Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Delfino81 25-10-2011 09:20

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36213298)
ti capisco.... è una dura lotta quando compaiono anche le tendiniti, per farle andare via... però un minimo esercizio continualo sempre, magari a casa, soprattutto per mantenere l'elasticità... allungamenti, piegamenti, ecc..
eheheheheh... la battuta su delfino la quoto in pieno!!! ahahahahh..... ;) ;) ;)
(però meglio se si opera... almeno si toglie questa curiosità, chiamiamola così!!! :D )


eheheh, tranquilli, che dopo che mi opererò non avrò nemmeno la forza psicologica di scrivere! ed è una curiosità della quale avrei fatto volentieri a meno!:D

riguardo alla organizzazione logistuca, mi piacerebbe anche a me fare come ha detto Stefano, 3 mesi o 3 mesi e mezzo a Milano, però purtroppo non mi èm possibile...tuto quuello che posso al max fare è chiedere al dottore se posso andare al Suo centro un po' prima, che so dopo i 25 30 giorni,dall'operazioen invece che dopo 45, almenox "farmi vedere" e pure che devo fa due cazzate (elettostimolazione, qualche isometria a elastici) ecc almeno rompo le scatole a qualche dottore là dentro (poveri loro :D )...

in questo modo un mestto presso il loro centro me lo potrei fare!

anche perche La cosa che proprio non capisco è come si concilia la "mobilizzazione precoce" con l'operazione del crociato posteriore....e in effetti la rispsota è che "non si concilia", perche il LCP ha bisogno di tutore, supporto retro tibiale per al forza di gravità e un sacco di cazzi..... andando a fisioterapia dopo 45 giorni in cui avrei fatto solo un po' di isometria, credo che qquando mi piegheranno il ginocchio avoglia ad aderenze che si saranno formate.ho paura che vedrò i sorci verdi....

Gold Bug ma alla fine prima di farti consigliare di rioperarti (i l chirurgo medio non aspetta altro :D ) hai capito almenocosa non è andato bene nella vecchia operazione? qual è il rpoblema? la tensione del neolegamento, la sede di prelievo, ecc) io prima insisterei su questo.

The Gold Bug 25-10-2011 11:32

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 36213448)

Gold Bug ma alla fine prima di farti consigliare di rioperarti (i l chirurgo medio non aspetta altro :D ) hai capito almenocosa non è andato bene nella vecchia operazione? qual è il rpoblema? la tensione del neolegamento, la sede di prelievo, ecc) io prima insisterei su questo.

I miei problemi sono cominciati quando ho cambiato il primo fisioterapista per scandalosi problemi di estensione, mi sono ritrovato dal non fare un caxxo a tapis roulant, tappeto elastico ,cuscini,tavoletta per la propriocettiva, leg press, squat (porc*****) etc, tutto questo a luglio , coem risultato mi porto da allora la tendinite alla zampa d'oca (che sembra stia passando) e quella rotulea. Per il resto il chirurgo dice che la tenuta del ginocchio c'è, ho solo bisogno di fare stretching e rinforzo muscolare.
Purtroppo dopo 5 mesi mi sento ancora il ginocchio come ce l'avevo a luglio, cammino con la gamba leggermente flessa, e non ho recuperato neanch ela flessione, ma per fisioterapisti e chirurghi problemi non ce ne sono, insomma addà passà a nuttat

edit. quando dico che mi sento il ginocchio uno schifo, per farvi capire, se sto seduto e provo a tirare dietro la gamba, appena superati i 90° comincio a sentir tirare tutto e provo quella sensazione di blocco che dovrebbe essere dovuta alla tendinite rotulea§(forse gomma potrà confermare). MI è capitato veramente per pochi giorni di sentire il ginocchio fluido e muoverlo senza blocchi e dolori, appena riprendo a fare esercizio si blocca di nuovo :(

Delfino81 25-10-2011 12:49

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 36214347)
I miei problemi sono cominciati quando ho cambiato il primo fisioterapista per scandalosi problemi di estensione, mi sono ritrovato dal non fare un caxxo a tapis roulant, tappeto elastico ,cuscini,tavoletta per la propriocettiva, leg press, squat (porc*****) etc, tutto questo a luglio , coem risultato mi porto da allora la tendinite alla zampa d'oca (che sembra stia passando) e quella rotulea. Per il resto il chirurgo dice che la tenuta del ginocchio c'è, ho solo bisogno di fare stretching e rinforzo muscolare.
Purtroppo dopo 5 mesi mi sento ancora il ginocchio come ce l'avevo a luglio, cammino con la gamba leggermente flessa, e non ho recuperato neanch ela flessione, ma per fisioterapisti e chirurghi problemi non ce ne sono, insomma addà passà a nuttat

edit. quando dico che mi sento il ginocchio uno schifo, per farvi capire, se sto seduto e provo a tirare dietro la gamba, appena superati i 90° comincio a sentir tirare tutto e provo quella sensazione di blocco che dovrebbe essere dovuta alla tendinite rotulea§(forse gomma potrà confermare). MI è capitato veramente per pochi giorni di sentire il ginocchio fluido e muoverlo senza blocchi e dolori, appena riprendo a fare esercizio si blocca di nuovo :(

perdonami mi ricordi come ti hanno operato? (col rotuleo o con gracile e semitendinoso?)

la zampa d'oca quale zona del ginocchio sarebbe? quella postero interna?cioè quella dove si sente partire la "cordicella" del semitendinoso? (x chi ce l'ha ancora e non è stato asportato per fa il trapianto di LCA)...perche quella è una zomna che ad esmepio fa male anche a me da mesi e da non operato.

però da profano, se il ginocchio tiene, ovvero non è riscontrabile cassetto anteriore, non vedo perche ti dovrebbero rioperare e sostanzialmente di cosa....

quindi stai molto attento a dire "voglio essere rioperato" che se ti trovi un ortopedico poco onesto e avido di soldi quello picc c mett ca t fasc nuev nuev (sei barlettano quidnis e parlo tarantino lo capisci :D ), e credo sia capibile anche dagli amici non pugliesi, comuqnue ho detto "poco ci emtte che ti fa nuovo nuovo"... :p

io invece la domanda che farei al medico è "perche mi fa male?" se non gliel'hai gia fatta....

io so che possono esistere fallimenti di una ricostruzione per vari motivi, se il neo legamento viene troppo teso (dificoltà di flesso estensione) o troppo lasso (cassetto residuo ecc)pero a te il cassetto residuo non c'è, forse hanno teso troppo il legamento? ma non credo....

a meno che il problema non sia proprio la sede di prelievo,. cioè non so se l'esempio che cita possa esistere nella letteratura ortopedica, ma ad esempio quando il chirurgo ti prende il semitendinoso e gracile, fa un'operazione di stacco del tendine, e credo che la mano del chirurgo (anche da questi gesti ormai diventati routinanti nella tecnica si determina cmq la bravura perche bisogna vedere COME li si fa)...è mai successo secondo voi, che il chirurgo abbia fatto un prelivo tendineo troppo "invadente" e quindi anche se la ricostruzione in senso stretto del LCA viene a pennello, la persona resta "sroppiata" a livello tendineo?

non so se puo essere successo questo a Gold, ma è chiaro che qua possiamo solo avanzare ipotesi, una risposta te la puo dare solo uno specialista.

l'importante è che tu non gli dica "voglio essere rioperato" :D :D

gomma2408 25-10-2011 13:58

Delfi, :D ovvio che anche il prelievo del tendine da utilizzare è una fase delicata, e non viene sempre uguale, anche a parità di medico, bisogna vedere uno quanto ce l'ha sviluppato, quanto te lo preleva, come gli riesce, ecc.... ma più o meno si risolve in ogni caso.

Il discorso di the gold bug invece secondo me deriva molto dal fatto che non ha recuperato l'estensione... che ormai dovrebbe avere come l'altra gamba, e neanche dovrebbero essere necessari esercizi per mantenerla a questo punto, da quanto tempo è che doveva averla.
Questo (sempre SECONDO me che non sono nessuno, MEN che MENO un MEDICO.... non prendetele per verità ma solo un intervento come i vostri niente più...) comporta, (e qui invece riporto quanto affermato da molti - tutti - i fisioterapisti e/o medici) una non corretta esecuzione di qualsiasi esercizio che uno fa.... da qui le tendiniti, risultato scontato visto che l'articolazione non riesce ad estendersi tutta (soprattutto per il rotuleo.,...)

Il consiglio che di solito viene dato è di allentare con i carichi (anche di molto) pur facendo sempre tutti gli esercizi, perchè è INUTILE potenziare se prima non si recupera tutta l'escursione, SOPRATTUTTO la completa ESTENSIONE. Altrimenti il muscolo più potente non farà altro che sollecitare maggiormente il tendine (rotuleo, nel caso) e la tendinite non passa mai.

Quindi esercizi più leggeri, ma insistere insistere insistere sulla completa estensione. E' una cosa considerata così ovvia che mi sembra strano che qualche fisioterapista l'abbia sottovalutata, puntando solo sulla forza massimale. Quest'ultima viene in subordine rispetto alla estensione completa, altrimenti non si possono eseguire i principali esercizi correttamente (lo squat, poi....:rolleyes: ) e insorgono altri problemi muscolari.
Inoltre per la tendinite 3 mesi (da luglio) sono il minimo per poter sperare che passi del tutto, e di sicuro non passa se non si ha l'estensione completa della gamba, perchè così il rotuleo è SEMPRE sotto carico anche solo camminando, e non ci sono scuse, la tendinite NON passerà. :(
Questo hanno spiegato nel mio centro a chi ha avuto problemi post operatori al tendine rotuleo , che sono molto frequenti a chi si opera con tale tecnica ma anche gli altri non ne sono esenti a causa dei numerosi esercizi che si fanno....

Delfino81 25-10-2011 15:07

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36215508)
Delfi, :D ovvio che anche il prelievo del tendine da utilizzare è una fase delicata, e non viene sempre uguale, anche a parità di medico, bisogna vedere uno quanto ce l'ha sviluppato, quanto te lo preleva, come gli riesce, ecc.... ma più o meno si risolve in ogni caso.

Il discorso di the gold bug invece secondo me deriva molto dal fatto che non ha recuperato l'estensione... che ormai dovrebbe avere come l'altra gamba, e neanche dovrebbero essere necessari esercizi per mantenerla a questo punto, da quanto tempo è che doveva averla.
Questo (sempre SECONDO me che non sono nessuno, MEN che MENO un MEDICO.... non prendetele per verità ma solo un intervento come i vostri niente più...) comporta, (e qui invece riporto quanto affermato da molti - tutti - i fisioterapisti e/o medici) una non corretta esecuzione di qualsiasi esercizio che uno fa.... da qui le tendiniti, risultato scontato visto che l'articolazione non riesce ad estendersi tutta (soprattutto per il rotuleo.,...)

Il consiglio che di solito viene dato è di allentare con i carichi (anche di molto) pur facendo sempre tutti gli esercizi, perchè è INUTILE potenziare se prima non si recupera tutta l'escursione, SOPRATTUTTO la completa ESTENSIONE. Altrimenti il muscolo più potente non farà altro che sollecitare maggiormente il tendine (rotuleo, nel caso) e la tendinite non passa mai.

Quindi esercizi più leggeri, ma insistere insistere insistere sulla completa estensione. E' una cosa considerata così ovvia che mi sembra strano che qualche fisioterapista l'abbia sottovalutata, puntando solo sulla forza massimale. Quest'ultima viene in subordine rispetto alla estensione completa, altrimenti non si possono eseguire i principali esercizi correttamente (lo squat, poi....:rolleyes: ) e insorgono altri problemi muscolari.
Inoltre per la tendinite 3 mesi (da luglio) sono il minimo per poter sperare che passi del tutto, e di sicuro non passa se non si ha l'estensione completa della gamba, perchè così il rotuleo è SEMPRE sotto carico anche solo camminando, e non ci sono scuse, la tendinite NON passerà. :(
Questo hanno spiegato nel mio centro a chi ha avuto problemi post operatori al tendine rotuleo , che sono molto frequenti a chi si opera con tale tecnica ma anche gli altri non ne sono esenti a causa dei numerosi esercizi che si fanno....

infatti che io sappia la zona rotulea è sogeta a tendinit infiammazioni e condropatie anche per chi non ha mai subito operazioni al ginocchio, specie negli sportivi e in alcuni tipi di sport (tipo i corridori, o i body builders in certi esercizi) mo vuoi x la cartilagine rotulea (condropatia) o per il tendine, i fastidi ogni tanto si fanno sentire.....

tanto piu in un ginocchio operato e, ultima ratio, proprio col rotuleo....

The Gold Bug 25-10-2011 15:44

Mi hanno fatto il semitendinoso+gracile, per l'estensione va un po' meglio negli ultimi tempi , non è che cammino con la gamba piegata, a caldo mi mancano quei pochi gradi che mi consentirebbero di non zoppicare, chi mi vede camminare da dietro non nota niente, di lato invece si vede che mi porto la gamba "a spasso" con l'anca. La zoppia è dovuta anche ai dolorini vari e alla rigidità del ginocchio. Aggiungete il fatto che facico il ragioniere e sto tutto il giorno seduto e la frittata è fatta :(

gomma2408 25-10-2011 16:09

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 36216304)
Mi hanno fatto il semitendinoso+gracile, per l'estensione va un po' meglio negli ultimi tempi , non è che cammino con la gamba piegata, a caldo mi mancano quei pochi gradi che mi consentirebbero di non zoppicare, chi mi vede camminare da dietro non nota niente, di lato invece si vede che mi porto la gamba "a spasso" con l'anca. La zoppia è dovuta anche ai dolorini vari e alla rigidità del ginocchio. Aggiungete il fatto che facico il ragioniere e sto tutto il giorno seduto e la frittata è fatta :(

E' quello il punto.... NON deve mancare nemmeno un grado! E' passato abbastanza tempo...
Seduto su una panca, gamba operata distesa sulla panca, NON deve passare aria sotto il ginocchio.... altrimenti anche solo un niente di flessione, ti fa fare esercizi non in maniera ottimale, e soprattutto il camminare!
Molto allungamento, premere con forza sopra il ginocchio dalla posizione sulla panca che sopra dicevo, tenere per 30 secondi.. e ripetere, devi assolutamente recuperare TUTTA l'estensione, non lasicare enanche un grado.
Fregatene della flessione se proprio devi, quella importa meno, se non per accosciarti del tutto, non importa per una corretta postura nel correre o nel camminare, ma l'estensione va ricercata per prima cosa. ;)
Questa cosa la devi raggiungere, è il minimo risultato che si ricerca, al di là dei pesi, ecc...

alex642002 25-10-2011 16:39

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 36216304)
Mi hanno fatto il semitendinoso+gracile, per l'estensione va un po' meglio negli ultimi tempi , non è che cammino con la gamba piegata, a caldo mi mancano quei pochi gradi che mi consentirebbero di non zoppicare, chi mi vede camminare da dietro non nota niente, di lato invece si vede che mi porto la gamba "a spasso" con l'anca. La zoppia è dovuta anche ai dolorini vari e alla rigidità del ginocchio. Aggiungete il fatto che facico il ragioniere e sto tutto il giorno seduto e la frittata è fatta :(

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36216518)
E' quello il punto.... NON deve mancare nemmeno un grado! E' passato abbastanza tempo...
Seduto su una panca, gamba operata distesa sulla panca, NON deve passare aria sotto il ginocchio.... altrimenti anche solo un niente di flessione, ti fa fare esercizi non in maniera ottimale, e soprattutto il camminare!
Molto allungamento, premere con forza sopra il ginocchio dalla posizione sulla panca che sopra dicevo, tenere per 30 secondi.. e ripetere, devi assolutamente recuperare TUTTA l'estensione, non lasicare enanche un grado.
Fregatene della flessione se proprio devi, quella importa meno, se non per accosciarti del tutto, non importa per una corretta postura nel correre o nel camminare, ma l'estensione va ricercata per prima cosa. ;)
Questa cosa la devi raggiungere, è il minimo risultato che si ricerca, al di là dei pesi, ecc...

Tra l'altro l'estensione dovrebbe essere la prima cosa che si recupera..e la più facile e meno meno dolorosa,al contrario della flessione :confused:

The Gold Bug 25-10-2011 16:42

A me per non sbagliare hanno deciso di no nrecuperare nè una nè l'altra :sofico:

Delfino81 25-10-2011 16:44

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 36216304)
Mi hanno fatto il semitendinoso+gracile, per l'estensione va un po' meglio negli ultimi tempi , non è che cammino con la gamba piegata, a caldo mi mancano quei pochi gradi che mi consentirebbero di non zoppicare, chi mi vede camminare da dietro non nota niente, di lato invece si vede che mi porto la gamba "a spasso" con l'anca. La zoppia è dovuta anche ai dolorini vari e alla rigidità del ginocchio. Aggiungete il fatto che facico il ragioniere e sto tutto il giorno seduto e la frittata è fatta :(

A questo punto, sempre da PROFANO, credo che il "difetto" sia da ricercare nella fisioterapia e non nell'esecuzione dell'operazione.

gomma2408 25-10-2011 19:36

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 36216756)
A me per non sbagliare hanno deciso di no nrecuperare nè una nè l'altra :sofico:

eh, no, questo anche se non sono esperto mi sento di criticarlo... se fosse davvero proprio così ecco dove è l'errore in tutta la tua riabilitazione: qui nel forum, fra tutti quelli operati, penso che pur nella diversità dei protocolli riabilitativi, TUTTI hanno affrontato fra le prime cose il recupero dell'estensione soprattutto......:mbe:

Delfino81 25-10-2011 23:12

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36218009)
eh, no, questo anche se non sono esperto mi sento di criticarlo... se fosse davvero proprio così ecco dove è l'errore in tutta la tua riabilitazione: qui nel forum, fra tutti quelli operati, penso che pur nella diversità dei protocolli riabilitativi, TUTTI hanno affrontato fra le prime cose il recupero dell'estensione soprattutto......:mbe:

la stessa cosa che ho pensato io infatti.....se davvero è cosi, credo che il tuo primo fisioterapista faccia meglio a cambiare mestiere e andar a vendere il cocco bello sulla spiaggia.....:D :D

però volendo cglire la nota positiva credo che se i problema è stata la fisiotrapia, con altra fisioterapia si cura..... peggio sarebbe se il ginocchio continuasse a cassettare, rendendosi necessario un ulteriore intervento..... nel tuo caso invece, dovrebbe semplicemente trattarsi di gettare un altro po di sangue a fare uelle cose che son rmaste latitanti asssurdamente nel tuo primo protocollo fisioterapico, magari ogni imprecazione che ti viene per il fastidio o dolore quando ti stenderanno la gamba dedicala al tuo primo fisioterapista (che mi pare che è quello che poi ti ha pure cacciato no? ma io l'avrei sputato in faccia :D )


invece il sottoscritto che non sa vivere senza farsi paranoie vi pone all'attenzione un nuovo quesito che mi ha fatto pensare.....

oggi ho sentito via mail un assistente di Volpi, undottore abbastanza bravo anche lu, anche se pu giovane, chiedendogli lumi su una cosa che mi ero dimenticto di chiedere al dottore in visita, ovvero il fissaggio dl neo legamento nella tecnica all inside.....mi ha detto che a differenza della tecnica tradizionale in cui si usno per lo piu viti riassorbibili, Per la fissazione allinside non è possibile utilizzare viti riassorbibili....troppo invasive, si utilizza una sbarretta di metallo posizionata a livello corticale, quindi non in articolazione, con una resistenza al carico notevolmente superiore alle viti.
se preferisco utilizzare sistemi di fissazione riassorbibili dovremmo cambiare tecnica di ricostruzione, utilizzata da quell'equipe fino a due anni fà !


non ci ho capito molto, però non ho la competenza necessaria per addentrarmi nell'argomento.....da profano, un minimo acculturato ma sempre profano, l'IDEA della vite riassorbibile, forse peroprio per il fatto che col tempo si integra e si scioglie nell'osso, mi dava l'idea di minor invasività di una vite al titanio o peggio ancora di sta "sbarretta! di metallo (sarà sempre titanio, credo) che resta a vita dentro l'osso. però sapranno pure loro quel che fanno!

gomma2408 26-10-2011 08:00

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 36219440)


oggi ho sentito via mail un assistente di Volpi, undottore abbastanza bravo anche lu, anche se pu giovane, chiedendogli lumi su una cosa che mi ero dimenticto di chiedere al dottore in visita, ovvero il fissaggio dl neo legamento nella tecnica all inside.....mi ha detto che a differenza della tecnica tradizionale in cui si usno per lo piu viti riassorbibili, Per la fissazione allinside non è possibile utilizzare viti riassorbibili....troppo invasive, si utilizza una sbarretta di metallo posizionata a livello corticale, quindi non in articolazione, con una resistenza al carico notevolmente superiore alle viti.
se preferisco utilizzare sistemi di fissazione riassorbibili dovremmo cambiare tecnica di ricostruzione, utilizzata da quell'equipe fino a due anni fà !


non ci ho capito molto, però non ho la competenza necessaria per addentrarmi nell'argomento.....da profano, un minimo acculturato ma sempre profano, l'IDEA della vite riassorbibile, forse peroprio per il fatto che col tempo si integra e si scioglie nell'osso, mi dava l'idea di minor invasività di una vite al titanio o peggio ancora di sta "sbarretta! di metallo (sarà sempre titanio, credo) che resta a vita dentro l'osso. però sapranno pure loro quel che fanno!



Senti, se leggi gli studi fatti, trovi pro e contro di ogni sistema di fissaggio, le viti riassorbibili possono creare reazioni sinoviali e tissutali più importanti (e quindi infiammazioni....) le cambre metalliche o i sistemi a sospensione (che rientrano insieme a quelli che hanno detto a te... cioè diversi dalle viti interferenziali) consentono di rendere più sicuro il fissaggio, evitando le possibilità di danneggiamento del tendine ed il suo possibile non corretto posizionamento dovuto alla fase di avvitamento delle viti.... Del resto però queste ultime sono mgiliorate, da quelle senza testa di Kurosaka (ho cercato su internet, eh! non è che mi ricordo i nomi..... so che esistono magari, ma per essere più preciso su chi le ha introdotte devo fare una ricerca...) a quelle con filettatura arrtondata, ecc... che attenuano di molto il rischio dei suddetti problemi.

Quindi la scelta non è "sulla migliore tecnica" che non esiste, in quanto la "migliore" dipende di PIU' dalle capacità di chi la mette in pratica, più che dall'"attrezzo" in se e per sè.

Per tornare alle difficoltà di estensione, possono derivare, se non si riesce a reggiungerla, da problemi di "impingment" del nel LCA a livello intercondileo femorale, ovvero se troppo tensionato il neo-legamento in completa estensione interferisce con il femore, e quindi "tira" troppo e non permette l'estensione completa.
Ma non penso sia il caso di the gold bug , (e faccio le corna!!!:sperem: ) perchè comunque sembra che la fisioterapia che ha seguito non è mai stata molto indirizzata verso questo recupero... quindi ha buoni margini ancora.

The Gold Bug 26-10-2011 08:58

La mia era una battuta :) C'è di vero che il primo fiisoterapista all'inizio non so per quale motivo, non ha mai dato troppo peso ai problemi di estensione che andava sempre peggiorando. A sentire i due chirurghi che mi hanno visitato e i vari fisioterapisti... il problema si risolverà, ad oggi l'estensione la raggiungo ma non riesco a tenerla. Purtroppo sono molto pigro e lo scazzo ha preso il sopravvento, a casa non sto facendo più niente :cry:

Delfino81 26-10-2011 09:00

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36220080)
Senti, se leggi gli studi fatti, trovi pro e contro di ogni sistema di fissaggio, le viti riassorbibili possono creare reazioni sinoviali e tissutali più importanti (e quindi infiammazioni....) le cambre metalliche o i sistemi a sospensione (che rientrano insieme a quelli che hanno detto a te... cioè diversi dalle viti interferenziali) consentono di rendere più sicuro il fissaggio, evitando le possibilità di danneggiamento del tendine ed il suo possibile non corretto posizionamento dovuto alla fase di avvitamento delle viti.... Del resto però queste ultime sono mgiliorate, da quelle senza testa di Kurosaka (ho cercato su internet, eh! non è che mi ricordo i nomi..... so che esistono magari, ma per essere più preciso su chi le ha introdotte devo fare una ricerca...) a quelle con filettatura arrtondata, ecc... che attenuano di molto il rischio dei suddetti problemi.

Quindi la scelta non è "sulla migliore tecnica" che non esiste, in quanto la "migliore" dipende di PIU' dalle capacità di chi la mette in pratica, più che dall'"attrezzo" in se e per sè.

Per tornare alle difficoltà di estensione, possono derivare, se non si riesce a reggiungerla, da problemi di "impingment" del nel LCA a livello intercondileo femorale, ovvero se troppo tensionato il neo-legamento in completa estensione interferisce con il femore, e quindi "tira" troppo e non permette l'estensione completa.
Ma non penso sia il caso di the gold bug , (e faccio le corna!!!:sperem: ) perchè comunque sembra che la fisioterapia che ha seguito non è mai stata molto indirizzata verso questo recupero... quindi ha buoni margini ancora.


Ma si Gomma, infatti ora paranoie non me ne faccio piu di tanto, è che ormai ci ho preso gusto anche io a interessarmi di ortopedia al ginocchio ben oltre l'operazione che dovrei farmi! :D a voler mettersi al posto dei medici e sentirne tanti (ieri ho fatto il conteggiod i quanti ne abbia sentiti io, mi sono fermato a quota 8 ortopedici consultati :D :D ) ognuno dice che il proprio metodo è il migliore...e in unì'operaaione complessa come la mia le fattispecie su cui si possa disquisire son veramente tante (allograft, autologhi. sintetici, metodo di fissaggio, tecnica operatoria, toccare o meno i legamenti periferici, e via dicendo) pensa che un amico mio si è operato a maggio di LCA e non sapeva mancos e glielo facevano col rotuleo o col semitendinoso-. :D

detto questo, sinceramente non pensavo a queste contro indicazioni delle viti riassorbibili (almeno quelle ultime a inteferenza, che poi xx qual motivo si chiamino cosi non l'ho ancora capito :D )....pensavo fossero il "golden top" proprio perche fatte in materiale piu biologico, pensavo che l'impatto osso-vite fosse meno traumatico rispetto al metallo, e tutto cio che mi hai dettto infatti per me erano cose nuove! ;)

gomma2408 26-10-2011 09:55

Forse si chiamano così perchè fissano il legamento non bucandolo ma "schiacciandolo" contro la parete del tunnel osseo, con la vite che segue la stessa direzione del legamento stesso. :confused:

The gold bug: eh, purtroppo la pigrizia è la peggior nemica, se non sbaglio te già dopo 10gg /due settimane che facevi qualcosa volevi grandi risultati, ma occorre molta pazienza... se non la si ha, e ci si "rilassa" va bene lo stesso, basta pretendere meno dalla riabilitazione, e starai come avresti dovuto stare dopo sei mesi, solo fra un anno.... con il tempo poi si appiana tutto lo stesso.... per attività "importanti" invece occorre allenamento vero e proprio ;)

Delfino81 26-10-2011 12:09

questa dovrebbe essere il tipo di vite usata dall'equipe di volpi, ora non so se la figura che si vede è una vite di fissaggio x i crociati oppure no!



https://www.arthrex.com/innovations/index.cfm?adid=29

gomma2408 26-10-2011 15:08

no....:D :D :D
quella è la tibia e il perone, ma dalla parte della caviglia!!! :D mica vorrai farti operare anche a quella, eh????

Comunque scherzi a parte, quello che hai postato è un tipo di fissaggio che assomiglia di più a quello che si chiama "endobutton".... ;) e che si vede presente a sx nel disegno, sulla tibia per intenderci....

alex642002 26-10-2011 15:58

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36223673)
no....:D :D :D
quella è la tibia e il perone, ma dalla parte della caviglia!!! :D mica vorrai farti operare anche a quella, eh????

Ma sì!Già che ci siamo lo rifacciamo tutto nuovo a Delfi!:D

Delfino81 26-10-2011 16:57

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 36224132)
Ma sì!Già che ci siamo lo rifacciamo tutto nuovo a Delfi!:D

eh come no??:D :D ci manca solo quella! anche se, avendo potuto scegliere di fare a cambio, credo avrei fatto a cambio tra legamenti della caviglia e del ginocchio....la caviglia mi dà l'idea di essere meno rognosa, sarà che mi sbaglierò! :rolleyes:

gomma2408 27-10-2011 08:09

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 36224591)
eh come no??:D :D ci manca solo quella! anche se, avendo potuto scegliere di fare a cambio, credo avrei fatto a cambio tra legamenti della caviglia e del ginocchio....la caviglia mi dà l'idea di essere meno rognosa, sarà che mi sbaglierò! :rolleyes:


eh, mi sa di sì....:D
la caviglia come legamenti è molto più rognosa, non che il ginocchio non lo sia, però esiste per questo appunto una tecnica ricostruttiva efficace, cosa che per la caviglia non c'è. Oltretutto molti più problemi la caviglia crea a livello di riparazione ossea, con spesso problemi di calcificazione....è anche vero che la cavigliapuò essere bloccata con tutori più efficacemente.....

gomma2408 28-10-2011 11:53

ehilà, tutti al mare??? :D :D :D

laraa (guarda, ti metto anche per prima!:D ), alex, stefano, delfi, gambagigia, gold, ecc ecc... (questi in ordine sparso, eh! ;) )

Alex, mi rivolgo a te per primo, io il 13/11 CI VADO a Firenze!!! chi vuol venire....;) ... cercate di liberarvi!
e ASPETTO fino a sera alla stazione.... se non viene nessuno riprendo la macchina e me ne torno a casina (devo trovare però un posteggio diverso da quello della stazione SMN perchè costa 3 euro l'ora.....)

A parte questo, stasera RMN... al gin dx.....:rolleyes: chissà quante cose ci troveranno dentro! :cry: :cry:

Delfino81 28-10-2011 15:44

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36236361)
ehilà, tutti al mare??? :D :D :D

laraa (guarda, ti metto anche per prima!:D ), alex, stefano, delfi, gambagigia, gold, ecc ecc... (questi in ordine sparso, eh! ;) )

Alex, mi rivolgo a te per primo, io il 13/11 CI VADO a Firenze!!! chi vuol venire....;) ... cercate di liberarvi!
e ASPETTO fino a sera alla stazione.... se non viene nessuno riprendo la macchina e me ne torno a casina (devo trovare però un posteggio diverso da quello della stazione SMN perchè costa 3 euro l'ora.....)

A parte questo, stasera RMN... al gin dx.....:rolleyes: chissà quante cose ci troveranno dentro! :cry: :cry:

tutti al mare?? magari! :D sto a esaurirmi a lavoro!

io x i motivi anzidetti a firenze non potrò esserci ma sarò con voi spiritualmente... in bocca al lupo, caro, x la risonanza di oggi (ma ancora nn ho capito la fai al ginocchio operato o a quell'altro? :mbe: )

Stefano Landau 28-10-2011 16:25

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36236361)
ehilà, tutti al mare??? :D :D :D

laraa (guarda, ti metto anche per prima!:D ), alex, stefano, delfi, gambagigia, gold, ecc ecc... (questi in ordine sparso, eh! ;) )

Alex, mi rivolgo a te per primo, io il 13/11 CI VADO a Firenze!!! chi vuol venire....;) ... cercate di liberarvi!
e ASPETTO fino a sera alla stazione.... se non viene nessuno riprendo la macchina e me ne torno a casina (devo trovare però un posteggio diverso da quello della stazione SMN perchè costa 3 euro l'ora.....)

A parte questo, stasera RMN... al gin dx.....:rolleyes: chissà quante cose ci troveranno dentro! :cry: :cry:

:ot:
Io sono ancora qui...... anche se domani parto per questo bel trek (facile questa volta)
http://www.trekkingitalia.org/index....ndex/198/3387/
Per il Domenica 13 non so ancora come sono messo, però ho visto che trenitalia aveva una promozione per cui sabato i biglietti (non so solo se frecciarossa o tutti) costano la metà.
:ot:

alex642002 28-10-2011 21:40

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36236361)
ehilà, tutti al mare??? :D :D :D

laraa (guarda, ti metto anche per prima!:D ), alex, stefano, delfi, gambagigia, gold, ecc ecc... (questi in ordine sparso, eh! ;) )

Alex, mi rivolgo a te per primo, io il 13/11 CI VADO a Firenze!!! chi vuol venire....;) ... cercate di liberarvi!
e ASPETTO fino a sera alla stazione.... se non viene nessuno riprendo la macchina e me ne torno a casina (devo trovare però un posteggio diverso da quello della stazione SMN perchè costa 3 euro l'ora.....)

A parte questo, stasera RMN... al gin dx.....:rolleyes: chissà quante cose ci troveranno dentro! :cry: :cry:

Ciao Gomma,io vado in montagna per il ponte :) Sibilla o monte Redentore,credo,con castagnata annessa :)
Per il 13 per me va bene,ma..a pranzo dici?
Lara,Stefano,voi venite?
In bocca al lupo per la RMN,ma a questo punto potrai spiegarla te a loro ;)

alex642002 28-10-2011 21:43

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 36238469)
:ot:
Io sono ancora qui...... anche se domani parto per questo bel trek (facile questa volta)
http://www.trekkingitalia.org/index....ndex/198/3387/
Per il Domenica 13 non so ancora come sono messo, però ho visto che trenitalia aveva una promozione per cui sabato i biglietti (non so solo se frecciarossa o tutti) costano la metà.
:ot:

Stefano,mi deludi ;) Ma questo è un tour enogastronomico;) :D Ingrasserai alla fine :D

BerKa 30-10-2011 07:07

Salve ragazzi ecco anche me nella lista degli operati al legamento crociato..
Praticamente a giugno 2009, all'età di 22 anni, in un contrasto di gioco (gioco a calcio ma quella era una maledetta partita di un torneo a calcetto) misi male il piede sul pallone e mi si girò il ginocchio sinistro.. Partirono bestemmie a non finire :cry: e sentivo dolori assurdi e il ginocchio diventò quanto la mia testa.
Faccio la risonanza magnetica e questa parla di rottura parziale del legamento
Un mesetto dopo mi faccio vedere da un ortopedico (che mi dicono sia in gamba) e questo in un primo momento mi dice che il crociato è andato, che ci vediamo tra quindici giorni (causa ferie) e che dobbiamo operare.
Tornato dalle ferie il porco :oink: (perché così vuole essere chiamato), mi dice che miracolosamente vede il ginocchio molto meglio e che forse non c'è bisogno dell'operazione, e più passa il tempo e più lui ne è convinto e addirittura mi dice di tornare a fare la vita normale (a me che sono cameriere e che gioco a calcio :rolleyes: ) senza addirittura fare nemmeno nessuna fisioterapia, palestra o piscina, e mi consiglia di non giocare più a calcio e di pensare alle cose serie della vita :mad:
Continua a passare il tempo e verso ottobre novembre mi faccio vedere da un altro ortopedico (questo in gamba veramente perché lo conosco, ma sapete i genitori quanto rompono le palle che bisogna andare prima da chi conoscono loro), che mi dice che rispetta la decisione del suo collega e che non è da operare, ma che devo fare tanto potenziamento muscolare con fisioterapia piscina e palestra.. Passano 7 mesi riprendo a giocare (sbagliando perché non mi sono fatto vedere per niente dall'ortopedico prima di riprendere) e dopo 7-8 partite mi rifaccio male.. Di nuovo riabilitazione riprendo dopo 8 mesi e male di nuovo dopo nemmeno mezz'ora.. Al che si decide l'ortopedico di operarmi e l'11 ottobre effettuo l'operazione presso la clinica di Roma San feliciano..
Hanno lavorato se non sbaglio lol col tendine rotuleo.. Mi hanno asportato praticamente dei tendini da dietro al ginocchio, questi ultimi in 3 mesi ricresceranno senza problemi e li hanno messi al posto del vecchio legamento rotto.. Hanno lavorato più del solito sul mio ginocchio proprio perché era una cosa vecchia che mi ha rovinato sempre più il ginocchio, e mi hanno levato mezzo menisco..
Ora, l'operazione in se per se non è stata bruttissima, L'ho fatta di pomeriggio alle 4 mi hanno addormentato solo la gamba da operare e la mattina dopo si è risvegliata la gamba.. Il giorno dopo iniziai a sentire il dolore e mi diedero degli antidolorifici.. Poi il 13 mi hanno dimesso e sono tornato a casa (sono della provincia di Bari) e li sono iniziati i "problemi"..
I primi giorni tutto tranquillo, mi hanno messo una calza anti trombo e il tutore..
Il 16 inizio a sentire dolori fortissimi e addirittura mi alzo e se metto la gamba in verticale mi fa un male cane, il piede per terra non lo posso nemmeno appoggiare e quindi mi faccio vedere dall'ortoledico e mi aspira tramite siringona (pregavo piangendo il dottore di smetterla :cry: ) il sangue dal ginocchio e la gamba è diventata parecchio livida soprattutto sotto al polpaccio.. Mi prescrive antibiotico e antidolorifico più potente (oki) per 4-5 giorni e va meglio quando sono sotto l'effetto di questi..
Piano piano è passato, lunedì ho iniziato a fare fisioterapia e mercoledì mi ha tolto i punti di sutura.. Ora però a parte che sono tesissimo e non riesco a stare tranquillo quando faccio i piegamenti perché oltre al dolore ho paura, però volevo sapere se qualcuno come me non riusciva a dormire la notte.. Perché io dall'operazione ad oggi non ho mai dormito un sonno continuo per tutta la notte e dormo si e no 4-5 ore a notte, anche finche prendevo le medicine e sono passati quasi 20 giorni.. Qualcuno ha avuto questo problema per caso?
Scusate il papiro ma mi piace scrivere tutto quello che mi è successo :)

alex642002 30-10-2011 08:44

CORSA
 
Ragazzi,ho trovato questo bellissimo link sulla corsa e sullo sport in genere:buona Domenica a tutti!

http://www.albanesi.it/Corsa/Corsa1.htm

Delfino81 30-10-2011 08:58

Quote:

Originariamente inviato da BerKa (Messaggio 36246550)
Salve ragazzi ecco anche me nella lista degli operati al legamento crociato..
Praticamente a giugno 2009, all'età di 22 anni, in un contrasto di gioco (gioco a calcio ma quella era una maledetta partita di un torneo a calcetto) misi male il piede sul pallone e mi si girò il ginocchio sinistro.. Partirono bestemmie a non finire :cry: e sentivo dolori assurdi e il ginocchio diventò quanto la mia testa.
Faccio la risonanza magnetica e questa parla di rottura parziale del legamento
Un mesetto dopo mi faccio vedere da un ortopedico (che mi dicono sia in gamba) e questo in un primo momento mi dice che il crociato è andato, che ci vediamo tra quindici giorni (causa ferie) e che dobbiamo operare.
Tornato dalle ferie il porco :oink: (perché così vuole essere chiamato), mi dice che miracolosamente vede il ginocchio molto meglio e che forse non c'è bisogno dell'operazione, e più passa il tempo e più lui ne è convinto e addirittura mi dice di tornare a fare la vita normale (a me che sono cameriere e che gioco a calcio :rolleyes: ) senza addirittura fare nemmeno nessuna fisioterapia, palestra o piscina, e mi consiglia di non giocare più a calcio e di pensare alle cose serie della vita :mad:
Continua a passare il tempo e verso ottobre novembre mi faccio vedere da un altro ortopedico (questo in gamba veramente perché lo conosco, ma sapete i genitori quanto rompono le palle che bisogna andare prima da chi conoscono loro), che mi dice che rispetta la decisione del suo collega e che non è da operare, ma che devo fare tanto potenziamento muscolare con fisioterapia piscina e palestra.. Passano 7 mesi riprendo a giocare (sbagliando perché non mi sono fatto vedere per niente dall'ortopedico prima di riprendere) e dopo 7-8 partite mi rifaccio male.. Di nuovo riabilitazione riprendo dopo 8 mesi e male di nuovo dopo nemmeno mezz'ora.. Al che si decide l'ortopedico di operarmi e l'11 ottobre effettuo l'operazione presso la clinica di Roma San feliciano..
Hanno lavorato se non sbaglio lol col tendine rotuleo.. Mi hanno asportato praticamente dei tendini da dietro al ginocchio, questi ultimi in 3 mesi ricresceranno senza problemi e li hanno messi al posto del vecchio legamento rotto.. Hanno lavorato più del solito sul mio ginocchio proprio perché era una cosa vecchia che mi ha rovinato sempre più il ginocchio, e mi hanno levato mezzo menisco..
Ora, l'operazione in se per se non è stata bruttissima, L'ho fatta di pomeriggio alle 4 mi hanno addormentato solo la gamba da operare e la mattina dopo si è risvegliata la gamba.. Il giorno dopo iniziai a sentire il dolore e mi diedero degli antidolorifici.. Poi il 13 mi hanno dimesso e sono tornato a casa (sono della provincia di Bari) e li sono iniziati i "problemi"..
I primi giorni tutto tranquillo, mi hanno messo una calza anti trombo e il tutore..
Il 16 inizio a sentire dolori fortissimi e addirittura mi alzo e se metto la gamba in verticale mi fa un male cane, il piede per terra non lo posso nemmeno appoggiare e quindi mi faccio vedere dall'ortoledico e mi aspira tramite siringona (pregavo piangendo il dottore di smetterla :cry: ) il sangue dal ginocchio e la gamba è diventata parecchio livida soprattutto sotto al polpaccio.. Mi prescrive antibiotico e antidolorifico più potente (oki) per 4-5 giorni e va meglio quando sono sotto l'effetto di questi..
Piano piano è passato, lunedì ho iniziato a fare fisioterapia e mercoledì mi ha tolto i punti di sutura.. Ora però a parte che sono tesissimo e non riesco a stare tranquillo quando faccio i piegamenti perché oltre al dolore ho paura, però volevo sapere se qualcuno come me non riusciva a dormire la notte.. Perché io dall'operazione ad oggi non ho mai dormito un sonno continuo per tutta la notte e dormo si e no 4-5 ore a notte, anche finche prendevo le medicine e sono passati quasi 20 giorni.. Qualcuno ha avuto questo problema per caso?
Scusate il papiro ma mi piace scrivere tutto quello che mi è successo :)

ciao Berka, ma parli della san feliciano di roma?x caso ti ha operato dil dott Fabrizio MArgheritini? so che con lui dvresti essere in buone mani.... :) io non posso esserti molto d'aiuto guarda ikn qaunto non sono stato operato.....però ognunoha un decorso diverso a livello di dolore, a chi gli prende di piu a chi di meno, pero le prime due settimane son sempre le peggiori!

solo un piccolo appunto, se ti hanno preso due tendini "da dietro" non ti hanno operato col rotuleo ma con gracile e semitendinoso..... :) :) tra l'alstro se davvero ti ha operato margheritini so che lui il rotuelo nn lo usa piu, al postodi quello al max usa il quadricipitale.....


una domanda da pugliese a pugliese, caro (sono tarantino ma residente a roma a differenza tua che risiedi giu)....come mai dallla prov di bari sei venuto fino a roma a operarti? so che ad acquaviva ci sono ottimi dottori, no ti ispirava nessuno?

BerKa 30-10-2011 10:22

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 36246874)
ciao Berka, ma parli della san feliciano di roma?x caso ti ha operato dil dott Fabrizio MArgheritini? so che con lui dvresti essere in buone mani.... :) io non posso esserti molto d'aiuto guarda ikn qaunto non sono stato operato.....però ognunoha un decorso diverso a livello di dolore, a chi gli prende di piu a chi di meno, pero le prime due settimane son sempre le peggiori!

solo un piccolo appunto, se ti hanno preso due tendini "da dietro" non ti hanno operato col rotuleo ma con gracile e semitendinoso..... :) :) tra l'alstro se davvero ti ha operato margheritini so che lui il rotuelo nn lo usa piu, al postodi quello al max usa il quadricipitale.....


una domanda da pugliese a pugliese, caro (sono tarantino ma residente a roma a differenza tua che risiedi giu)....come mai dallla prov di bari sei venuto fino a roma a operarti? so che ad acquaviva ci sono ottimi dottori, no ti ispirava nessuno?

Ciao delfino e grazie per la risposta vuol dire che hai letto tutto il mio papiro :)
Comunque si mi sono operato alla casa di cura san di roma e mi hanno assistito i dottori Magaletti, Nocente, Di Gennaro e Romanini e in loro compagnia il mio ortopedico Giuseppe Bruno che è di Gravina (il mio paese)..
Mi sono operato a Roma perché il mio ortopedico operava a Matera (20km da casa) o a Roma.. Però lui mi ha consigliato di andare a Roma per capacità e competenza e infatti mi hanno trattato benissimo e sono soddisfatto del lavoro fatto.. Comunque mi hanno prelevato i tendini, ho letto male non è in tendine rotuleo il metodo ma in gracile semitendinoso, sul foglio da mostrare al medico curante c'è scritto:
Artroscopia diagnostica:
Sinovite, rottura LCA, lesione complessa del corno posteriore MI
Artroscopia chirurgica:
Ricostruzione LCA con DGST (8), menisectomia selettiva interna

Sappi che non sono andato ad acquaviva dove opera un certo dottor fiore sempre del mio paese perché è un animale, ha sbagliato l'intervento a un mio cugino e anche se richiestissimo (vengono persone dalla Calabria e Sicilia per lui) è stato sospeso perché addirittura in un intervento a un femore invece di aprire e operare la gamba malata, ha operato quella sana :doh: :muro:

alex642002 30-10-2011 13:45

Quote:

Originariamente inviato da BerKa (Messaggio 36247376)
Ciao delfino e grazie per la risposta vuol dire che hai letto tutto il mio papiro :)
Comunque si mi sono operato alla casa di cura san di roma e mi hanno assistito i dottori Magaletti, Nocente, Di Gennaro e Romanini e in loro compagnia il mio ortopedico Giuseppe Bruno che è di Gravina (il mio paese)..
Mi sono operato a Roma perché il mio ortopedico operava a Matera (20km da casa) o a Roma.. Però lui mi ha consigliato di andare a Roma per capacità e competenza e infatti mi hanno trattato benissimo e sono soddisfatto del lavoro fatto.. Comunque mi hanno prelevato i tendini, ho letto male non è in tendine rotuleo il metodo ma in gracile semitendinoso, sul foglio da mostrare al medico curante c'è scritto:
Artroscopia diagnostica:
Sinovite, rottura LCA, lesione complessa del corno posteriore MI
Artroscopia chirurgica:
Ricostruzione LCA con DGST (8), menisectomia selettiva interna

Sappi che non sono andato ad acquaviva dove opera un certo dottor fiore sempre del mio paese perché è un animale, ha sbagliato l'intervento a un mio cugino e anche se richiestissimo (vengono persone dalla Calabria e Sicilia per lui) è stato sospeso perché addirittura in un intervento a un femore invece di aprire e operare la gamba malata, ha operato quella sana :doh: :muro:

Malvenuto anche a te caro Berka!;) Qui si dice così.
Il tuo caso è simile al mio,anch'io circa 3 anni fa mi sono rotto crociato e menisco,ma mi sono operato solo del secondo.Però a differenza tua ho fatto un pò di tutto dopo e mai ho avuto problemi di stabilità(almeno finora:D :sperem: ):ci sono casi e casi,come pensavo.Però calcetto non mi è mai capitato di farlo da allora.Ma tu ti sei limitato a quello?
Il caso della gamba sbagliata,scusate se rido:D ,mi fa capire ora perchè ad alcuni(vedi Stefano)abbiano scritto SI o NO sulle gambe.

BerKa 30-10-2011 13:51

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 36248770)
Malvenuto anche a te caro Berka!;) Qui si dice così.
Il tuo caso è simile al mio,anch'io circa 3 anni fa mi sono rotto crociato e menisco,ma mi sono operato solo del secondo.Però a differenza tua ho fatto un pò di tutto dopo e mai ho avuto problemi di stabilità(almeno finora:D :sperem: ):ci sono casi e casi,come pensavo.Però calcetto non mi è mai capitato di farlo da allora.Ma tu ti sei limitato a quello?
Il caso della gamba sbagliata,scusate se rido:D ,mi fa capire ora perchè ad alcuni(vedi Stefano)abbiano scritto SI o NO sulle gambe.

Bhè giocando a calcio col crociato rotto prima o poi ti rifai male a meno che ti chiami donadoni e non hai un quadricipite alla schwarzeneger :D
Cmq si era instabile mi facevo sempre male e ultimamente anche sul lavoro (faccio il cameriere) avevo grossi problemi, sempre dolorante e pesante dopo il lavoro, ma mi sono cmq operato principalmente perché voglio riprendere a giocare, mi darete anche del coglione ma la passione è passione :)
Cmq anche a me sulla gamba da operare quando l'hanno depilata ci hanno fatto un asterisco :)

5ppdms 30-10-2011 15:39

LARS a Natale
 
Sono tornato per raccontare il mio caso, che potrebbe essere utile a qualcuno, come altri post lo sono stati per me.

Il 2 ottobre ho rotto il LCA mentre giocavo a squash (non è vero, ma quando dico che giocavo a calcetto, mi prendoono tutti in giro).
Anche se la RM dice che ce l'ho lesionato e basta, due ortopedici mi hanno convinto che invece è rotto: con il movimento del cassetto mi sembra evidentissimo.
Ho 40 anni, una moglie, un figlio e un lavoro da preservare e non mi convinceva per niente l'intervento con il semitendinoso e gracile che prevedeva 3 mesi di riabilitazione. Ho trovato un fisiatra che mi ha convinto con il seguente protocollo:
- preparazione all'intervento (circa 1,5 mesi 3 volte la settimana)
- intervento di ricostruzione tramite LARS (legamento sintetico)
- riabilitazione di un mese almeno tutti i giorni...

Sono già due settimane che ho cominciato il potenziamento e cammino abbastanza bene anche se sento il ginocchio ancora un pò bloccato.

Frequento il centro di riabilitazione dove stanno cominciando ad arrivare, dopo l'intervento, persone che hanno seguito il mio stesso protocollo.
La situazione è confortante:
- dopo una settimana dall'intervento si cammina senza stampelle
- dopo un mese si corre!!!

Ho capito che il LARS non ha un gran follow up, ma alla mia età mi sembra che sia una buona scelta.
Ho capito anche da questo forum che la preparazione all'intervento è cosa buona e giusta.
Ho capito che ogni caso è diverso dagli altri e non si può generalizzare.

Per ora non mi va di fare nomi di chirurghi e centri di riabilitazione e cliniche convenzionate, per chi fosse interessato io vivo in toscana.

Ho fissato l'intervento il 14 dicembre...belle vacanze di natale quest'anno :-)

Grazie e saluti a tutti

Quote:

Originariamente inviato da 5ppdms (Messaggio 36187689)
E' incredibile che su un forum dedicato al mondo IT ci sia una discussione sul LCA.
E' incredibile che ci sia una discussione attiva dal 2003 e che quindi sta tenendo traccia di tecniche, strumenti, chirurghi e soprattutto storie di persone da più di dieci anni
E' incredibile aver trovato tantissime informazioni interessanti nell'ora che ho trascorso a leggerlo.

Penso invece che ci crediate tutti al fatto che mi sono rotto il LCA e che sto girovagando in rete per capire se il programma che mi sono dato (preparazione, intervento e riabilitazione) sia quello giusto per me, se il chirurgo non sia uno che si improvvisa, se il centro di fisioterapia sia buono e se c'è il modo, perchè no, di spendere un pò di meno.

Per ora vi saluto e ringrazio tutti da virus (mi pare l'autore del primo post) a gomma2408 che invece mi sembra l'autore dell'ultimo post...e di tanti altri. Ci sentiamo presto


Delfino81 30-10-2011 21:30

un ri-saluto veloce a tutti che sto morto di sonno e tra un po vado a nanna! :D

innanzitutto dico al cugino barese Berka che se hai sentito davvero ste voci sull'equipe di Acquaviva hai fatto bene a nn fidarti! :D l'avevo sentitoanche io questo dot Fiore, mentre il primariodi ortopedia mi pare si chiami PEtruzzellis.ma nn so se sia specializzato di ginocchia e soprattutto se operi ancora, o sia rimasto uno di quegli ortopedici vecchio stampo che si limitao aprescrivere pasticche di calcio ai vecchiett i che soffrono di osteoporosi.... :) essere un buon ortopedico non vuol dire essere un buon chirurgo....giusto x la curiosità, a parte la gaffe della gamba sana a cui viene da sorridere anche a me (ridiamo x non poangere piu che altro, :rolleyes: dico io na vlta che hanno aperto la gamba - xke sul femore non si interviene ina rtroscopia - e nella gamba sana hannov isto che era tt a posto, che cosa gli dovevano operare? :mbe: )che tipo di intervento ha sbagliato su tuo cugino?? no xke il frtatello di un mio amico, rotto anche lui di LCA (sarebeb il fratello di quello che l'ha rotto a me :sofico: , tutto "in famiglia" ahahahh :D )voleva farsi operare da lui, era andato primada un altro dottore di MAtera, un tale dott Berloco, ma nn l'ha convinto e voleva andare da Fiore...vedo se risco a farlo desistere farlo venire almeno a roma, ma nn si vuole spotare piu di tanto! :rolleyes:


x 5ppdms (sarà dura riordare il tuo nick d'ora in poi :D come mi è dura ricordare e scivere il nome del hirurgo che ha operato il sn amico Stefano, che ha un nome tedesco, ame viene sempre in mente Schopenauer, il filosofo :D ..si schera ovviamente ;) ) i legamnto LARS ha un ottimo tempo di recpero,poi coem in tt le cose c'è chi ne parla bene (proprio x la buona tenuta unita a un rapidissimo tempo di recupero) e chi ne parla male, (piu che altro i reducid elle esperienze del passato, quando si usavano altri legamenti artificiali, non i LARs, xo,erano in goretex, rilasciavano particelle che infiamavano il ginocchio spesso e pois i romoevano, dicono che i LARS invece vadano molto meglio) ma a questo punto se ti convince come idea ricorda che nessuno è il miglior paziente di sè stesso .:)

x ALEX: scusa caro ma tu nn ce l'avevi lesionato il crociaot anteriore? mi pare un po strano che sia rotto se non ti fa cassetto e nn ti dà il benche minimo problema .....nn te la oglio "tirare" eh intendiamoi :D anzi, solo che mi sembra incngruente...tra l'altro anche qua ci sarebbe da disquisire, in quanto ho notato, nella mia vasta esperienza ortopedia da paziente, che alcuni medici usano il termine lesione e quello di rottura come se fosero sinonimi sostenendo che un legamento lesionato "si comporta" come uno rotto.....unomi fece il paragone di un elastico (tipo quegli elastici verdi abbstanza sepssi) se lo sesioni a metà comunque non tiene piu......altri invece dcono che tra lesione e rottura la diferenza (non solo diagnostica alla RMN che è indicativa co le pinze, ma proprio alle manovre cliniche di casetto) mc'è e si vede....pèure qua, chi avrà ragione? mah!lo sanno solo loro! :D

notte notte a domani!

BerKa 30-10-2011 22:07

Ciao delfino, ascolta io bene bene tutta la storia non la so però so per certo che fiore e tutta la sua equipe è stata da un mese sospesa perché hanno operato un femore sano anziché quello rotto, mi chiedo come fa uno che opera da anni a fare una cosa del genere perché è assurdo aprire la gamba sbagliata perché magari gli infermieri hanno sbagliato o non so cosa sia successo, però tu poi quando apri non puoi non accorgerti che è una gamba sana :rolleyes:
A mio cugino hanno sbagliato sicuramente qualcosa ma a distanza di due anni non si sa cosa perché sono sparite magicamente le cartelle cliniche.. So solo che la gamba gli si gonfiò e diventò nera dal ginocchio in giù, il fisioterapista capì subito che qualcosa non andava e qualche tempo dopo dovette effettuare un'altra operazione.. Ora è in causa con fiore e non è l'unico..

gomma2408 31-10-2011 08:20

Quote:

Originariamente inviato da BerKa (Messaggio 36251456)
Ciao delfino, ascolta io bene bene tutta la storia non la so però so per certo che fiore e tutta la sua equipe è stata da un mese sospesa perché hanno operato un femore sano anziché quello rotto, mi chiedo come fa uno che opera da anni a fare una cosa del genere perché è assurdo aprire la gamba sbagliata perché magari gli infermieri hanno sbagliato o non so cosa sia successo, però tu poi quando apri non puoi non accorgerti che è una gamba sana :rolleyes:
A mio cugino hanno sbagliato sicuramente qualcosa ma a distanza di due anni non si sa cosa perché sono sparite magicamente le cartelle cliniche.. So solo che la gamba gli si gonfiò e diventò nera dal ginocchio in giù, il fisioterapista capì subito che qualcosa non andava e qualche tempo dopo dovette effettuare un'altra operazione.. Ora è in causa con fiore e non è l'unico..



ciao, ;) ben(mal)venuto anche da me....
mi spiace sentire queste cose, che oltretutto sarebbero evitabili solo con la normale diligenza....:mad:
però al di là del caso specifico, sentiamo spesso casi del genere, e non capisco come possano andare avanti per anni a far danni prima di essere fermati..... oltretutto non si tratta di interventi (almeno lca e menischi) complicati come un trapianto di cuore o altri ad alto rischio, dove anche se è difficile accettarlo, le possibilità che non tutto vada perfettamente ci sono eccome.
Ma sbagliare gamba o cose del genere sono inaccettabili... visto che si fanno danni fisici quasi sempre anche permanenti...

comunque, Berka, non so se ti possa essere utile la mia esperienza: te dici che ti sei operato in ritardo, dopo aver ripreso a giocare e aver subìto un secondo infortunio, io ho giocato a volley per 14 anni prima di operarmi.... :D :p e di questi ben 8 (nei quali non sempre ho giocato, ma almeno 6 sì) dopo il SECONDO infortunio....
Sono stato incoscente, vero, ma del resto NON avevo possiiblità di operarmi (un po' il caso di Delfino81: precariato e simili...) e i primi anni invece pur con il leg. rotto non avvertivo il benchè minimo fastidio grazie alla muscolatura.

Anche io dopo l'operazione ho avuto un problema simile al tuo: non riuscivo a poggiare il piede in terra, anche solo mettermi in piedi senza toccare il piede a terra mi faceva un male cane nella zona tibiale, dove avevo i 5 punti di sutura, come se mi si strappassero.... e dopo una settimana dall'intervento il chirurgo mi ha tolto molto sangue da sotto la ferita, dove aveva trovato "spazio" e mi faceva tirare i punti....:cry:
Era stata una risposta eccessiva agli anticoagulanti a favorire tutto questo... (infatti avevo la gamba anche più gonfia di qualsiasi altro operato....)

Devo dire che tolto il sangue in eccesso è andato tutto bene:
per il dormire però anche io una ventina di giorni ce ne sono voluti affinchè dormissi almeno 5-6 ore di fila.... e oltretutto non rispettando le indicazioni del medico che voleva che tenessi la gamba dritta... mentre invece risucivo a dormire girato sul fianco "sano" con la gamba operata sostenuta da un cuscino sul ginocchio leggermente flesso.....:rolleyes:

X la fisioterapia occorre NON aver paura, soprattutto del dolore, e ricordati che IN FLESSIONE NON SI ROMPE NIENTE, :D cioè anche con il dolore occorre cercare di recuperare il più possiible la flessione e ovvio la completa estensione innanzi tutto.

E poi molto ghiaccio.... sempre dopo qualsiasi esercizio o anche camminata con le stampelle.

E' tutto normale, ci vuole molta perseveranza, se insisti e non ti arrendi MAI vedrai che torni a giocare anche meglio di prima!

ciaociao

Delfino81 31-10-2011 08:26

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36252428)
ciao, ;) ben(mal)venuto anche da me....
mi spiace sentire queste cose, che oltretutto sarebbero evitabili solo con la normale diligenza....:mad:
però al di là del caso specifico, sentiamo spesso casi del genere, e non capisco come possano andare avanti per anni a far danni prima di essere fermati..... oltretutto non si tratta di interventi (almeno lca e menischi) complicati come un trapianto di cuore o altri ad alto rischio, dove anche se è difficile accettarlo, le possibilità che non tutto vada perfettamente ci sono eccome.
Ma sbagliare gamba o cose del genere sono inaccettabili... visto che si fanno danni fisici quasi sempre anche permanenti...

comunque, Berka, non so se ti possa essere utile la mia esperienza: te dici che ti sei operato in ritardo, dopo aver ripreso a giocare e aver subìto un secondo infortunio, io ho giocato a volley per 14 anni prima di operarmi.... :D :p e di questi ben 8 (nei quali non sempre ho giocato, ma almeno 6 sì) dopo il SECONDO infortunio....
Sono stato incoscente, vero, ma del resto NON avevo possiiblità di operarmi (un po' il caso di Delfino81: precariato e simili...) e i primi anni invece pur con il leg. rotto non avvertivo il benchè minimo fastidio grazie alla muscolatura.

Anche io dopo l'operazione ho avuto un problema simile al tuo: non riuscivo a poggiare il piede in terra, anche solo mettermi in piedi senza toccare il piede a terra mi faceva un male cane nella zona tibiale, dove avevo i 5 punti di sutura, come se mi si strappassero.... e dopo una settimana dall'intervento il chirurgo mi ha tolto molto sangue da sotto la ferita, dove aveva trovato "spazio" e mi faceva tirare i punti....:cry:
Era stata una risposta eccessiva agli anticoagulanti a favorire tutto questo... (infatti avevo la gamba anche più gonfia di qualsiasi altro operato....)

Devo dire che tolto il sangue in eccesso è andato tutto bene:
per il dormire però anche io una ventina di giorni ce ne sono voluti affinchè dormissi almeno 5-6 ore di fila.... e oltretutto non rispettando le indicazioni del medico che voleva che tenessi la gamba dritta... mentre invece risucivo a dormire girato sul fianco "sano" con la gamba operata sostenuta da un cuscino sul ginocchio leggermente flesso.....:rolleyes:

X la fisioterapia occorre NON aver paura, soprattutto del dolore, e ricordati che IN FLESSIONE NON SI ROMPE NIENTE, :D cioè anche con il dolore occorre cercare di recuperare il più possiible la flessione e ovvio la completa estensione innanzi tutto.

E poi molto ghiaccio.... sempre dopo qualsiasi esercizio o anche camminata con le stampelle.

E' tutto normale, ci vuole molta perseveranza, se insisti e non ti arrendi MAI vedrai che torni a giocare anche meglio di prima!

ciaociao

scusa caro, ma il ghiaccio nn te lo prescrivono un tot di volte al gorno? tipo 3 o 4? o ti emttevi il ghiaccio anche quando ti alzavi ccon le stampelle per andare in bagno? :D

oh a proposito la risonanza come è andata?

gomma2408 31-10-2011 08:51

Quote:

Originariamente inviato da 5ppdms (Messaggio 36249380)
Sono tornato per raccontare il mio caso, che potrebbe essere utile a qualcuno, come altri post lo sono stati per me.
i

bentornato allora.... ;)

la tecnica s+g ti consentirebbe di fare in tutto e per tutto quello che facevi prima, compreso il calcetto (a proposito, perchè dovrebbero prenderti in giro se dici che ti sei fatto male lì???:) ) visto che a 40anni per me sei giovane....:p
Certo che prevede un protocollo riabilitativo da seguire impegnativo, più del LARS.
Non è inconciliabile con il lavoro solo a patto di avere un lavoro in cui puoi prendere una malattia di almeno un mese (per coma la vedo, io, eh!) e poi un orario di uscita alle 17-18 (tipo impiegato d'ufficio tipo banca, amministrazioni pubbliche, insegnante, ecc...). Altrimenti avere solo il dopocena per far epalestra diventa per me impraticabile con famiglia e lavoro tutto il giorno....:rolleyes:

Il lars ti consentirà di non aver più problemi, di andare a sciare (se lo fai) x la classica settimana bianca (x chi la fa e la può fare...) ma se fossi io a quel punto dovrei dire basta con il calcetto settimanale (o insomma anche solo occasionale...) perchè non c'è niente da fare la i legamenti sintetici non sono il top quanto a tenuta e stabilità. Lo sono per una vita quotidiana normale.
E comehai detto giustamente te non vi è un follow-up così ampio per poter dire della sua efficacia nel tempo, anzi, i casi studiati evidenziano una perdita di tenuta e anche rotture nell'esame a 10anni di distanza dalle operazioni.
Ma sono studi di qualche anno fa, per operazioni di 10 anni prima, quindi si va a considerare interventi e soprattutto materiali di 15 anni fa.
Oggigiorno sicuramente sono molto migliori, ma allo stesso tempo NON si sa di quanto siano migliori...
Ecco, uno ha la CERTEZZA della riabilitazione molto più veloce ma una maggiore INCERTEZZA sull'efficacia dell'oeprazione.

Se un paziente nella scelta ha come priorità il tornare come prima o quasi, allora farà la ricostruzione tramite autotrapianto (considera comunque che in 30gg uno guida e diventa autonomo... anche se magari ancora non potrà portare pesi e dovrà stare molto attento)
Se invece la priorità è dettata da un lavoro che richiede un impegno anche fisico delle gambe o comunque la necessità di una presenza oraria elevata e meno gestibile (penso a un titolare di un piccolo studio professionale, ad esempio... dove una assenza non potrebbe essere troppo lunga senza avere conseguenze dirette sul lavoro dello studio...) e la futura attività sportiva può essere ridotta ad un po' di jogging, alla bici, al nuoto..... allora il lars o il trapianto da donatore possono avere la loro validità ;)

gomma2408 31-10-2011 09:04

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 36252460)
scusa caro, ma il ghiaccio nn te lo prescrivono un tot di volte al gorno? tipo 3 o 4? o ti emttevi il ghiaccio anche quando ti alzavi ccon le stampelle per andare in bagno? :D

oh a proposito la risonanza come è andata?



il ghiaccio io l'ho messo tutte le volte che potevo, il che vuol dire ovviamente dopo gli esercizi (e sono quelle 3-4 volte al giorno) ma poi anche quanto stavo davanti al TV, quando stavo a letto con la gamba alzata (ho avuto 4 mesi di malattia dal lavoro, quasi, quindi non sono mai uscito se non tutti i pomeriggi per la fisioterapia, la mattina facevo due serie di esercizi fra isometria e piegamenti (alle 9.30 e alle 12.00 indicativamente) poi per il resto era tutto tempo a leggere, al computer, alla TV... spesso con il ghiaccio!
A me non ha fatto altro che bene.... questo per i primi 2-3 mesi, poi solo dopo gli esercizi o la sera...



La risonanza l'ho fatta venerdì 28 alle 19.00... la mattina dopo alle 11.00 ho preso il referto!!!! Non so dalle vostre parti, ma pensavo che me lo dessero circa due gg dopo.... ci sono rimasto male (bene!)!:D

Ahiahiahi Delfi..... non mi hai seguito bene.....:D :D :D a che gamba l'ho fatta???
Al ginocchio "SANO" (o che ritenevo tale) per via del gonfiore che mi assaliva dopo ogni sforzo, ma NON (stranamente) dopo i pesi in palestra.....:rolleyes:

I risultati li devo portare dall'ortopedico, che vedrà per bene le immagini e emetterà la sua sentenza: il radiologo per ora avrebbe scritto che oltre a evidenze di un ginocchio che ha "lavorato molto" usando parole mie, (e ti credo.... per 14anni ha fatto il doppio lavoro!) a livello legamenti e anche menischi non vi sono grandi problemi....
Però, come avevo ampiamente sospettato io , è presente una forte tendinite ad entrambi i capi tendinei del quadricipite, a livello dell'inserzione patellare..... e qui sò .... azzi perchè per mandarla via ci vorrà un bel po' di tempo.....:rolleyes:
Vedremo l'ortopedico che dice.... e il fisioterapista.... non prima del 8/11 però
:(
.

alex642002 31-10-2011 09:20

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 36251291)
x ALEX: scusa caro ma tu nn ce l'avevi lesionato il crociaot anteriore? mi pare un po strano che sia rotto se non ti fa cassetto e nn ti dà il benche minimo problema .....nn te la oglio "tirare" eh intendiamoi :D anzi, solo che mi sembra incngruente...tra l'altro anche qua ci sarebbe da disquisire, in quanto ho notato, nella mia vasta esperienza ortopedia da paziente, che alcuni medici usano il termine lesione e quello di rottura come se fosero sinonimi sostenendo che un legamento lesionato "si comporta" come uno rotto.....unomi fece il paragone di un elastico (tipo quegli elastici verdi abbstanza sepssi) se lo sesioni a metà comunque non tiene piu......altri invece dcono che tra lesione e rottura la diferenza (non solo diagnostica alla RMN che è indicativa co le pinze, ma proprio alle manovre cliniche di casetto) mc'è e si vede....pèure qua, chi avrà ragione? mah!lo sanno solo loro! :D

notte notte a domani!

Guarda,una volta mi fece un pò incavolare,perchè mi venne il dubbio e glielo chiesi,e mi rispose :"e che differenza fa?":mad: Addirittura da una RMN risultava sano!:eek:
Per quanto riguarda la manovra del cassetto ricordo che dopo 3-4 mesi avevo ancora un piccolo spostamento,ma lui mi disse che progressivamente potevo continuare a far tutto e così feci e problemi praticamente non ne ho avuti mai.In tre anni,facendo di tutto(calcetto non mi è mai capitato però)mi saranno capitate 3 o 4 leggere sensazioni d'instabilità.Prima mi facevo controllare ogni 6 mesi,ora è un anno,credo che presto farò un'altra visita di controllo.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:47.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.