalla camminata,specie se la rottura è fresca o cronica.
Quote:

Feci la risonanza magnetica, andai dal numero 2, vide la ricetta del numero 1 e disse "un mio consiglio? se ti devi operare vai dal numero 1, è il migliore della campania se non d'italia"
Io ste cose non le capisco :°D Andare ad operarsi dal migliore...addirittura è lo stesso medico che lo dice! Sta gente dovrebbe fare qualche corso di autostima e di responsabilità...boh...
Alla fine gli interventi di crociato sono tutti UGUALI è il PAZIENTE che cambia!I successi dei cosidetti N1 si sentono sempre ma gli insucessi sempre azzititti...

Quote:

SOlo che il numero 1 telefonicamente è irragiungible quasi sempre e dove riceve è fuori Napoli e per comodità mi ero rivolto al numero 2
Ovvio,perchè sono sempre impegnati a selezionare gli interventi da fare che i cosidetti N2 scaricano su di loro.

Se vuoi spendere 3000€ per fare un intervento del genere...scusami ma allora ti consiglio decisamente un altra Opzione decisamente migliore,più economica e più VELOCE :
O ti fai operare a BOLOGNA (in campo ortopedico bravissimi e famosissimi) o ad URBINO (reparto nuovo di pacca,primario bravissimo,umanissimo e non fanno altro che operare ginocchia dalla mattina alla sera).
I soldi che avresti voluto spendere dal privato li spendi per il viaggio in treno o auto. Inoltre considera che nei 3gg seguenti all intervento sarai perfettamente autonomo,non avrai bisogno di qualche famigliare che ti assista,anche perchè le infermiere sono davvero gentili e carine :).
Il viaggio di ritorno(al 3° giorno) lo potrai fare tranquillamente in stampella,auto o treno,con dovute attenzioni ovvio :)
E tra tutto(benza,treno...) se spendi 500€ spendi molto :)

UNICO PROBLEMA? Non sò dirti come funziona per le visite di controllo sai? :(
Io mi ricordo di molti pazienti ad Urbino, decisamente esterni ma per i controlli non sò come facevano °_° (Controlli: flessione del ginocchio e togliere punti in pratica).

Se ti interessa l'opzione,informati :)
Possi dirti che Urbino risulta come ASUR n°2 :)

dreadknight 31-10-2007 16:37

Quote:

Originariamente inviato da razziadacqua (Messaggio 19409831)
I soldi che avresti voluto spendere dal privato li spendi per il viaggio in treno o auto. Inoltre considera che nei 3gg seguenti all intervento sarai perfettamente autonomo,non avrai bisogno di qualche famigliare che ti assista,anche perchè le infermiere sono davvero gentili e carine :).
Il viaggio di ritorno(al 3° giorno) lo potrai fare tranquillamente in stampella,auto o treno,con dovute attenzioni ovvio :)
E tra tutto(benza,treno...) se spendi 500€ spendi molto :)

UNICO PROBLEMA? Non sò dirti come funziona per le visite di controllo sai? :(
Io mi ricordo di molti pazienti ad Urbino, decisamente esterni ma per i controlli non sò come facevano °_° (Controlli: flessione del ginocchio e togliere punti in pratica).

Se ti interessa l'opzione,informati :)
Possi dirti che Urbino risulta come ASUR n°2 :)


Ma tu hai mai subito una ricostruzione di LCA? Perché non è assolutamente vero quello che dici: durante la degenza in ospedale e nei primi giorni non sei assolutamente autonomo. Oltretutto affrontare un viaggio di ritorno fresco di operazione è da pazzi, visto che al minimo sobbalzo il ginocchio operato ne risente.

E poi per i controlli come fa? Ogni volta deve farsi chilometri per vedere se tutto va bene?

Lascia perdere, è meglio che si operi in una struttura nella sua zona

dreadknight 31-10-2007 16:41

Quote:

Originariamente inviato da bronzodiriace (Messaggio 19407678)
la cosa che mi dispiace che lui è il numero 2 a Napoli.
poi specializzato in artroscopia e tratta sopratutto sportivi [come nel mio caso]

Oggi chiamo il numero 1 e vedo se opera in clinica convenzionata.


La cosa bella che io andai dal numero 1 e mi disse "lei ha l'LCD rotto, senza nemmeno vedere risonanza magnetica, si deve operare in artroscopia"

Feci la risonanza magnetica, andai dal numero 2, vide la ricetta del numero 1 e disse "un mio consiglio? se ti devi operare vai dal numero 1, è il migliore della campania se non d'italia"

SOlo che il numero 1 telefonicamente è irragiungible quasi sempre e dove riceve è fuori Napoli e per comodità mi ero rivolto al numero 2



Gli interventi ormai si fanno tutti in artroscopia, e il fatto che tratti gli sportivi è irrilevante: l'unica differenza tra uno sportivo e uno non allenato è che lo sportivo recupera prima, avendo una migliore tonicità del quadricipite.
Prova a sentire se i medici della sua equipe lavorano in strutture statali, lavorando insieme sicuramente saranno altrettanto competenti

DonD 02-11-2007 00:34

Quote:

Originariamente inviato da dreadknight (Messaggio 19411647)
Ma tu hai mai subito una ricostruzione di LCA? Perché non è assolutamente vero quello che dici: durante la degenza in ospedale e nei primi giorni non sei assolutamente autonomo. Oltretutto affrontare un viaggio di ritorno fresco di operazione è da pazzi, visto che al minimo sobbalzo il ginocchio operato ne risente.

E poi per i controlli come fa? Ogni volta deve farsi chilometri per vedere se tutto va bene?

Lascia perdere, è meglio che si operi in una struttura nella sua zona

Io non mi sono ancora operato a sto LCA, ma penso di poter escludere a priori il 100% di autonomia i primi giorni...
Per il viaggio di ritorno da solo... non mi esprimo neanche! Da non pensarci nemmeno.

razziadacqua 02-11-2007 13:29

O_O
 
Quote:

Originariamente inviato da dreadknight (Messaggio 19411647)
Ma tu hai mai subito una ricostruzione di LCA?

4anni fà,7mesi di riabilitazione e ritornato abile alla pratica delle arti marziali,nel dettaglio Kung Fù Shaolin,a livello agonistico.
Quote:

Perché non è assolutamente vero quello che dici
AH NO? :eek: *
[quote]: durante la degenza in ospedale e nei primi giorni non sei assolutamente autonomo.
5-6ore dopo l intervento ero già in piedi,a camminare col deambulatore e facevo esercizi a letto ed in piedi...
Quote:

Oltretutto affrontare un viaggio di ritorno fresco di operazione è da pazzi, visto che al minimo sobbalzo il ginocchio operato ne risente.
Vero e non vero. Cmq spiegami come fanno tutti quei pazienti che vengono in ospedale da fuori :) A quelli anziani volendo allungano di qualche giorno la degenza poi per facilitare il trasporto. E a volte si fanno 300Km in croce verde per il trasporto o sdraiati o seduti...
Quote:

E poi per i controlli come fa? Ogni volta deve farsi chilometri per vedere se tutto va bene?
Se mi ricordo bene può fare i controlli anche nelle strutture locali di dove abita,basta che prende appuntamento. Ma non sono sicuro,a dire il vero ho dedotto questa cosa dal fatto che molti pz esterni poi non tornano più,perchè mi pare appunto di ricordare che facevano i controlli nella città natale.
Quote:

Lascia perdere, è meglio che si operi in una struttura nella sua zona
Se ha tutti quei soldi da spendere,che lo faccia decisamente fuori,piuttosto che farsi sbatocchiare qua e la dai suddetti numeri 1 e 2.Io al posto suo sarei imbestialito nero....


P.S.
Quote:

Perché non è assolutamente vero quello che dici
Non solo sono stato operato ma sono anche Fisioterapista :D
[quote]: durante la degenza in ospedale e nei primi giorni non sei assolutamente autonomo.
Sin dal primo giorno torturiamo i pz con gli esercizi da svolgere a letto (Ivi compreso ab illo tempore ovvio) e se muniti di tutore possono benissimo alzarsi con un minimo di aiuto,dato sempre dal personale presente. L unica palla è portarsi dietro la sacca del drenaggio :)
E visto e considerando che il primo giorno tra intervento,smaltimento anestesia e stanchezza varia,avrà ben poca voglia di alzarsi dal letto e se l'avesse ci sarà sempre l assistenza del personale...si può benissimo stare da soli.
Ne ho viste a decine di persone operate che stavano in reparto perfettamente da soli,parzialmente autonomi ed assistiti.

Ineffetti l unica magagnetta è il viaggio,durante il quale dovrebbe stare sempre a gamba tesa e sollevata,per questo pensavo al treno,il quale onestamente è un viaggio tranquillo.
Ricordo anche che chi aveva problemi per il ritorno a casa allungavano di poco la degenza.
Inoltre ho proposto Urbino e Bologna non solo per l 'alto livello dei 2 reparti di ortopedia,ma anche per la qualità dei reparti(nuovissimi),e la loro avanguardia in campo riabilitativo oltre che l ottima assistenza che infermieri e personale ospedaliero offrono. Insomma si stà da dio...

E cmq sono stato il primo a dirgli di informarsi,perchè non ho mai gestito o seguito direttamente qualcuno che sia andato a farsi operare così fuori per un intervento simile,anche se di Pazienti ne ho seguiti:il problema è che non si può stare a discorrere con loro più di tanto,quindi mi mancano certe conoscenze alle quali lui con qualche telefonata puo sopperire :)

razziadacqua 02-11-2007 13:38

Quote:

Originariamente inviato da DonD (Messaggio 19432342)
Io non mi sono ancora operato a sto LCA, ma penso di poter escludere a priori il 100% di autonomia i primi giorni...
Per il viaggio di ritorno da solo... non mi esprimo neanche! Da non pensarci nemmeno.

Ma ho scritto DA SOLO?:D era sottointeso che i tuoi genitori magari sarebbero venuti sù a riprenderti eh! Ti pare?
Un altra variante oltre al treno?
Spendi 400€ e ti fai riportare giù da una croce privata delle tue parti :) Si può fare e lo fanno,infatti esistono le crocia gialle,verdi,blu etc etc....e le croci private a pagamento,che trasportano pz privatamente.
In ogni caso,anche se pagassi un trasporto privato per andare fuori,spendi sicuramente meno di 3000€ :)

dreadknight 02-11-2007 17:56

Il tuo caso è diverso, perché da quanto ho capito sei sportivo agonista. Per te il recupero è stato senz'altro più facile rispetto ad uno sportivo amatoriale o saltuario perché hai una muscolatura più tonica, specialmente il quadricipite.

Ma come fisioterapista ti dovrebbero essere capitati anche pazienti sedentari, e che per diventare completamente autonomi dopo una ricostruzione di LCA ci hanno impiegato più tempo.

Devi considerare che non tutti siamo fatti alla stessa maniera, e ogni persona reagisce all'intervento in maniera diversa: quando mi sono operato io, c'era un signore nella mia stanza che il giorno dopo all'intervento non ha avuto bisogno di antidolorifici, mentre a me il Toradol non faceva effetto.

Per la mia esperienza, e per aver conosciuto altri che come me hanno subito lo stesso intervento, io sconsiglio di operarsi lontano da casa

alexbdj1 03-11-2007 17:33

Ciao a tutti, ho letto qualcosina su questo forum riguardante il famosissimo lca....io mi sono fatto male 6mesi fa al lca del ginokkio dx, mi sono operato 3 giorni fà al policlinico di napoli ( quello ai colli aminei ) devo dire ke mi sono trovato veramente bene in questa struttura (è una struttura anche universitarià) sono stato operato da un professore specializzato in interventi al ginocchio ne ha fatti 4500 di interventi all'lca e il tutto senza pagare un euro, i dottori sono bravi e la maggior parte giovani. Dopo due giorni dall'operazione ho iniziato ad alzarmi dal letto, con tutore e con qualcuno vicino.

Questa è veramente un ottima alternativa alla clinica privata, pensaci che secondo me questo reparto di ortopedia al policlinico merita veramente tanto, e per di più si trova a napoli.

DonD 03-11-2007 18:20

Quote:

Originariamente inviato da alexbdj1 (Messaggio 19459062)
Ciao a tutti, ho letto qualcosina su questo forum riguardante il famosissimo lca....io mi sono fatto male 6mesi fa al lca del ginokkio dx, mi sono operato 3 giorni fà al policlinico di napoli ( quello ai colli aminei ) devo dire ke mi sono trovato veramente bene in questa struttura (è una struttura anche universitarià) sono stato operato da un professore specializzato in interventi al ginocchio ne ha fatti 4500 di interventi all'lca e il tutto senza pagare un euro, i dottori sono bravi e la maggior parte giovani. Dopo due giorni dall'operazione ho iniziato ad alzarmi dal letto, con tutore e con qualcuno vicino.

Questa è veramente un ottima alternativa alla clinica privata, pensaci che secondo me questo reparto di ortopedia al policlinico merita veramente tanto, e per di più si trova a napoli.

Ah sei stato fermo a letto per 2gg dopo l'intervento? Posto che vai usanze che trovi ^_^
Quando ho fatto il menisco i 2 ragazzi vicino a me si sono operati di LCA ed il giorno dopo l'operazione li hanno fatti alzare! Uno se ne andava già un po' in giro per i corridoi (con tutore).
A me il chirurgo che mi dovrà operare a marzo mi ha detto che lui non fa mettere il tutore... solo una cosa al ginocchio (suppongo un mini-tutore) i primi giorni.

Poi dicono dicono... alla fine mi ritroverò il tutore pure io eheh

dreadknight 04-11-2007 08:59

Quote:

Originariamente inviato da DonD (Messaggio 19459721)
Ah sei stato fermo a letto per 2gg dopo l'intervento? Posto che vai usanze che trovi ^_^
Quando ho fatto il menisco i 2 ragazzi vicino a me si sono operati di LCA ed il giorno dopo l'operazione li hanno fatti alzare! Uno se ne andava già un po' in giro per i corridoi (con tutore).
A me il chirurgo che mi dovrà operare a marzo mi ha detto che lui non fa mettere il tutore... solo una cosa al ginocchio (suppongo un mini-tutore) i primi giorni.

Poi dicono dicono... alla fine mi ritroverò il tutore pure io eheh

Non necessariamente, ci sono diverse scuole di pensiero a riguardo: ad esempio, il chirurgo che mi ha operato non mi ha fatto usare alcun tutore dopo l'intervento, neanche i primi giorni.
E' ovvio che senza tutore devi stare molto attento a non fare movimenti bruschi specialmente nei primi giorni, dal momento che il ginocchio è instabile

DonD 04-11-2007 14:56

Quote:

Originariamente inviato da dreadknight (Messaggio 19464200)
Non necessariamente, ci sono diverse scuole di pensiero a riguardo: ad esempio, il chirurgo che mi ha operato non mi ha fatto usare alcun tutore dopo l'intervento, neanche i primi giorni.
E' ovvio che senza tutore devi stare molto attento a non fare movimenti bruschi specialmente nei primi giorni, dal momento che il ginocchio è instabile

Ehehe, che ci siano diverse scuole di pensiero ormai è cosa certa :D
Cosa sia meglio non lo so...

dreadknight 04-11-2007 16:23

Quote:

Originariamente inviato da DonD (Messaggio 19470212)
Ehehe, che ci siano diverse scuole di pensiero ormai è cosa certa :D
Cosa sia meglio non lo so...

Per quello che ho visto, e per la mia esperienza,il tutore non serve a nulla. Certo, devi fare attenzione a non sbilanciarti perché comunque la gamba operata non ti regge all'inizio, però per quanto mi riguarda è solo uno spreco di denaro

alexbdj1 06-11-2007 09:44

Si è vero su questo intervento ci sono varie scuole di pensiero, varie tecniche di recupero e di intervento...ora finalmente vi scrivo da casa, ho ancora il tutore con la gamba bloccata (tesa), il professore ha detto che posso camminarci con le stampelle però non devo assolutamente poggiare il peso sulla gamba operata...ho chiesto per le terapie, e lui ha detto se ne parla fra una settimana o due, quando mi toglieranno i punti mi sbloccheranno solo il tutore di alcuni gradi...per il momento posso fare solo esercizi per mantenere vivi i muscoli :D ......ora sto abbastanza bene, meno dolore...l'unica cosa che mi dispiace veramente tanto è il lavoro :cry: non so quando potrò ritornarci...uff!!!

personal 06-11-2007 11:49

Quote:

Originariamente inviato da alexbdj1 (Messaggio 19498370)
Si è vero su questo intervento ci sono varie scuole di pensiero, varie tecniche di recupero e di intervento...ora finalmente vi scrivo da casa, ho ancora il tutore con la gamba bloccata (tesa), il professore ha detto che posso camminarci con le stampelle però non devo assolutamente poggiare il peso sulla gamba operata...ho chiesto per le terapie, e lui ha detto se ne parla fra una settimana o due, quando mi toglieranno i punti mi sbloccheranno solo il tutore di alcuni gradi...per il momento posso fare solo esercizi per mantenere vivi i muscoli :D ......ora sto abbastanza bene, meno dolore...l'unica cosa che mi dispiace veramente tanto è il lavoro :cry: non so quando potrò ritornarci...uff!!!

ciao alex,
io mi opero il 30 novembre e ieri ho avuto un incontro con il dott. che mi opererà, per i dettagli dell'intervento (ricostruzione LCA con tendine rotuleo).
io comincerò la riabilitazione il giorno successivo all'operazione, cominciando già da subito a piegare la gamba e a caricare parzialmente, fino al punto in cui riuscirò a farlo. Mi ha confermato che prima di uscire dalla sala operatoria fanno tutte le dovute prove al ginocchio per testarne la resistenza e dal momento in cui uno esce, il legamento ricostruito è resistente e quindi non c'è pericolo di rovinarlo andando a sollecitarlo. l'unica cosa è che perdiamo muscolatura nel quadricipite e quindi bisogna muoversi con le dovute precauzioni.
cmq 10/15 gg di stampelle e 25 giorni circa il tutore. circa 1 mese per guidare, ma per il lavoro, visto che avrò qualcuno che mi potrà accompagnare, mi dice che potrei tornarci dopo una ventina di giorni.

DonD 06-11-2007 13:58

Al ragazzo operato al LCA che avevo in stanza il chirurgo aveva detto che il giorno dopo l'operazione avrebbe già potuto camminare senza stampelle! Siamo rimasti tutti così :eek: :eek: :eek: increduli! sembrava troppo bello per essere vero.
Infatti il giorno dopo girava con le stampelle :mbe:
Quasi sempre fanno la cosa + facile di quello che in realtà sia... tipo questo "il giorno successivo all'operazione, cominciando già da subito a piegare la gamba e a caricare parzialmente, fino al punto in cui riuscirò a farlo"... mi auguro per te che sia vero! ma sinceramente ci credo poco...
Cmq non spaventatevi per quelle settimane di stampelle, passano infretta!


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 17:33.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.